Distruggilo Ralph

Perché Ralph Spacca Internet è inquietantemente realistico

>

Negli ultimi anni la Disney ha compiuto alcuni passi avanti verso l'inclusività nella sua narrazione, popolando i suoi film e programmi TV con personaggi di diverse culture e mostrando eroi di una più ampia gamma di etnie. L'ultimo film d'animazione dello studio, Ralph spacca Internet , ha anche guadagnato consensi per aver preso in giro consapevolmente la sua tradizionale rappresentazione di principesse e damigelle in difficoltà. Consapevolmente o meno, il seguito del 2012 Distruggilo Ralph espande anche la sua rappresentazione in un modo molto diverso.

Il sequel di successo dei registi Rich Moore e Phil Johnston offre uno sguardo bruciante sulla moderna economia di Internet e ritrae la disperazione digitale provata da una generazione di aspiranti scrittori, vlogger, influencer e registi - e se vuoi davvero leggerci dentro, basta su tutti coloro che utilizzano il sistema sanitario americano. Veramente.

Una rapida configurazione: il grande gioco arcade degli anni '80 Ralph (che vive nel mondo digitale) deve trovare un modo per acquistare un volante (reale) per il cabinato del gioco di corse Sugar Rush del suo arcade in pochi giorni, o la sua migliore amica, l'adorabile (digitale) Vanellope von Schweetz, che vive all'interno del gioco, sarà senzatetto. Quindi il duo si carica su Internet tramite il nuovo modem wifi della sala giochi e si propone di vincere il volante su eBay, che sembra un grande rivenditore in questa visualizzazione da cartone animato del web.



La loro dolce ingenuità e il vasto fraintendimento dei meccanismi delle aste online portano il prezzo del volante di plastica arcaico a $ 27.000 comicamente assurdi (da circa $ 300), che è particolarmente alto per i personaggi di fantasia la cui unica comprensione del denaro proviene dai quarti pompati in i loro armadietti arcade.

Ralph e Vanellope hanno 24 ore per fare fortuna su Internet e, dopo aver lanciato alcune losche missioni di recupero di MMORPG, Ralph si rivolge al fascino per arricchirsi rapidamente di produrre video virali. Dopotutto, quando è mai andato storto cercare di essere un influencer?



^