Dc Comics

Un anno dopo un furto straziante, l'uomo della Florida dice addio alla collezione Batman da 2 milioni di dollari

>

Ci è voluto perdere la sua collezione di fumetti di Batman per far capire a un collezionista che era ora di dire addio.

Randy Lawrence ha trascorso la maggior parte dei suoi 60 anni a mettere insieme una leggendaria collezione di fumetti di Batman ultra rari e di alta qualità. La collezione 'Alfred Pennyworth', certificata CGC, è nota nei circoli di collezionisti come il gold standard per le collezioni di fumetti di Batman. 'Questa collezione è così bella ed è di un livello così alto,' dice Lawrence. 'È la collezione numero uno di Batman nel registro [CGC].'

Gli oltre 1.000 numeri sono in corso all'asta in due eventi separati da Heritage Auctions, il primo dei quali si svolgerà il 19-22 novembre. Qualsiasi raccolta di fumetti con un pedigree è un grosso problema, e questa, che prende il nome dal fedele maggiordomo e figura paterna di Bruce Wayne, non fa eccezione. 'Si chiama collezione Alfred Pennyworth perché il mio nome sul registro [CGC] era Alfred Pennyworth', spiega Lawrence durante un'intervista con SYFY WIRE. 'Non ho mai voluto che nessuno sapesse che ero io, ma volevo anche che il mondo sapesse che questi libri esistevano.'



Una copia CGC 9.0 di Batman #2

Credito: Aste del patrimonio

La collezione comprende gemme come Batman #2, un libro ricercato in ogni condizione. Ma quello di Lawrence è un 9.0 con classificazione CGC, una copia assurdamente di alta qualità di un libro dell'Età dell'Oro. Altri punti salienti includono le copie con il più alto grado di cui si conosce l'esistenza Batman #20 (prima apparizione in copertina per la Batmobile disegnata da Dick Sprang) e Fumetti investigativi #140, la prima apparizione di L'Enigmista . Quel libro è particolarmente interessante dal momento che il personaggio sarà interpretato da Paul Dano nel prossimo film di Matt Reeves, Il Batman . Le stime pre-asta hanno i libri di Pennyworth valutati a quasi $ 2 milioni.

Una copia CGC 8.0 di Detective Comics #140

Credito: Aste del patrimonio

Naturalmente, molte persone hanno appreso dell'esistenza della sorprendente collezione di Lawrence quando ha fatto notizia nel gennaio del 2019. I ladri hanno fatto irruzione nel magazzino di Boca Raton, in Florida, dove aveva tenuto la sua collezione e rubato quasi 500 dei suoi preziosi fumetti . Essendo un collezionista molto attento e organizzato, Lawrence ricorda che era una scatola leggermente fuori posto che gli faceva pensare che qualcosa non andava. 'Ero andato lì solo per mettere via alcune cose e fare l'inventario di alcuni nuovi libri che avevo preso. E non ricordavo di aver toccato quella scatola', dice. 'Così ho tolto la parte superiore della prima scatola CGC ed era vuota. E poi ho strappato il successivo ed era vuoto e così via. E ricordo di aver lanciato tipo, era un urlo primordiale, come un animale ferito. Era come se tutta la mia vita fosse appena scomparsa.'

Per capire il suo dolore, è importante capire che l'amore di Lawrence per i fumetti è stato ispirato e coltivato da suo padre.

'Nei primi anni '40, mio ​​padre stava iniziando a comprare fumetti. Li teneva sotto il letto e le scatole. Posso solo immaginare che avesse una bella collezione. Mi ha detto che aveva un Fumetti d'azione # 1, a Batman #1, aveva un Fumetti investigativi #27', dice Lawrence. Un giorno, tuttavia, dopo che gli Stati Uniti sono entrati nella seconda guerra mondiale, la nonna di Lawrence ha donato tutti quei fumetti a un'unità cartacea. Proprio così, se n'erano andati. «È tornato a casa da scuola e i suoi libri erano spariti. È qualcosa che lo ha infastidito per sempre».

Anni dopo, Randy Lawrence, sei anni, si sarebbe svegliato una domenica mattina del 1965 con una piacevole sorpresa: i fumetti! Egli trovò Fumetti investigativi #171 e Incredibile uomo Ragno #25 nella sua camera da letto (è un collezionista di fumetti; ovviamente ricorda i primi che ha letto). Quel giorno iniziò una tradizione domenicale, dove suo padre andava a prendere la prima edizione del giornale della domenica e portava a casa alcuni fumetti per Randy. 'Ogni domenica mi svegliavo e c'erano un fumetto di Superman e un fumetto di Batman e i fumetti della domenica [sezione fumetti]. È successo ogni domenica per anni».

qual è la stella più lontana dalla terra?

