Hbo

Con solo un episodio rimasto, la terza stagione di Westworld offre un altro cattivo

>

Westworld è sempre stato uno spettacolo con almeno due narrazioni in esecuzione contemporaneamente, e quando è davvero attivo, sembra che possa gestirne una mezza dozzina senza sudare. C'è la narrativa generale dello spettacolo stesso, quella che stiamo guardando come spettatori, e poi c'è la narrativa che i personaggi si impongono l'un l'altro attraverso i loro vari mezzi di controllo tecnologici e filosofici.

Nella stagione 1 quella seconda narrazione apparteneva a Ford, mentre nella stagione 2 apparteneva sempre più ai vari host consapevoli che Ford si era risvegliato attraverso le sue macchinazioni. Ora, mentre ci avviciniamo alla fine della terza stagione, la battaglia per la narrazione all'interno dello show è iniziata e Dolores sta facendo del suo meglio per lanciare almeno un altro nuovo cattivo mentre cerca di riscrivere il futuro.

**Avviso spoiler: ci sono spoiler per Westworld Stagione 3, episodio 7 , ' Pedone passato' sotto.**



Westworld ha fatto molta della sua agile danza meta-narrativa verso questa rivelazione la scorsa settimana, quando abbiamo visto l'entità pseudo-Dolores catturata dall'ospite dichiarare che né lei né Maeve sono un cattivo, anche come altrove, William si stava ribattezzando come 'Il Bravo ragazzo.'

Le linee di battaglia erano chiaramente tracciate, e questa settimana abbiamo visto alcune delle conseguenze di ciò quando William ha fatto alcune mosse chiave per esercitare la poca influenza che gli è rimasta e Maeve e Dolores si sono finalmente affrontate in una lotta gloriosa e sanguinosa che si è conclusa con una situazione di stallo . È stato un episodio pieno di grandi sviluppi, ma ha salvato forse il più grande per ultimo.

Per settimane ci siamo chiesti esattamente perché Dolores si sia avvicinata così velocemente a Caleb, e ora lo sappiamo: era un sopravvissuto al programma di riabilitazione della realtà aumentata di Serac, che mostrava segni di logoramento ai bordi. Questo, più una piccola spinta da parte di Dolores stessa, è stato sufficiente per spingerlo a cercare un piano per uccidere Serac da solo. Come dice Bernard: Dolores non è la futura distruttrice dell'umanità, e forse non ha mai avuto intenzione di esserlo.

Invece, Dolores ha scelto Caleb in quel ruolo, tirando i fili in un modo che nemmeno la fuga di dati di Incite potrebbe mai fare.

Evan Rachel Wood Aaron Paul Westworld Stagione 3

Credito: John P. Johnson/HBO

Bernard spiega a Stubbs che ciò è dovuto alla sensibilità 'poetica' di Dolores, la stessa parte della sua programmazione che l'ha resa la figlia artistica e sensibile di un allevatore quando l'abbiamo incontrata per la prima volta. Dolores stessa è stata riformulata come Wyatt the Death Bringer da Ford e, in retrospettiva, considera questo un atto di illuminazione - un dono di libertà che il suo io più docile non ha mai avuto. Ora, ha fatto una versione della stessa cosa a Caleb, radicalizzandolo alla sua causa attraverso suggerimenti e un'attenta rivelazione, ed è una mossa resa ancora più potente dal passato di Caleb.

'Passed Pawn' ci mostra, attraverso flashback e rivelazioni dal supercomputer Solomon (la mia più grande lamentela sulla stagione ora è che lo show ha aspettato così a lungo per presentarci al Mad Supercomputer), che Caleb sta attraversando l'ultimo di una lunga serie di riscrive nel proprio cervello. Il suo tragico passato e la perdita di un amico non sono il prodotto della guerra, ma del ricondizionamento di Serac. Le sue imprese criminali non sono la sua sconsideratezza alla ricerca di distrazioni, ma parte del programma segreto di Serac per radunare gli 'outlier' attraverso l'uso di cacciatori ricondizionati.

Dolores gli ha detto diversi episodi fa che Roboamo aveva tracciato la sua vita per lui, aveva già scritto il suo destino, ma aveva tralasciato diverse parti chiave. Caleb è, come una volta Dolores, un personaggio di una storia che è soggetta a continue revisioni, ma ora lo scrittore della sua storia è cambiato. Ora Dolores è responsabile della sua storia, ed è determinata a fare di lui la sua versione del Portatore di morte. Non è chiaro se il suo senso poetico del ruolo di Caleb si presti anche a una connessione emotiva, ma non sarebbe sorprendente vederla abbandonarlo a favore della sua vittoria in seguito.



^