Dottor Chi

Perché questo fan di vecchia data sta lasciando Doctor Who (non è per il motivo che pensi)

>

Per decenni, Dottor chi è stato uno spettacolo di fantascienza principalmente sul cambiamento. L'annuncio che una donna avrebbe pilotato il TARDIS ha diviso il fandom in due fazioni opposte: molti Whovian hardcore della vecchia scuola hanno visto lo scambio di genere del Gallifreyan come un cenno alla cultura del PC, mentre altri hanno abbracciato la nuova mossa per il suo pensiero in avanti. Jodie Whittaker, la prima donna a interpretare il Dottore negli oltre 50 anni di storia dello show, entrerebbe nei panni di Peter Capaldi. Ma non è stato l'unico cambiamento. Chris Chibnall, precedentemente noto per Broadchurch , subentrerebbe come showrunner a Steven Moffat.

La visione di Chibnall di Dottor chi , l'undicesima stagione del riavvio dello show, è probabilmente la sua più ambiziosa da quando Russell T. Davies ha fatto rivivere lo show nel 2005: nuovo tema, nuovo Dottore, nuovi compagni, nuovo tono, nuovo formato, narrazione politicamente carica e quasi nessuna chiamata- spalle o si sovrappongono a ciò che è venuto prima. Inevitabilmente, una tale revisione creativa avrebbe alienato un grande contingente di fan. Ogni rigenerazione ha i suoi detrattori, indipendentemente dal sesso del personaggio principale (anche se, purtroppo, questo conta per molti fan).

Ma ci sono diverse ragioni, in realtà valide, per la diminuzione degli ascolti e per i fan precedentemente impegnati che si sono ritirati. Il più grande di questi motivi, e il motivo per cui me ne vado Dottor chi dietro, è che lo spettacolo non è più molto buono.



Ecco il problema: Dottor chi è uno spettacolo sul cambiamento, ma avevamo davvero bisogno di Chibnall per riscrivere l'intera mitologia dello spettacolo? L'intrepida giornalista ed ex compagna Sarah Jane Smith aveva ragione? Tutto ha il suo tempo? Tutto finisce?

Di seguito ho delineato alcuni modi in cui la mia fiducia nello show potrebbe essere ripristinata...

CHRIS CHIBNALL E LO STAFF DI SCRITTURA

Chibnall avrebbe potuto riunire alcuni dei migliori scrittori del genere per il suo anno inaugurale come showrunner, ma invece, la maggior parte di quelli commissionati hanno scritto storie per lo spettacolo quando hanno poco o nessun lavoro televisivo di genere al loro nome. Per una hit cult che mescola i generi come Dottor chi – che, sin dal suo concepimento, è stato un fenomeno della cultura pop – perché non sta spingendo il suo staff di sceneggiatori a consegnare?

Durante l'undicesima stagione lo spettacolo ha consegnato solo tre episodi solidi ('Rosa', 'Kerblam', 'The Woman Who Fell to Earth'), tre episodi OK ('Demons in the Punjab', 'The Witchfinders', 'The Ghost Monument') e due duds ('Aracnidi nel Regno Unito' e 'The Tsuranga Conundrum'). Con una mitologia di questa portata ed epica, ogni scrittore aveva molto spazio per muoversi sul Dottor chi tela. Non l'hanno mai fatto. Chibnall potrebbe facilmente rimediare alla prossima stagione commissionando lavori a sceneggiatori specializzati in fantascienza, horror o fantasy.

Dottor chi

Credito: BBC America

Il ragionamento di Chibnall per una revisione creativa completa era che aveva bisogno che lo spettacolo fosse accessibile a nuovi spettatori. Ma, subito, vorrei avvertire i nuovi spettatori di ancora aspettati di essere frustrantemente sconcertato da alcuni di questi episodi stand-alone se hai meno di una semplice conoscenza del TARDIS.

I nuovi spettatori avranno almeno bisogno di familiarità con l'arco narrativo originale dello spettacolo. Otto episodi nella nuova serie e il Dottore non si è ancora preso la briga di spiegare ai suoi nuovi compagni chi è o da dove viene e i nuovi compagni non si sono presi la briga di chiedere. Forse chiedi al 13° Dottore di menzionare Gallifrey, solo una volta. Ciò offrirebbe almeno alcune informazioni di base per i nuovi arrivati ​​nella serie, così come per i compagni del Dottore.

La mancanza di una connessione con la mitologia precedente e la narrazione ripetitiva e semplice che sta diventando caratteristica della stagione 11 la mette più alla pari con serie spin-off come Le avventure di Sarah Jane e Classe piuttosto che Dottor chi .

CATTIVI (O MANCANTI DI ESSI)

Parte del problema con questa narrazione semplificata è che lo spettacolo non sembra più pericoloso per il Dottore o i suoi compagni. Non ci sono mostri o alieni innovativi di cui parlare, nessun criminale legittimamente spaventoso per ottenere la squadra del TARDIS.