Il giovane Lawrence attribuisce a suo padre il merito di aver suscitato il suo interesse per la storia dei fumetti. Ha comprato titoli, come Lanterna verde , perché erano personaggi che conosceva dagli anni Quaranta. mi ricordo quando Shazam restituito [nel 1972, dopo che la DC Comics ha concesso in licenza i diritti e ribattezzato Captain Marvel originale]. È stato un grosso problema per lui perché mio padre ha detto: 'Questo è il mio Capitan Marvel, il vero Capitan Marvel, e lo stanno riportando indietro'. Sapeva di C.C. Beck e lui mi hanno insegnato questo genere di cose».

Anche suo padre era un ragazzo pratico che ha costruito il figlio ossessionato dai fumetti il ​​quartier generale nascosto perfetto per la sua collezione. 'Avevamo un seminterrato finito e lui mi ha costruito uno spazio per i miei fumetti', ricorda Lawrence. 'Ha preso una delle tegole per il nostro tetto, e nel retro della stanza Se hai premuto l'assicella, si apriva la porta della mia stanza dei fumetti, dove avevo un grande schedario di metallo [pieno di fumetti]. Mio padre era il ragazzo più figo. Vorrei che fosse ancora in giro».

Quando è cresciuto e i suoi gusti nel collezionismo sono cambiati, Lawrence si è concentrato sulla creazione della migliore collezione di Batman possibile. Voleva quanti più libri chiave di Batman poteva ottenere, nelle migliori condizioni possibili. È andato alle convention e quando eBay ha aiutato a trasformare il collezionismo di fumetti in un'attività online, si è adattato a questo. Quando i fumetti classificati sono diventati una cosa, grazie a CGC, si è assicurato che i suoi libri venissero valutati. È stato grazie ai numeri di registrazione di quei libri classificati e alle note dettagliate dell'inventario di Lawrence, che lo hanno aiutato nella sua ricerca per recuperare i suoi fumetti rubati.

Una copia CGC 9.6 di Detective Comics #134

Credito: Aste del patrimonio

'Tutti i miei libri, tutti, anche quelli che non erano nel magazzino [la notte del furto], sono nel registro CGC', osserva. Certamente ha aiutato quella parola che si è diffusa rapidamente nel mondo del collezionismo sul furto. In appena un paio di giorni ha ricevuto una telefonata dal proprietario di una fumetteria in Arizona, dove uno dei presunti ladri aveva cercato di vendere alcuni dei fumetti rubati. 'Questo nostro hobby, non ci sono molti posti dove le persone potrebbero farla franca vendendo libri CGC rubati', dice Lawrence. 'È una comunità molto unita. Sono stato così fortunato.'

Ci sarebbe voluto più di un anno, ma avrebbe recuperato ogni singolo fumetto rubato dal magazzino, tranne uno (e Lawrence dice che non era un libro chiave). Ma dopo il calvario e la lotta per riaverli tutti indietro, si è reso conto che forse era ora di passare dai fumetti. E poi, un affare che pensava di dover riempire un buco nella sua collezione, una copia di alta qualità di Batman #26, è fallito in modo tale da inacidire lo stato attuale del collezionismo di alto livello. 'Ho detto, sai una cosa, tra lo stress che ho dovuto affrontare per riavere i miei fumetti e ora quello che è successo cercando di ottenere quel problema di Batman, ho detto, 'è ora.''

Ha contattato Heritage e ha organizzato la vendita all'asta di tutti i suoi preziosi libri... beh, quasi tutti.

'Ho tenuto sei libri, che ho promesso che avrei dato a Heritage alla fine, ma volevo mantenere il mio dito nella torta', dice. 'Non volevo dare loro ogni singola cosa.'

Scopri maggiori dettagli sull'asta della collezione Alfred Pennyworth qui .


Qual è la tua marmellata da collezione? Libri dell'età dell'oro e dell'argento o dei giorni nostri. Trovami su Twitter / Facebook / Instagram e fammi sapere.

Non dimenticarlo Dietro il pannello è una serie multi-piattaforma che può aiutarti a farti divertire durante questi tempi strani e stressanti in cui ci troviamo. La nostra serie di video è piena delle mie interviste approfondite con fantastici creatori di fumetti e retrospettive, come questa sull'eredità di di Frank Miller Il ritorno del Cavaliere Oscuro . Il Dietro il pannello podcast è una serie di documentari audio che offre una visione unica dei tuoi creatori e storie preferiti. Dai un'occhiata, pensiamo che ti piaceranno.

Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono dell'autore e non riflettono necessariamente quelle di SYFY WIRE, SYFY o NBCUniversal.



^