X-Men

Il cast di X-Men: The Animated Series spiega perché l'amata serie è più 'rilevante' che mai, 28 anni dopo

>

Sono passati 28 anni da allora X-Men la serie animata ha debuttato per la prima volta in televisione nel 1992, ma la popolarità della serie animata è ancora forte, soprattutto con i nuovi fan che scoprono lo spettacolo su Disney+.

La maggior parte del cast della serie si è recentemente riunita per un panel online, riflettendo sull'eredità dello show, oltre a rendere omaggio al compagno di cast Norm Spencer (che aveva doppiato il leader degli X-Men Ciclope) dopo la sua scomparsa pochi mesi fa. Tra i presenti c'erano Alison Sealy-Smith (Storm), Cal Dodd (Wolverine), Chris Britton (Mr. Sinister), Chris Potter (Gambit), George Buza (Beast), Lenore Zann (Rogue), Ron Rubin (Morph) e Larry Houston, scrittore, produttore e artista della serie.

Secondo Zann, che interpretava Rogue, al cast era piaciuto registrare i propri ruoli e far parte della serie in quel momento, ma non avevano idea di quanto lo spettacolo avesse risuonato fino a molti anni dopo, quando hanno iniziato ad apparire al fumetto convegni.



'Ci sono voluti anni prima che scoprissimo davvero quale successo fosse stato lo spettacolo', ha detto Zann della sua esperienza con la popolarità dello spettacolo nel tempo da allora. 'E ora, dopo aver fatto alcuni Comic-Con nell'ultimo anno prima di Covid, è davvero commovente ed emotivamente travolgente vedere l'amore che i fan hanno per il nostro show e i personaggi'.

Buza, che ha doppiato Beast, è d'accordo: '[È] un'esperienza davvero esaltante sapere che il tuo lavoro è sopravvissuto a quel lasso di tempo e sapere che la gente lo ricordava ancora quasi 30 anni dopo'.

Cal Dodd, che dà voce a Wolverine, aggiunge: 'È incredibile quanti di loro dicano: 'Hai creato la mia infanzia'.

dan weiss e david benioff

E non sono solo i fan della serie originale dello show da cui il cast ha sentito l'apprezzamento, ma arriva anche da quelli più giovani e nuovi.

'I fan originali stanno portando i [loro] figli a incontrarsi come al Comic-Cons', osserva Britton, che aveva doppiato Mr. Sinister, uno dei principali cattivi dello show. 'E ora stanno guardando [lo spettacolo] insieme grazie a Disney+, e stanno introducendo un'intera nuova generazione di fan.'

Parte del motivo per cui la serie regge ancora è una combinazione del suo design dei personaggi quasi senza tempo, abbinato alle trame drammatiche serializzate e alle prestazioni stellari che hanno reso gli X-Men personaggi dei fumetti così avvincenti. Le storie di mutanti che cercano di vivere e adattarsi a un mondo che non è affatto amichevole per loro, se non apertamente ostile, hanno avuto risonanza con molti fan nel corso degli anni e rimangono rilevanti come sempre.

'Voi ragazzi avete fatto apprezzare a quasi due o tre generazioni di ragazzi quello che avete fatto. Li hai intrattenuti', dice Houston del perché l'amore per la serie è durato così a lungo nei cuori di molti fan più anziani. 'Il nostro spettacolo è arrivato al momento giusto e molti dei problemi che abbiamo toccato nella serie, sfortunatamente, torneranno oggi'.

Anche Rubin, che ha doppiato Morph nella serie, la pensa così. Lo spettacolo è altrettanto rilevante, se non più rilevante in questi giorni, con i bambini nello spettro, con i bambini con autismo che sono stati vittime di bullismo, che si sentono estranei, che si sentono mutanti, che non sono accettati nella società. È fantastico.'

'Li abbiamo fatti sentire come se appartenessero e che va bene essere diversi e che dobbiamo prenderci cura l'uno dell'altro. Che ci siamo le spalle l'un l'altro. Per me ne vale la pena,' aggiunge Zann. 'Questa è la cosa migliore che ne viene fuori. E se possiamo aiutare un'altra generazione di ragazzi che stanno attraversando l'inferno in questo momento in molti modi, forme e forme [con] razzismo e [omofobia]... Mi fa davvero sperare che possiamo almeno arrivare a loro con una buona messaggio positivo, che stiamo bene. Che stai bene. Che ci siamo dentro insieme.'



^