C'è un tema generale che emerge in questa stagione che l'uomo è il vero mostro nell'universo. Nuovi mostri come il Pting, i Resti e la Stenza non hanno avuto un grande impatto. I postini di Kerblam sono stati efficaci solo perché sono stati rimossi all'ingrosso da un episodio dell'era Moffat.

nicole dormer man in the high castle
Il cattivo di Doctor Who Postman

Credito: BBC America

Su una nota più positiva, Alan Cumming e Siobhan Finneran hanno entrambi offerto interpretazioni sfumate, influenti in 'The Witchfinders', ma sono stati rapidamente messi da parte dai mostri di fango intergalattici Morax, un'altra minaccia aliena da cartone animato e debole. Un buon episodio avrebbe potuto funzionare meglio se gli autori avessero approfondito i temi dell'isteria di gruppo e della persecuzione sociale.

Dì quello che ti piace di Moffat, ma ha introdotto ed esplorato alcuni dei cattivi più malvagi e intriganti durante il suo periodo come scrittore e showrunner: Weeping Angels, Me, Missy, Vashta Nerada, Madame Kovarian e Silence. Ha anche rinvigorito elementi affidabili come i Cybermen, gli Zygon e i Dalek. Torna indietro, Slitheen, tutto è perdonato.

I COMPAGNI

Ricordi Bill Potts, compagno del 12° Dottore? Pearl Mackie lo ha sempre buttato fuori dal parco e nel corso di pochi episodi è diventato uno dei personaggi più interessanti ad entrare nel TARDIS da anni. È stata la prima donna queer di colore a viaggiare nel tempo e nello spazio con il Signore del Tempo e, a parte una storia d'amore nell'episodio pilota, il colore della sua pelle e la sua sessualità non erano un problema. È stato facile essere coinvolti emotivamente perché era un personaggio a cui teniamo davvero, per cui tifare perché aveva un'agenzia.

Come il suo predecessore Donna Noble (Catherine Tate), la sua cyber-conversione è stata un pugno nello stomaco (anche se Moffat ha premuto il pulsante di reset nell'episodio successivo) perché ci tenevamo a lei.

In confronto, i nuovi compagni cadono a terra. Ryan è una nota, Yaz si preannuncia essere un personaggio femminile forte e Graham sembra annoiato per la maggior parte del tempo. Da 'La donna che cadde sulla Terra', nessuno del trio è cresciuto o si è evoluto durante il viaggio con il Dottore.

Compagni di Doctor Who Stagione 11

Credito: BBC America

Forse dovremmo guardare in un altro modo: il dibattito sulla proprietà di storie e narrazioni è teso e (spero) è improbabile che ci sia uno scrittore bianco cis-het là fuori che non fa molto lavoro prima di includere un personaggio chi è di razza/genere/sessualità/ambiente diverso dal proprio. Le persone con identità multiculturali o che si identificano come LGBTQIA stanno diventando più visibili in tutto lo spettro, ma le vediamo ancora regolarmente (nel mainstream) come ricoprire il ruolo di 'personaggio POC/sud-est asiatico' o 'personaggio gay'. E così, l'appartenenza a un'etnia 'diversa' oa una sessualità 'diversa' diventa l'unico tratto caratteriale assegnato.

Ha Dottor chi caduto in questa trappola? non andrei piuttosto così lontano. Questo approccio cauto di Chibnall tende a portare a più ricerca, empatia e meno stereotipi. Ma il trio ha bisogno di uno sviluppo del personaggio per portarli oltre le manifestazioni fisiche delle loro identità. Voglio vedere l'evoluzione del personaggio. C'è molto potenziale lì.

IL PUNTEGGIO

Murray Gold elevato Dottor chi con la sua colonna sonora cinematografica e mi piacerebbe che Chibnall lo riportasse come compositore. Alcuni dei suoi pezzi - 'Life Amongst the Distant Stars', 'Amy in the Tardis', 'A Lonely Decision' - sono meravigliosi e hanno dato allo spettacolo un'atmosfera epica e commovente che è mancata quest'anno.

IL DOTTORE

quanto è veloce la curvatura 4

L'elemento più forte del nuovo spettacolo è Time Lady di Jodie Whittaker.

Eppure ci sono momenti in cui non la vedo come il Dottore. Chibnall ha ammorbidito il personaggio, l'ha resa ancora più pacifista rispetto alle sue passate iterazioni. Ma Whittaker sembra incanalare il decimo e l'undicesimo dottore e, spesso, Sylvester McCoy, quindi so che è lì, però - abbiamo intravisto un dottore più d'acciaio in 'Kerblam' e 'The Witchfinders'. Hanno bisogno di far uscire quel lato d'acciaio per giocare più spesso.

OH, E RIPORTA LA CANZONE DEL FIUME PER UNA VISITA

Voglio vedere l'archeologo dispettoso e saltellante incrociare la strada con il dottore di Whittaker. Sarebbe davvero qualcosa, no?

Mancano altri due episodi quest'anno. Le dita incrociate lo spettacolo ripristina la mia fede.



^