Jon Snow

Chi merita il Trono di Spade: Jon contro Daenerys

>

Con l'avvicinarsi della battaglia finale, la domanda su chi – se qualcuno – finirà sul Trono di Spade si intensifica. Game of Thrones ha un numero di possibili candidati per il sovrano dei Sette Regni, ma Jon Snow/Aegon Targaryen e Daenerys Targaryen sono le scelte più ovvie. Le persone hanno opinioni forti su chi sarebbe il migliore, compresi i nostri stessi scrittori. Alyssa Fikse è il fedele Team Jon, mentre Jessica Toomer pensa che Dany meriti la corona. Chi ha ragione? Nello spirito del dibattito, entrambi sostengono il nuovo monarca. Chi dovrebbe vincere? Tu decidi.

Daenerys Targaryen

Credito: HBO

Reclamo generale



Alisa: Va bene, fino alla scorsa stagione, questa era decisamente una categoria a favore di Dany. Un discendente diretto del Re Folle e tutto quel jazz. Tuttavia, una volta che R+L=J si è rivelato essere più di una semplice speculazione sui thread di Reddit, credo che Jon Boy sia passato in testa qui. Possiamo discutere dell'ingiustizia della preminenza maschile nelle linee di successione (è stupido ingiusto), ma agli occhi di Westeros, Jon vince. La mia unica preoccupazione è che l'unica conferma di ciò sia una voce di diario e l'intero affare di Bran, che, sebbene accurato, potrebbe non reggere in un tribunale.

Gessica: Se ci atteniamo alla legge sull'eredità antiquata, allora sì, sembra che Jon abbia il sopravvento nella categoria dei leader legittimi. Dany, essendo la sorella di Rhaegar Targaryen, il figlio maggiore del Re Folle, significa che sarebbe stata dietro Jon quando la linea alla fine si sarebbe formata per il trono. Tuttavia, penso che tu abbia sollevato un buon punto sulla prova del concetto qui. Tutto ciò su cui dobbiamo andare avanti è il diario di un maestro e la parola dell'adolescente più emo di Westeros. Non riesco a immaginare che sia abbastanza per le case che supportano l'affermazione di Dany, non importa quanto velocemente Jon sia sembrato accettarlo come un dato di fatto.

Inoltre, e per me, questo sembra un fatto che tutti continuano a dimenticare, Rhaegar era sposato con Elia Martell prima di sposare Lyanna Stark. Il matrimonio di Rhaegar con Elia fu molto pubblico, produsse due figli; il suo matrimonio con Lyanna era in segreto dove ha dato alla luce un bambino segreto. Ora, il maestro dice di aver annullato il matrimonio, ma quanto sono comuni (o accettati) gli annullamenti a Westeros? È una cosa del re Enrico VIII in cui dobbiamo controllare con Septons, avere prove di illeciti, far dichiarare Rhaegar capo della chiesa? Legalmente, ho bisogno di sapere se Rhaegar era libero di sposare Lyanna prima di poter sostenere la richiesta di eredità di Jon.

ds9 ben oltre le stelle
jon-neve-battaglia-dei-bastardi

Credito: HBO

Alisa: Ammetto di non sapere molto sui sistemi legali di Westeros e se l'High Sparrow è un'indicazione di quanto siano severi i sistemi religiosi, penso che sia una valida denuncia contro Jon. TUTTAVIA, non sono sicuro che i signori del Nord ci penseranno due volte. Dany non ha fatto un'ottima prima impressione, quindi penso che qualunque l'indicazione che Jon - la persona che si sono impegnati a seguire - è l'unico vero re sarà sufficiente per gettare la loro lealtà dietro di lui. Se è abbastanza per Dany è la vera domanda. Il che, non credo che sarà. E onestamente, non sono sicuro che Jon sarà disposto a buttare via la sua fedeltà a Dany, che è in parte il motivo per cui penso che sia davvero l'uomo giusto per il lavoro. Il primo pensiero di Jon è il suo popolo, non la linea di successione.

