Film Di Mostri

Perché Dwayne Johnson ha quasi lasciato i Rampage per il suo finale?

>

Il seguente articolo contiene importanti spoiler per furia .

Dwayne Johnson potrebbe avere un altro successo al botteghino sulle sue mani con il film d'azione mostro furia , ma c'è stato un momento in cui l'attore superstar si è quasi allontanato completamente dal progetto.

quello che ci dobbiamo l'un l'altro il buon posto

furia ha attraversato un lungo periodo di sviluppo, ma in un'intervista appena pubblicata con Rolling Stone , Johnson ha rivelato di essere andato vicino a lasciare il film perché non gli piaceva il finale originale della sceneggiatura.

Il film, basato sulla popolare serie di videogiochi, presenta Johnson nei panni di un primatologo il cui migliore amico è un gorilla albino di nome George, che ha salvato dai bracconieri. Ma George è uno dei tre animali, insieme a un lupo e un coccodrillo, che vengono trasformati in mostri giganti e distruttivi da un virus genetico.



Il personaggio di Johnson, Davis Okoye, è finalmente in grado di dare a George un antidoto che permette al gigantesco gorilla di calmarsi e di collaborare con Okoye per fermare le altre due bestie prima che distruggano tutta Chicago. Ma il modo in cui la storia è finita ha toccato il cuore di Johnson, come ha ricordato:

Quindi il copione arriva e lo sto leggendo. E alla fine – George muore! Sono tipo, 'No. Ho dimenticato qualcosa? George non può essere morto.' Ma torno indietro, e sì.

The Rock non era felice e iniziò un dibattito di due mesi con lo studio, i produttori e il regista Brad Peyton in cui era fermamente convinto che George dovesse vivere. Ha spiegato perché:

'Non mi piace un finale triste. La vita porta quella merda -- non la voglio nei miei film. Quando arrivano i titoli di coda, voglio sentirmi alla grande... Abbiamo avuto un grande incontro in cui mi hanno dato tutte le ragioni per cui pensavano che George dovesse morire. Si sacrifica per salvare il mondo. Uccidere questi animali che avevano cattive intenzioni di danneggiare l'umanità. Si sacrifica come un soldato coraggioso. OK. Ma questo è un film! C'è un coccodrillo delle dimensioni di uno stadio di calcio -- non lo stiamo facendo Salvate il soldato Ryan .'

Infine, Johnson afferma di aver abbassato il boom:

'Il mio problema è che ho una relazione con un pubblico di tutto il mondo. Per anni ho costruito una fiducia con loro che verranno ai miei film e si sentiranno bene. Quindi, ogni tanto, devi lasciar cadere questa carta, che è: dovrai trovare un altro attore. Dobbiamo trovare qualcosa, altrimenti non farò il film.'

Le due parti hanno finito per raggiungere una sorta di compromesso: nella versione di furia nei cinema ora, George sembra essere ferito a morte durante la battaglia finale e respira l'ultimo respiro. Tranne che non lo fa -- in realtà sta fingendo di essere morto solo per ingannare Okoye, per ragioni note solo a un gigantesco gorilla albino e chiunque abbia riscritto quella scena.

Peyton e il produttore Beau Flynn insistono entrambi sul fatto che Johnson abbia preso la decisione giusta ('Guardandolo con un pubblico, aveva ragione al 100%', dice Flynn diplomaticamente), ma se hai visto il film, sembra abbastanza chiaro che il film fosse originariamente inteso per costruire verso il climax emotivo di George che rinuncia alla sua vita. Farlo scrollare di dosso e scherzare con il suo amico pochi minuti dopo... beh, dicci cosa ne pensi qui sotto (i critici sono già stati poco gentili riguardo al film in generale).

Pensi che Johnson abbia fatto la scelta giusta? La sua insistenza nel lasciare il pubblico con un finale 'buono', qualunque cosa alla fine, potrebbe danneggiare i film che sta realizzando?

uomini di acqua zuccherata in nero

(attraverso Slashfilm )



^