Scully

The X-Files: I Want to Believe Sucked, ma questo non impedisce a David Duchovny di volere di più.

>

X-Files: voglio credere non ha avuto successo al botteghino, ma la star David Duchovny vuole ancora rivisitare il ruolo dell'ex agente dell'FBI Fox Mulder, che definisce 'mio'.

Aggiunge che vuole crederci Gli X-Files potrebbe continuare a vivere in una serie tv spin-off. Il film, il secondo basato sulla lunga serie TV della Fox, è ora disponibile in DVD e si spera che trovi il pubblico che gli è sfuggito nei cinema durante l'estate. Ciò include lo stesso Duchovny, che ha confessato di non aver mai visto il film su un grande schermo. 'Non è un film con effetti speciali', dice.

c3po ritorno dello jedi

'Un po' usciva in un momento in cui ti aspettavi che fosse... in estate. Per me era più un film autunnale.' Duchovny aggiunge: 'È un film bellissimo. La posizione, il bagliore della neve e l'inquietudine di quella parte di essa, penso che sia fantastico sul grande schermo. Tutto sembra migliore sul grande schermo, ma penso che, sì, sia meno un film sui popcorn che un film autunnale, ... in mancanza di un termine migliore.'



Duchovny, che è innegabilmente un'icona della fantascienza, dice che non sta cercando altri ruoli fantastici. 'Non sento il bisogno di segnare in nessun film di fantascienza o programma televisivo per il resto della mia vita', dice. 'Penso che possiamo controllare quello fuori per me. Ma non scelgo i generi. Scelgo i personaggi, quindi non escluderei mai un film di fantascienza solo perché era il genere. Se avesse un personaggio o una storia che pensavo fosse davvero interessante, lo farei.'

Quanto a Gli X-Files , Duchovny dice: 'Non ci ho mai pensato' Gli X-Files come fantascienza. Ho sempre pensato che fosse interpretare questo personaggio in questo mondo. Il mondo era riconoscibile per me. non era I Jetson . Era il momento presente. Non potresti volare. Non potevi trasportare i nostri corpi su un teletrasporto e tutta quella roba, quindi era il mondo reale, e non mi sembrava fantascienza.' Segue una versione modificata del resto dell'intervista di SCI FI Wire con Duchovny.

Questa storia continua sotto la finestra del video.

Credi che il personaggio di Fox Mulder possa in qualche modo resistere sulla falsariga di uno Sherlock Holmes o di un James Bond? Pensi che altri attori potrebbero interpretarlo e come ti piacerebbe vederlo andare in futuro?

ci sarà un mondo giurassico 2

Duchovny: Sono sicuro che qualcun altro potrebbe interpretarlo, ma mi piacerebbe interpretarlo ancora per un po'. Certamente penso che sia una buona idea provare a farne un altro File X spettacolo orientato alla televisione. Non sarei un attore in esso, ma ho sempre pensato che fosse un grande piano. Ma mi piacerebbe continuare come una serie di film. Per quanto riguarda gli attori... non sono ancora pronto per andare al pascolo.

Cosa c'è in Mulder che ti fa tornare?

Duchovny: È mio. Mi sento protettivo nei suoi confronti e nei suoi confronti e di tutti noi. È stato il primo vero, vero successo della mia carriera e sarà sempre una pietra angolare della mia vita in molti modi, lo sforzo creativo che è. Mi sento protettivo nei confronti del personaggio e dello show in molti modi, e ne sono orgoglioso. Penso che possa espandersi e crescere, e .. trovo che abbiamo dei legami. Immagino che Indiana Jones invecchi, ma rimane lo stesso film anche se sta invecchiando. Bond non invecchia, e lo trovo un po' meno interessante, almeno per me. Non lo dico solo perché vorrei continuare a farlo, ma parlo sempre con [ File X creatore] Chris [Carter] su quanto sarebbe affascinante oggi prendere questo ragazzo dai 30 anni in su e portarlo a metà dei 50, alla fine dei 50. Forse nessuno vuole vedere Fox Mulder, 60 anni, ma possiamo coltivarlo. Possiamo portarlo attraverso le difficoltà e i cambiamenti della vita. Non deve essere questo cartone animato dove non cambia nulla. Puoi effettivamente formare il flusso di questo film e l'estensione di questo spettacolo per abbracciare l'effettivo passaggio del tempo e ciò che fa a una persona e alle relazioni. Per me è interessante come attore e come persona. Essendo un personaggio basato sull'intelletto, non te ne frega niente di come appare.

Da X-Files: voglio crederci potrebbe non essere stato il grande successo che tutti speravano, vorremmo sapere: qual è la tua misura del successo per il film?

Carl muore nel morto che cammina?

Duchovny: Credo sia sempre la prima volta che vedo il film. Qual è la mia sensazione quando esco? Ho sempre pensato che l'argomento di questo particolare film fosse limitante. Era buio e non andava. Voglio dire, potrebbe sempre esplodere e diventare qualcosa di enorme, ma come ricorderete, Batman stava semplicemente soffocando tutto in quel momento. Anche così, è stato anche un film da $ 29,9 milioni in competizione durante l'estate. C'erano alcune cose contro di esso in termini di me che pensavo che sarebbe scoppiato. Non pensavo che lo sarebbe stato davvero.

Era molto buio. L'argomento era limitante in quel modo. Anche se spero che qualsiasi film che realizzo faccia il miglior lavoro possibile, non è mai stata una misura di questo particolare film. L'ho visto solo una volta, ed ero seduto nella sala di montaggio di Chris. L'ho visto su un piccolo schermo. Immagino di aver perso l'occasione di vederlo sul grande schermo, ed è un peccato, ma quando ho lasciato la proiezione iniziale a casa di Chris, il film era praticamente quasi finito, tranne che per alcuni effetti speciali. Mi sembrava che fosse davvero forte e un po' un pezzo stranamente commovente. Ancora buio, e ancora, pensavo, limitato, ma il modo in cui il film si è svolto non mi ha sorpreso così tanto, e penso che se avremo la possibilità di farne un altro ... quello che mi è sempre piaciuto dello spettacolo era che aveva una visione oscura, ma al centro dell'essere guidato da Mulder c'era questo vero ottimismo o meraviglia o senso di fede, e poi si sarebbe aperto. La maggior parte dei migliori spettacoli che abbiamo fatto si aprivano in una vera meraviglia alla fine, se non altro perché non avevi una risposta, che era il mistero, ma la meraviglia.

La ricerca di Mulder, per me, è molto positiva. Se avremo la possibilità di farne un altro, penso che perché in questo film Mulder continuava a rinvigorirsi, Mulder era in una posizione depressa per gran parte di questo film; non guidava nel modo in cui guida, nel modo in cui guidava tutto prima. In un certo senso, la natura del modo in cui siamo dovuti tornare nello show, ovvero togliere il ragazzo dal suo lavoro, ha anche privato il film di un po' di ottimismo, meraviglia e illuminazione che si verifica quando hai questo ragazzo sconvolto che prova per dimostrare cose meravigliose e folli.



^