Gessica: Bene, fino a questo punto, è vero. Ma, per essere onesti con Dany, è cresciuta per tutta la vita conoscendo la sua eredità, sapendo di avere diritto al Trono, mentre Jon credeva di essere solo un bastardo. Scoprire che in realtà stai guadagnando un posto così potente come il Re dei Sette Regni potrebbe cambiarlo, specialmente se può usare quella clausola di successione per promuovere i suoi obiettivi di battere il Re della Notte e salvare il Nord.

jon-snow-danaerys-targaryen-stagione-7

Credito: HBO

Esperienza passata

lingua elfica signore degli anelli

Alisa: Vedi, non penso che sia giusto per Jon. Anche se a volte può essere ingenuo, in fondo è buono e generoso. Ogni volta che gli viene assegnata una posizione di potere, fa il suo dovere e ciò che pensa sia giusto per la maggior parte delle persone, anche quando gli costa tutto. Ha tenuto in vita i Bruti, è tornato a Grande Inverno (soprattutto grazie a Sansa, siamo realisti), e ha radunato gli Uomini del Nord per unirsi, il che non è un'impresa facile. Jon si circonda anche di persone leali e sagge, e mentre potrei aver incluso Tyrion in quel campo nelle prime stagioni dello show, quasi ogni singolo consiglio che offre a Dany è stato assolutamente terribile. Quindi, penso che Jon stia vincendo anche nei momenti di esperienza.

Gessica: Non sono d'accordo con il fatto che uno degli argomenti per cui Jon meriti la corona sia la sua moralità intrinseca. Sono completamente d'accordo sul fatto che Jon Snow sia un essere umano dannatamente buono. Si preoccupa legittimamente delle persone, indipendentemente dalla loro posizione o dal valore che potrebbero essere per lui, il che è una cosa rara in questo show. Ma quando sottolineiamo quanto sia nobile Jon Snow tutto il tempo, mi viene da chiederci perché non facciamo lo stesso per Dany. Dany tiene alla sua gente. Le importava dei Dothraki, prima di avere draghi e nessun khal e nessuna idea di dove l'avrebbe portata la sua vita dopo aver perso suo marito e suo figlio. Si preoccupa per gli Immacolati, offrendo loro la libertà dopo aver ucciso i loro padroni.

Certo, ha fatto la sua rivoluzione a Baia degli Schiavisti in modo completamente sbagliato, ma penso che le importasse sinceramente di liberare anche quegli schiavi, perché sa cosa vuol dire essere incatenata a qualcuno, essere considerata una pedina, uno strumento, in un gioco più grande. Può entrare in empatia con le persone nello stesso modo in cui può farlo Jon perché ha sofferto altrettanto, se non più di lui. Penso che trascuriamo la bontà di Dany perché, mentre Jon ha avuto questi ruoli di leadership in qualche modo imposti su di lui, Dany li ha attivamente cercati e rende le persone a disagio vedere una donna fare un gioco di potere. È molto più facile stare dietro a un tipo da schifo che non vuole comandare ma lo farà perché è ciò di cui la gente ha bisogno. Voglio dire, non è quello che ci ha insegnato ogni maledetto film di supereroi: le persone che non vogliono il potere sono le più adatte per questo? Non sono sicuro di crederci completamente.

Alisa: Prima di tutto, sottolineare la bontà di Jon non significa che sto denigrando quella di Dany. Sono assolutamente d'accordo che Dany è stato messo alla prova dalla vita e ne è uscito dall'altra parte un giocatore potente e formidabile nel gioco. Ha sicuramente mostrato empatia a molte persone nel corso della serie. Empatia con le persone che alla fine possono aiutare anche lei. Sì, liberare gli Immacolati è stata una vera mossa di potere, ma non fingiamo che non sia stato senza un secondo fine. Vuole un esercito che le sia fedele e l'ha ottenuto. E mentre sì, ha liberato Yunkai e Meereen, sostanzialmente si è trasferita e ha interrotto il sistema senza mettere a posto nulla che potesse fungere da valido sostituto.

Dany è un conquistatore nel cuore, ed è abbastanza brava in questo, ma un sovrano? No. Qualcuno ha controllato Meereen da quando li ha scaricati per Westeros. In pratica li ha lasciati allo sbando con alcuni mercenari al comando. Daario è un bambino, certo, ma non è quello che lascerei a capo del mio popolo conquistato di recente. Quindi sì, Dany ha liberato molti schiavi, ma ha anche costruito i suoi tentativi di salire al Trono di Spade sulle loro spalle.

daenerys-targaryen-game-of-thrones

Credito: HBO

ci sarà un ultimo di noi parte 3

Gessica: Hai decisamente ragione su questo. Senza questi eserciti ed ex schiavi, non sarebbe arrivata a Westeros, e lo sapeva, il che la rende anche una stratega, non solo una conquistatrice. Forse è stato manipolativo liberarli e poi offrire una scelta: chi non sceglierebbe di seguire una donna con tre draghi che ha appena ucciso le persone che ti hanno messo in schiavitù? Tuttavia, è stata data una scelta e penso che sia importante. Queste persone ovviamente credono in lei e lei prende sul serio questa fiducia. Quello che è successo a Meereen è stato sicuramente How Not To Lead 101, ma ha ereditato molti problemi lì e per quanto terribile fosse il suo processo decisionale, stava cercando di fare la cosa giusta. Ovviamente le buone intenzioni non compensano le reazioni di merda per nessuno di questi personaggi. Voglio dire, Jon è ugualmente terribile quando si tratta di guidare le persone.

