Apple Tv+

Perché Lisey's Story è uno dei romanzi più importanti di Stephen King

>

Sono un fan di Stephen King da più della metà della mia vita, a partire da quando avevo 15 anni e ho convinto mio padre a portarmi in una libreria dell'usato in modo da poter estrarre copie cartonate decenti di La posizione e Cimitero per animali domestici. C'è qualcosa che ho notato in tutto quel tempo come Lettore Costante delle tante, tante opere del Maestro dell'Orrore.

I libri di Stephen King sono strani.

È qualcosa che forse si perde nella coscienza pubblica generale quando si discute del lavoro di King, in parte perché è così associato alla cultura popolare e ai mass media a questo punto che è difficile staccare qualsiasi elemento del suo lavoro dalla narrativa 'mainstream', qualunque cosa significhi . Ma quando parlo con altri Constant Reader, che si tratti di un nuovo lavoro di King che abbiamo appena letto o di un nuovo adattamento di King che non ha messo le cose a posto, parliamo della stranezza. Perché mentre le trame delle opere più famose di King possono sembrare saldamente mainstream, i recessi più profondi della sua narrativa portano con sé un'affascinante dipendenza dall'intuizione, dal pensiero magico e dalla logica onirica. I romanzi di King sono pieni di parole inventate, strane abilità e personaggi che trafficano più nelle emozioni che nel pragmatismo, e mentre i mostri esercitano un fascino di massa, la stranezza dietro di loro è ciò che indugia nel tuo cuore.



Ecco perché La storia di Lisey è speciale.

Lo stesso King ha definito il romanzo vincitore del Bram Stoker Award 2006 il suo preferito tra le sue opere, e anche se personalmente non sono sicuro di poterlo classificare al di sopra La posizione nella mia lista dei preferiti, è sicuramente il mio libro più amato tra i suoi lavori del 21° secolo. King premia il romanzo al di sopra di altri trionfi di carriera in parte perché è una storia profondamente personale, una meditazione sulla propria mortalità e sull'amore che condivide con sua moglie, e un'esplorazione del suo rapporto con la propria immaginazione oscura. Come lettori, lo sappiamo perché ce lo ha detto nelle interviste, e possiamo anche sentirlo irradiarsi dalla pagina come il calore di una persona cara a letto accanto a noi. Ma la connessione personale alla narrazione non è l'unica ragione La storia di Lisey si pone come una delle migliori opere di King. La storia di Lisey è così buono, e così importante, nel canone di King perché, forse più di ogni altro romanzo che abbia mai scritto, è il libro che indulge a quella stranezza intuitiva ed emotiva che permea il suo lavoro. Quindi, prima del debutto dell'adattamento della miniserie Apple TV+ del romanzo, sceneggiato dallo stesso King, diventiamo un po' strani con La storia di Lisey .



^