Momenti Wtf

Momenti WTF: Ritorno all'armadio di Oz pieno di teste mozzate

>

Il secondo viaggio cinematografico di Dorothy Gale nella magica terra di Oz è stato molto più oscuro e cupo del primo. È anche riuscito a essere molto più bizzarro e spaventoso di qualsiasi cosa Dorothy abbia incontrato nel classico film MGM del 1939.

Un sequel non ufficiale prodotto dalla Disney, uscito nel 1985, Ritorno a Oz tratto dal secondo e terzo libro di L. Frank Baum's Oz serie, La meravigliosa terra di Oz e Ozma di Oz . Sono diventati davvero bui: pensa a un lavandino della cucina pieno di nemici da incubo, personaggi e missioni con cui Dorothy deve fare i conti se spera di tornare in Kansas, il che rende un certo numero di candidati WTF Moment.

Ora interpretata da una giovane Fairuza Balk, Dorothy non è del tutto in grado di adattarsi alla vita in Kansas. Ambientato sei mesi dopo gli eventi del primo film, Dorothy soffre di insonnia. Questo, insieme al suo continuo balbettare su strade di mattoni gialli, streghe malvagie e maghi, ha doppiamente preoccupato sua zia Em (Piper Laurie) e zio Henry (Matt Clark). Decidono che la migliore linea d'azione è consegnarla al dottor J.B. Worley (Nicol Williamson) e alla sua cattiva infermiera Wilson (Jean Marsh) per un po' di elettroterapia sperimentale. Proprio mentre Dorothy è legata a un tavolo e sul punto di vedersi strapazzare il cervello dal dispositivo elettrico di Worley, una tempesta mette fuori gioco l'energia e una ragazza misteriosa libera Dorothy.

Da lì, un fiume in piena riporta presto Dorothy a Oz, ma è lontano da come l'ha lasciato. La Città di Smeraldo è in rovina e i suoi cittadini sono diventati di pietra, inclusi i suoi amici Tin Man e il Leone Codardo, anche se lo Spaventapasseri non si trova da nessuna parte. Non ha nemmeno il suo fidato cucciolo Toto; una gallina sfacciata di nome Billina prende invece il suo posto. Alla ricerca di Spaventapasseri, Dorothy finisce per stringere nuove amicizie, questa volta nei luoghi più strazianti.

Tra questi c'è Tik-Tok, un soldato a molla che la spinge verso una nuova direzione nel suo viaggio, ma non prima di incontrare i Wheeler, scagnozzi super raccapriccianti con risate acute e maniacali e ruote al posto di mani e piedi. I Wheeler superano le scimmie volanti ogni giorno sul misuratore della paura e potrebbero contare da soli come un momento WTF. Così come il cattivo centrale generale Nome King (interpretato anche da Williamson), un sovrano sotterraneo composto da roccia e montagna.



^