Ispira, certo, ma ha visto i suoi fratelli commettere un ammutinamento perché odiavano la sua direzione, ha rischiato se stesso e il suo esercito non ascoltando il consiglio di persone come Sansa, è stato così entusiasta nella sua lotta contro il Re della Notte (giustamente così) che ha lasciato la gestione quotidiana delle cose ad altri mentre si avventura oltre il muro per trovare wight e sacrificare draghi. Parliamo molto del carattere di Dany, ma Jon è altrettanto impulsivo e i suoi nemici l'hanno usato contro di lui più di una volta.

Quello che apprezzo di Dany, e quello che non ho visto tanto da Jon, è la sua disponibilità ad ascoltare i consiglieri avversari. Varys, Tyrion, questi sono uomini che non sono d'accordo con lei costantemente. Si arrabbia con loro, sì, ma tiene conto dei loro punti di vista. Da quando Jon è stato il Re del Nord, l'ho visto discutere pubblicamente con Sansa di fronte agli altri lord, rifiutarsi di lasciare che gli altri partissero per missioni pericolose mentre rimane al sicuro per la sua gente, piegare il ginocchio per gratitudine e amore, non perché era la cosa intelligente, politicamente vantaggiosa da fare, e infrangere ogni speranza di reclutare i Lannister nella sua lotta contro gli Estranei perché non avrebbe ascoltato i consiglieri e non avrebbe accettato di rimanere un partito neutrale una volta finita la Grande Guerra. Sia Dany che Jon sono persone testarde a cui piace pensare di avere sempre ragione, ma penso che poiché Jon è motivato da un obiettivo così nobile - salvare l'umanità dalla distruzione - è quasi meno disposto ad ascoltare quando le persone gli dicono che sta adottando l'approccio sbagliato.

Alisa: Non sono sicuro che una banda di cinque codardi dei Guardiani della notte che accoltella a morte Jon sia la prova che non dovrebbe governare, e la missione Wight è stata un'idea di Tyrion e su richiesta di Dany, quindi non credo che la colpa risieda esclusivamente su Jon anche per quello. Inoltre, Cersei non si sarebbe mai schierato con loro. Mai. Quindi sì, Jon potrebbe essere stato sciocco, ad essere onesti (un tratto comune tra gli Stark morti), ma non credo che abbia fatto davvero la differenza nella decisione di Cersei, solo nel teatro politico. E immagino che per quanto riguarda il carattere e l'impulsività, Jon e Dany siano molto diversi e si riducano a una questione di intenti. Il carattere di Dany si manifesta quando le persone non piegano il ginocchio. Se non acconsentono, vengono bruciati fino a diventare croccanti. L'impulsività di Jon si manifesta quando prende decisioni avventate per salvare le persone, come quando non ha ascoltato Sansa (ASCOLTA SEMPRE SANSA) e ha cercato di salvare Rickon da Ramsay. Penso che l'intento sia importante e i loro intenti siano piuttosto diversi. E mentre l'attenzione di Jon sul Re della Notte gli ha fatto delegare troppo e stranamente non abbastanza allo stesso tempo, penso che concentrarsi sul mantenere in vita la sua gente per avere qualcosa da governare sia un obiettivo piuttosto importante.

jon-neve

Credito: HBO

Creare un mondo migliore

Gessica: Alyssa, è come se Dany avesse bruciato due Tarly per non aver piegato il ginocchio e le persone non riuscissero a superarlo? Se avessi un paio di draghi metterei le persone che hanno chiamato selvaggi il mio esercito Dothraki e mi hanno detto che non avevo il diritto di tornare in patria perché ero stato cacciato quando un re omicida ha minacciato di prendermi assassinati da piccoli anche al loro posto. Certo, Dickon avrebbe dovuto essere risparmiato. (Il suo nome è Dickon, ne ha passate abbastanza.) Immagino che quello che sto dicendo è che sì, Dany può essere spietata, doveva esserlo per arrivare così lontano. Confrontare il suo viaggio con quello di Jon è come confrontare mele e arance a questo punto. Entrambi hanno attraversato diverse versioni dell'inferno, entrambi hanno creato i propri problemi. Penso che Dany abbia più esperienza nel mondo reale governando un'ampia varietà di persone mentre Jon ha fatto un piccolo tentativo di essere Comandante dei Guardiani della Notte e unire il Popolo Libero, ma entrambi hanno fallito in modi anche lì.

