Opinione

Perché la tua fumetteria locale è importante ora più che mai

>

Questa settimana ha segnato il mio primo viaggio in un negozio di fumetti in due mesi. È il primo New Comic Book Day che abbiamo avuto dalla pandemia, e non c'era modo che io non ci andassi.

Ho preso un paio di cose fantastiche nuove e nuove, come il sesto numero del mio preferito dei titoli di Hill House Comics della DC, Cesto di teste da Joe Hill e LeoMacs, e predoni di Gerry Duggan e Stefano Caselli, che è il migliore dei nuovi libri di X, IMHO. Ho anche preso due mestieri più vecchi, figlio del demone e Nascita di un demone , perché le vendite degli arretrati aiutano il negozio e perché sono un fanatico della famiglia al Ghul.

Nonostante l'ottimo materiale di lettura, ciò che ha davvero reso utile la visita è stata la conversazione. Ho parlato con perfetti sconosciuti di cui non conosco i nomi di cose incredibilmente geniali, ed è stato glorioso. Non avevo idea di quanto mi fossero mancate le chiacchiere oziose e l'interazione con i miei compagni nerd fino a quando non ci sono entrato nel vivo.



Nuovi fumetti

Credito: Mike Avila

Questo è ciò che i negozi di fumetti mi hanno sempre offerto tanto quanto la selezione di nuovi fumetti e numeri arretrati: un senso di comunità, una gioia condivisa in un hobby che consente a dei perfetti sconosciuti di lanciarsi direttamente in una conversazione sui cattivi degli Avengers prima di passare a un dibattito sul miglior artista di Hulk.

La mia LCS è Fumetti A&M a Miami, un negozio meravigliosamente caotico e disordinato e il secondo emporio di fumetti più antico del paese. Ho trascorso un'ora lì su NCBD, con circa 15 minuti di quel tempo assegnati per scegliere i miei libri e scansionare gli scaffali per altre chicche. I restanti 45 minuti sono stati spesi a ping-pong tra vari argomenti di conversazione con Jorge il titolare e clienti che si sono buttati nella mischia.

Sono stato in quel negozio quando un cliente è entrato cercando di vendere copie in buone condizioni di Incredibile Hulk #1, Viaggio nel mistero #83, e Incredibile uomo Ragno #1. Sono stato lì quando lo staff ha dovuto calmare un collezionista frustrato che era livido perché non riusciva a credere che le sue pile di figurine del baseball Donruss 1995 non aperte non valessero quattro cifre.

Nessuna tale istrionismo questa visita, ma ho potuto posare gli occhi su un grande pezzo d'arte originale di Dave McKean e un dipinto ricreativo sulla copertina di EC Comics fatto dal grande Wally Wood poco prima di morire. Non sono un grande fan dell'EC, ma il proprietario del negozio lo è. E quando me ne sono andato, ho portato con me più conoscenza di quei leggendari fumetti di quanta ne avessi quando sono arrivato.

Da bambino ho sempre voluto una casa sull'albero. Volevo che il mio spazio fosse usato come luogo d'incontro per me e i miei amici per pianificare il nostro caos. Sfortunatamente, ho trascorso la maggior parte della mia infanzia vivendo in appartamenti. Inoltre, mia madre, che sapeva fare quasi tutto, di certo non poteva costruire una casa sull'albero.

tesori della fumetteria

Credito: Mike Avila

Quando ho scoperto che c'erano negozi dedicati alla vendita solo di fumetti, quei negozi sono diventati la mia club house. E starei per ore.

Sceglievo i nuovi fumetti che cercavo, scavavo tra le lunghe scatole per i numeri arretrati e poi avviavo conversazioni con chiunque fosse nel negozio su quanto fosse fantastico Wolverine o sul perché Wonder Man fosse davvero il miglior Vendicatore (ero giovane e stupido, lo so).

Decenni dopo, alcune cose non sono cambiate. Comprerò ancora fumetti e parlerò di qualunque cosa stupida venga fuori per il dibattito quel giorno. Tranne che ora posso interpretare il ruolo di Veteran Comics Fan e riempire gli spazi vuoti per un giovane collezionista che non ha idea di chi diavolo sia Khonshu e che manzo ha con i Vendicatori.

È stato bello tornare in negozio, circondato da fumetti e persone che amano i fumetti. Ora indossiamo maschere e non ci stringiamo la mano, ma questo non ha smorzato neanche un po' le buone vibrazioni. I nostri negozi di fumetti locali sono come una coperta di sicurezza che attiva un richiamo nostalgico per un tempo più semplice. Mentre iniziamo lentamente a riprendere la vita quotidiana dopo il blocco di mesi, l'LCS diventa ancora più importante perché fornisce un promemoria di ciò che speriamo di ritrovare alla fine.

Senza fumetterie, i fumetti non ce la faranno. Possiamo acquistare titoli online o passare ai libri digitali. Possiamo parlare e discutere delle trame e di ciò che Brian Michael Bendis sta facendo con Superman nelle chat board, ma non è la stessa cosa. Per sopravvivere, la comunità dei fumetti ha bisogno di negozi di fumetti. I negozi sono il tessuto connettivo del nostro meraviglioso e stravagante hobby. Sono il nostro spazio sicuro, la nostra club house. E tornerò la prossima settimana.

Oh, e per la cronaca, Sal Buscema è l'artista definitivo di Hulk. Punto.


Voglio sapere del TUO negozio di fumetti locale. Trovami su Twitter / Facebook / Instagram e parlami del tuo negozio e di cosa lo rende speciale. Celebriamo i negozi che aiutano a mantenere vivo il nostro meraviglioso hobby.

Non dimenticarlo Dietro il pannello è una serie multipiattaforma che può aiutarti a farti divertire durante questi tempi strani e stressanti in cui ci troviamo. La nostra serie di video è ricca di interviste approfondite con fantastici creatori di fumetti. Il podcast Behind the Panel è una serie di documentari audio che offre una visione unica dei tuoi creatori e storie preferiti. Dai un'occhiata, pensiamo che ti piaceranno.

Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono dell'autore e non riflettono necessariamente quelle di SYFY WIRE, SYFY o NBCUniversal.



^