James Cameron

Perché Star Wars: Il Risveglio della Forza non batterà Avatar al botteghino?

>

È praticamente ufficiale a questo punto: nonostante un'incredibile corsa nei cinema, Star Wars: Il Risveglio della Forza non supererà Avatar per diventare il campione mondiale di tutti i tempi al botteghino.

In effetti, James Cameron probabilmente non deve preoccuparsi di perdere nessuno dei primi due posti: i $ 1,95 miliardi realizzati a livello globale dal settimo Guerre stellari il film finora è ancora in ritardo rispetto ai 2,19 miliardi di dollari realizzati dal suo Titanic al numero due e l'incredibile bottino di $ 2,8 miliardi di Avatar al numero uno, secondo l'involucro .

Ora, gli Stati Uniti sono una storia diversa: Il Risveglio della Forza è diventato il campione di tutti i tempi al botteghino qui, con $ 882 milioni in banca e in aumento, e ha infranto tutti i tipi di altri record nel suo cammino verso la vetta. Ha anche battuto facilmente Avatar nel Regno Unito, superando i 150 milioni di dollari di quel film con 173 milioni di dollari fino ad oggi.



Ma la storia completa alla fine si riduce a una vasta gamma di altri mercati esteri, dove la saga del clan Skywalker non ha attirato il pubblico tanto quanto quella dei Na'vi. Di fatto, Avatar non è mai stato minacciato da Guerre stellari in paesi come Spagna, Francia, Germania, Russia, Giappone e Corea del Sud.

In Cina, l'ultimo grande mercato in cui ha aperto, e un paese visto come chiave per le sue possibilità di sorpasso Avatar - Il Risveglio della Forza ha guadagnato ben 114 milioni di dollari in sole due settimane, ma probabilmente non supererà neanche Avatar (204 milioni di dollari) o Furioso 7 (392 milioni di dollari). Quasi il 73 percento di Avatar i guadagni totali provenivano dall'estero, rispetto a circa il 45 percento per Il Risveglio della Forza . Allora perché la disparità? Gli analisti al botteghino indicano tre ragioni.

Primo, Guerre stellari sembra essere percepito come unicamente americano (nonostante abbia avuto molti inglesi in ruoli da protagonista nel corso degli anni), il che può funzionare contro di esso in alcuni territori. Ciò risale agli anni '80, quando il presidente Ronald Reagan propose di lanciare il sistema di difesa missilistica 'Star Wars' contro l'Unione Sovietica, che chiamò 'Impero del male'.

In secondo luogo, la forza del dollaro americano al momento ha causato un calo dei prezzi dei biglietti in termini relativi in ​​tutto il mondo, con stime che suggeriscono che il film ha perso fino a 400 milioni di dollari a livello globale.

E infine, Avatar è stato commercializzato e visto come un evento pionieristico nella storia del cinema grazie al suo enorme balzo in avanti nella tecnologia 3D. Jeff Bock di Relazioni con gli espositori ha dichiarato: ' Avatar ha rappresentato un risultato rivoluzionario che ha quasi costretto le persone di tutto il mondo ad andare a vederlo. Il 3D in Avatar era qualcosa di mai visto prima.

Senti, nessuno alla Disney o alla Lucasfilm sta perdendo il sonno per questo. Certo, sarebbe bello essere incoronato imperatore del botteghino, ma quasi 2 miliardi di dollari di guadagni in tutto il mondo, una performance da record in patria e la rinascita di un franchise che a un certo punto sembrava essere quasi finito sul grande schermo - per non parlare del fatto che è un film dannatamente buono - è molto di cui essere orgogliosi.

Ed inoltre, Episodio VIII avrà la possibilità di rifare tutto da capo in meno di due anni...



^