Ciò che mi spinge davvero dalla parte di Dany è il suo impegno nel portare a termine questa affermazione. Ha sempre tenuto d'occhio il premio, ha sofferto molto anche per arrivare a questo punto, ha avuto una visione di come potrebbe essere la vita quando governa, ha inseguito quella responsabilità. Anche ora, ha rinunciato a una vittoria sicura su Cersei per aiutare Jon a sconfiggere il Re della Notte. Non lo fa solo perché ha dei bei capelli. Lo sta facendo per salvare il suo regno, e senza alcuna gratitudine da parte delle persone del Nord. Penso che Dany abbia imparato dai suoi errori al di là del Mare Stretto, e penso che lei voglia sinceramente fare di meglio, mentre a Jon sono sempre stati assegnati ruoli di leadership. Anche lui ha sofferto per questo, ma non ha mai voluto guidare le persone. In effetti, quando discute con i signori del Nord sull'andare a Roccia del Drago, dice letteralmente, non volevo questo. Se stessimo preparando una campagna politica a Westeros, non è il candidato su cui vorrei vendere la gente.

Alisa: Non sto nemmeno parlando di Tarlys! Anche se penso che siano rilevanti. Ogni volta che Dany deve eliminare un nemico o punire un avversario, sceglie ogni volta l'opzione più sadica. Ogni volta. Crocifissioni, rinchiudere le persone nei sotterranei per farle morire di fame, arrostirle vive. Il marchio di giustizia di Dany ha avuto una vena intrinsecamente oscura sin dal primo giorno, e anche se probabilmente non impazzirà come Aerys, la mela non cade T Ha lontano dall'albero. Quando Jon si trova di fronte a situazioni simili, sceglie quasi sempre una morte misericordiosa, anche quando in realtà non la meritano. Penso che se guardiamo avanti alla potenziale ricostruzione di un Westeros dopo che il Re della Notte ha fatto le sue cose, non penso che la pietà di Jon sia qualcosa di cui schernire. E mentre Dany potrebbe tenere gli occhi sul premio, il Trono, non ha dimostrato di sapere cosa farne dopo. Perché i signori del Nord dovrebbero essere tutti d'accordo con lei? Tutto quello che sappiamo su di lei è che è un invasore che viene a chiedere la loro lealtà con una dimostrazione di forza. Se si presentasse alle mie terre con uno sguardo compiaciuto e alcuni draghi con una storia di arrostire bambini da sfamare, non starei esattamente a cantare le sue lodi.

Dici che Jon non ha voluto guidare le persone, eppure si fa sempre avanti. È sempre pronto a gettarsi sulla strada del pericolo per assicurarsi che qualsiasi gruppo di persone di cui è responsabile in quel momento abbia le migliori possibilità di farcela. Anche se non sono necessariamente a favore delle persone che non vogliono che sia il potere a prenderlo, penso che sia importante che Jon metta la sicurezza della sua gente al di sopra di tutto il resto. Quanto alla decisione di Dany di schierarsi con il Nord, non facciamo finta che non ne abbia bisogno. Ha molti Immacolati e Dothraki a sua disposizione, ma con l'esercito dei Lannister e la Compagnia Dorata, non è che Cersei stia soffrendo per le truppe a questo punto. Dany ha bisogno di tutto l'aiuto possibile e il Nord è incluso in questo. Rotolando a Winterfell e lanciando immediatamente frecciatine alla loro amata Custode... Dany, non è questo.

jon-snow-danaerys-targaryen

Credito: HBO

il ritorno della spada laser jedi

Gessica: Ancora una volta, sento che aggiungiamo sempre ulteriori motivi alle decisioni di Dany perché ha dimostrato di essere una leader intelligente e intelligente, mentre Jon si occupa sempre di fare la cosa giusta (a volte stupida). Perché Dany non può essere al Nord semplicemente perché sa quale minaccia fosse il Re della Notte e non voleva lasciare Westeros a morire? Potrei sbagliarmi, ma non credo che lei sappia di The Golden Company quando si dirige a Winterfell, quindi non credo che il suo piano di gioco sia quello di reclutare i nordisti per la sua causa. Vuole salvarli, guadagnarsi la loro fiducia e lealtà, ma non credo che il suo ragionamento sia: lasciami salire qui, convincere la gente a unirsi al mio esercito, poi la pace. Sta mettendo molto in gioco - direi sicuramente più di Jon - per questa lotta. Strategicamente, sarebbe stato più intelligente rimanere a Roccia del Drago, lasciare che Jon e Cersei si occupassero del Re della Notte e l'uno dell'altro, quindi trasferirsi (o andare avanti, hai i draghi, puoi volare ovunque).

