Mondo Dei Fan

Un anno dopo L'ascesa di Skywalker, i creatori di fandom di Star Wars prendono le redini

>

Per dire che è stato ' un anno ' dall'ultima puntata della Skywalker Saga, Star Wars: L'ascesa di Skywalker , è stato rilasciato il 20 dicembre 2019 è più che un eufemismo. Di solito, l'anno successivo a un'importante uscita cinematografica è uno di contemplazione, conversazione e valutazioni tra la miriade di altre cose che riempiono la nostra vita e il nostro cervello giorno per giorno. Ma negli ultimi 365 giorni, la trilogia del sequel è apparsa molto online, specialmente su Twitter dove tutti e tre i film - Il Risveglio della Forza , Gli ultimi Jedi, e L'ascesa di Skywalker - sono diventati argomenti di tendenza globale, a volte dal nulla, come la nostra mente cumulativa di cultura pop che ne sputa uno fuori dalla coscienza collettiva e chiede di rimuginarci sopra.

Ma L'ascesa di Skywalker apparentemente ha più peso in quella conversazione in corso, forse perché ha chiuso 42 anni di Guerre stellari mitologia sul grande schermo. Il mandaloriano su Disney+ sta probabilmente spingendo su quella narrativa, specialmente in il finale della seconda stagione di oggi , ma in termini di ciò che ci ha portato al cinema dal 1977, quest'ultimo film ha segnato la fine di un'era.

E così, quando il fandom sa che quello che verrà dopo per Rey, Finn, Poe, Ben Solo e Rose Tico, tra gli altri, potrebbe essere molto, molto lontano, o forse mai più, questo ispira il fandom a prendere il narrativa 'e se' si ammantano. E considerando che L'ascesa di Skywalker è stato il meno lodato dalla critica e amato dal pubblico della trilogia del sequel, ci sono anche alcune delusioni da rimediare.



Come spesso accade con i fan appassionati, dalla delusione scaturisce una fonte di creatività e risultati. E il 2020 è stato un anno infernale per Guerre stellari fan. Nel regno delle fanfiction, il L'archivio del nostro sito web attualmente conta 61.477 opere (e in crescita) che si svolge nella mitologia della trilogia di Star Wars Sequel. Instagram ha attualmente oltre 20K post sotto il Hashtag #StarWarsSequel , molti con manipolazioni e opere d'arte originali che ritraggono scene e personaggi dei film sequel. Pensa a questo... l'enorme volume di lavoro 'gratuito' creato solo per essere condiviso con altri fan.

Riguardo a L'ascesa di Skywalker , questa particolare industria a domicilio si è evoluta in modo così massiccio perché appena tre mesi dopo l'uscita del film (e la controversa accoglienza), l'umanità è entrata nella quarantena globale condivisa del 2020. I fan ambiziosi hanno improvvisamente avuto ancora più tempo per pensare solo al film e, a loro volta, , hanno creato le proprie storie approfondendo i retroscena che hanno immaginato per i personaggi del sequel, tracciando come avrebbero voluto vedere L'ascesa di Skywalker fine narrativo, o semplicemente immaginando come tutto sarebbe (o dovrebbe) continuare nel futuro.

nuovi film Marvel fase 4

Anche creatori di mitologia ufficiali, come i bestseller Guerre stellari il romanziere e autore di fumetti Charles Soule e l'artista Will Sliney, si sono aggiunti all'ecosistema per beneficenza. Il 27 giugno, Soule ha pubblicato una storia non canonica scelta dai fan, 'La prima lezione,' sull'infanzia di Ben Solo che ha raccolto 11.125 dollari per la Book Industry Charitable Foundation (BINC), che sostiene le librerie indipendenti.

Soule ha detto a SYFY WIRE all'epoca di essere rimasto sbalordito dalla risposta del fandom, non solo per aver raccolto quel tipo di denaro durante una pandemia, ma anche per quanta passione ha mostrato per il personaggio stesso. Essendo l'unico autore ad aver scritto sostanzialmente sul personaggio in canone per il bestseller L'ascesa di Kylo Ren comico, ha detto che sentiva il peso di dare al fandom qualcosa di degno. 'Non volevo scrivere nulla che calpestasse i piedi, ma volevo assicurarmi che qualunque cosa avessi scritto avrebbe lasciato molto spazio ad altre storie da raccontare su Ben Solo in futuro all'interno del canone, senza canone, qualunque cosa ,' Egli ha detto. 'Volevo davvero provare a scrivere una storia fantastica e divertente su Ben in un modo che mi facesse sentire bene, facesse sentire bene Will e che desse alle persone che lo leggessero la bella sensazione che dà la migliore narrazione'.

E quel sentimento è ripreso anche in gran parte dei lavori creati dai fan. SYFY WIRE ha parlato con diversi creatori nel Guerre stellari angoli di Internet che sentivano anche lo stesso tipo di bisogno di continuare la narrazione attorno ai personaggi del sequel. Tutti lo fanno per i propri motivi personali, ma il limite costante è che amano Guerre stellari . Per alcuni, forse non tanto quanto una volta, ma una parte della mitologia li ha afferrati così profondamente che hanno dovuto farne parte loro...