Per quanto riguarda la sua natura spietata, Dany - come donna che è stata sottovalutata, la cui unica vera arma sono i suoi draghi, non la sua abilità di combattimento - ha dovuto adottare un approccio diverso quando ha a che fare con traditori e minacce alla sua vita. Di nuovo, l'argomento qui è che tagliare una testa o picchiare a sangue un nemico è in qualche modo più nobile dei modi in cui Dany ha eliminato i suoi avversari, ma Dany ha dovuto affrontare i suoi nemici in contesti più pubblici. Ha dovuto usarli per inviare un messaggio a coloro che avrebbero cercato di distruggerla. È stata molto consapevole del bersaglio sulla sua schiena fin dalla giovane età - qualcosa di cui Jon non si è mai preoccupato - e ha dovuto prendere misure preventive per spaventare le persone dal tentativo di ucciderla. Non è sempre stato carino, e non credo che si sia mai divertita, ma era necessario? Probabilmente.

Alisa: Vedi, io interpreto Dany - e per essere onesti, questa è solo la mia interpretazione - come se provasse un po' di piacere nell'agire con la violenza. Ho capito che ha dovuto combattere per tutta la vita e che le sue lotte sono decisamente diverse da quelle di Jon, ma riesci a immaginare Dany che scaglia la freccia contro Mance Rayder o qualsiasi altra cosa il suo equivalente sarebbe di dargli una morte pulita invece di essere bruciato vivo? No. Per Dany, non c'è spazio per la pietà, e penso che alla fine sarebbe una responsabilità per lei a lungo termine. Penso che sia davvero importante che Sam, che lo show ci ha ripetutamente detto che è buono e di cui fidarsi, non si fida di Dany. Quando chiede se Dany sarebbe disposta a fare ciò che è giusto per la sua gente a spese di se stessa come ha fatto Jon, la risposta è no, e penso che sia significativo. Dany è in ultima analisi per ottenere il trono, e non credo che le importi davvero chi deve abbattere per intralciarla. Afferma che non vuole essere solo la Regina delle Ceneri, ma non la vedo avere molti piani oltre a prendere il trono che pensa di doverle. Dany è la femminista bianca consumata di Westeros.

Gessica: *Gasp* Alyssa, come hai potuto?! Senti, Sam è fantastico e tutto, ma solo perché è bravo non significa che sia imparziale. Jon è il suo migliore amico del cazzo e ha appena scoperto che questa donna che non conosce ha ucciso suo padre e suo fratello. Credo che Dany avesse buone ragioni per farlo, ma come lo spieghi a un membro della famiglia che non c'era? Sam è sconvolto e addolorato (comprensibilmente) quindi prendo ogni cosa che dice su Dany con le pinze. Non sono d'accordo nemmeno sul fatto che Dany si senta autorizzato al Trono. Ha un sacco di storia, un sacco di bagagli che sta portando in questa lotta. Penso che ciò che la motiva non sia necessariamente, oh, questa corona è mia, ma il bisogno di vendicare la sua famiglia, ripristinare il buon nome della sua casata, dimostrare che non è suo padre, mostrare alle persone che hanno sbagliato a trattarla e i suoi fratelli come facevano loro. Sono d'accordo che governare e guidare sono due cose diverse: penso solo che Dany sia più adatto al lato politico di quella medaglia e Jon, che ha trascorso la sua vita sul campo di battaglia, non lo accetterebbe altrettanto.

Alisa: Anche se potremmo non essere d'accordo sul diritto di Dany e sull'idoneità di Jon a governare, possiamo entrambi essere d'accordo su una cosa: Sansa è un'opzione migliore di entrambi.

Gessica: Aspetta, tutto questo dibattito era solo il nostro modo intelligente di dimostrare che Sansa merita il Trono di Spade più di chiunque altro nel dannato show? Sì, sì lo era.

gif-sansa-trono-di-spade

Credito: HBO



^