Roberto Venegas Dyad Star Wars

DYAD: un fumetto fan made scritto e illustrato da Roberto Venegas @Roberto_Draws (Credito: Roberto Venegas)

Fan comic di Roberto Venegas, diade

Rilasciato il 28 maggio 2020, il graphic novel digitale di Roberto Venegas, illustratore e concept artist con sede a Brooklyn, New York, continua da dove TROSO lasciato fuori. Motivato dal suo amore per i personaggi del sequel, racconta a SYFY WIRE come è nata l'idea del progetto. 'Non ero ancora pronto per dirti addio. ... Sentivo che c'era di più da fare per loro. Soprattutto con Ben, penso che ci sia complessità e potenziale per raccontare storie interessanti con il suo personaggio. Come affronterebbe le sue azioni passate e come espierebbe agli occhi degli altri?'

E il suo mezzo si presta anche a creare un momento in cui Venegas ha particolarmente voluto vedere TROSO . 'Il cuore di questa storia è quello che non siamo riusciti a inserire nel film a causa di quella che credo sia stata la morte di Carrie Fisher', dice. 'Avere un momento con Leia e Ben è stata la forza trainante che mi ha spinto a finire questo fumetto; avere un momento intimo tra madre e figlio che sentivo mancava TROSO .'

La storia ha anche spinto le stesse abilità di Venegas. 'Non ho mai fatto un fumetto prima ed ero curioso di vedere cosa ero capace di fare. diade è stata un'opportunità per me di migliorare come artista e narratore. Dalla pianificazione alla scrittura, è stato tutto nuovo per me e parte del divertimento. Ho appena saltato in e sperato per il meglio. È stato un po' spaventoso ad essere onesti, quindi è stato meraviglioso vedere le persone avere una reazione così positiva. Mi è piaciuto vedere le persone commentare i loro momenti preferiti e ho adorato leggere le emozioni inaspettate che hanno provato durante la lettura del mio fumetto. Ne è valsa la pena i cinque mesi di lavoro».


Shadow of the Force: video del fan di Star Wars

Shadow of the Force: video del fan di Star Wars di Okiro (Credit: arte di @ArtfullyElyse e @cbulletartas)

Il video di Okiro incentrato sui finlandesi, Ombre della Forza

Da fan di Guerre stellari fin dall'infanzia, Okiro, un montatore professionista e regista, dice a SYFY WIRE che la sua riscrittura video della trilogia del sequel è stata motivata dal sentirsi come TROSO i fan non stavano 'discutendo su dove pensavano, o volevano, che la storia dei sequel andasse, ma discutevano perché il fandom era stato ora gettato in fazioni intense che volevano essere convalidate a qualunque costo'. Penso che qualcosa di peggio di un fan arrabbiato, non importa quanto ragionevole o irragionevole, sia un fan a cui non importa più dove vada la storia, e penso che questa sia la mia motivazione in generale per fare questa riscrittura.'

E come un nero Guerre stellari fan, Okiro afferma che questo progetto è in parte una 'riparazione' in risposta al potenziale perso dell'arco narrativo di Finn. 'Si trattava di affrontare la confessione di John Boyega di essere stato messo da parte nella trilogia del sequel e la traiettoria del suo personaggio Finn è stata dettata dalla sua razza invece che dal suo personaggio', spiega. 'L'unico tocco che volevo dare personalmente a questa riscrittura era una storia che trattasse di questi personaggi che così tanti fan hanno amato mentre cercavano solo di affrontare alcuni chiari problemi che anche i fan, gli attori e i creatori coinvolti nella trilogia hanno espresso.'

Rilasciando in segmenti su YouTube, Okiro afferma di aver ricevuto un ottimo feedback. 'I fan dei sequel del genere sto cercando di creare una storia per questi nuovi personaggi di cui hanno imparato a prendersi cura come Rey, Finn e Kylo e i fan di OT, PT e leggende . Solo nei primi due video che riguardano la riscrittura, ho incluso cose da Kotor 1 e 2 riconoscendo l'impatto dei prequel e degli originali. Quindi spero di poter superare le loro aspettative, anche se il mio obiettivo principale è solo raccontare una storia per divertimento.'

L'obiettivo finale di Okiro è finire Ombre della Forza , con vari artisti come @ArtfullyElyse e @cbulletart . Ha anche in programma di riscrivere su TLJ , intitolato 'The Lost Heir', e una riscrittura per TROSO , intitolato 'Guardiani del Whill'.


Sangue di Vader

Blood of Vader: progetto di animazione dei fan (Credit: Star Wars Editor.com )

Kylo Ren: Sangue di Vader f una serie animata

Il progetto di animazione più organizzato nel regno dei fan, Kylo Ren: Sangue di Vader è in lavorazione da pochi mesi prima dell'uscita di TROSO . Guidato dallo scrittore Tom Carver, animatore, Alexander Turner, regista, Austin SWE e dai produttori esecutivi Hunter Radesi e Sheila (Stan) Freguela, il progetto prevede di rilasciare cinque episodi di Sangue di Vader nei prossimi tre anni, a partire dall'episodio uno 'Ashes of the Empire' in uscita nella prima metà del 2021. Ogni episodio durerà circa 15 minuti e vedrà la partecipazione di 19 doppiatori che interpretano 22 personaggi diversi.

SWE dice a SYFY WIRE che il progetto è incentrato su Ben Solo, ed è nato dalla convinzione del team che 'il finale di Ben non si allineava con quello a cui stavano conducendo [Episodio] VII, e soprattutto VIII.' La storia si è evoluta nell'ultimo anno, ma SWE dice: 'Oltre ad essere un'avventura divertente per Guerre stellari fan, servirà anche allo scopo di colmare alcune lacune per rendere il viaggio di Ben nei sequel meno caotico e renderà le cose più sensate nel quadro più ampio.'

E mentre potrebbe esserci delusione per come si sono svolti i film, SWE ribadisce: 'Il nostro team ha preso l'energia negativa che abbiamo nei suoi confronti e ne ha ricavato qualcosa di positivo. mi piace pensare Guerre stellari i fan creano i contenuti migliori, perché è facile immergersi nella mitologia di tutto ciò, quando lo hai già fatto senza creare qualcosa.'


Serie di fumetti per fan della trilogia sequel di Kasiopea

Serie di fumetti per fan della trilogia sequel di Kasiopea (Credit: Kasiopea-star-wars)

Basato su Tumblr di Kasiopea TROSO continuazione dipinti/fumetti

Un artista e un fan da sempre di Guerre stellari , Kasiopea (il nome dell'artista) ammette a SYFY WIRE che guarda TROSO come una grave delusione che l'ha spinta a creare un fumetto digitale in corso 'per esprimere ciò che' TROSO mancava: un lieto fine, il trionfo dell'amore, del perdono, della redenzione e dell'espiazione».

Rilasciato a puntate su Tumblr, Kasiopea crea fotogrammi su misura di opere d'arte originali utilizzando immagini di riferimento degli attori o mettendo in pausa i film. 'Di solito ci vogliono da uno a tre giorni per dipingere un pannello. A volte anche di più, quando i personaggi non vogliono collaborare o non sono contento del risultato.'

Pubblicando per tutto il 2020, l'artista ha affermato che il suo feedback è stato positivo per il 90%. 'Sto ricevendo centinaia di messaggi con ogni singolo post. La gente mi scrive che il mio fumetto li sta aiutando a guarire dopo TROSO trauma. Sono così felice di leggerlo, significa molto per me. Ovviamente ci sono anche nemici, sto ricevendo minacce di morte da 'vero' Guerre stellari fan' come si definiscono (minacce di morte perché ho osato difendere Rian Johnson). Ma è la vita di tutti i giorni nel fandom per ogni Reylo da allora TFA . Ci siamo abituati, blocchiamo 'i veri fan' e continuiamo i nostri progetti. Perché stiamo salvando ciò che amiamo.'


La morte è una bugia per i fan di Star Wars

La morte è una bugia Fumetti dei fan di Star Wars (Credit: Louisa Roy)

Il fumetto Ben Solo di Louisa Roy

Un artista e Guerre stellari fan, anche Louisa Roy pubblica i suoi fumetti su Tumblr. Creatrice di fumetti da anni, dice a SYFY WIRE: 'In generale, questo è un hobby per me. Alcune persone giocano a golf, altre corrono maratone, io disegno fumetti. Ma c'è molto di più. Sono stato fortunato perché ho avuto tempo e denaro da investire nel mio hobby. E, cosa più importante, sono stato supportato molto non solo dalla mia famiglia e dai miei amici, ma da altri fan, molti che non ho mai incontrato di persona. Per tutto ciò che si parla di arrabbiato Guerre stellari fan, ci sono molti esseri umani premurosi e belli nel Guerre stellari fandom e questi fan hanno creato spazi amorevoli e di supporto su Internet.'

Loda anche la profondità e l'ampiezza di ciò che Guerre stellari fandom ha creato nell'ultimo anno e aggiunge alcuni consigli generali: 'Spero che molti creatori di contenuti guardino al 2019 e al 2020 e pensino a se stessi, 'Forse abbiamo bisogno di media più pieni di speranza in cui i personaggi non si sentano così sacrificabili e dove la morte sembra così a buon mercato.' Potrebbe essere come una sfida: non uccidere nessuna sfida per scrittori di personaggi. Concentrati sul mantenere vivi i tuoi personaggi e sul fare davvero le cose. Questa sarebbe la mia speranza».

(Grazie a @balancedpadawan per il suo aiuto nella diffusione del fandom.)




^