La Ruota Del Tempo

Il cast di The Wheel of Time è la diversità nella fantasia fatta bene

>

La Ruota del Tempo gira e le età vanno e vengono - o almeno, è così che iniziano tutti i libri di Robert Jordan.

Nel nostro mondo, la ruota dell'intrattenimento gira e gli spettacoli televisivi vanno e vengono con generi diversi che prendono il comando in epoche diverse. L'arrivo dello streaming sembra aver coinciso con l'ascesa del fantasy e della fantascienza, portando tutti a investire nel genere ad ampio raggio. Amazon ha ottenuto due dei più grandi titoli: Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien e La ruota del tempo da Jordan. Ma i fan che temevano che questi spettacoli sarebbero stati cloni di carbonio l'uno dell'altro possono respirare facilmente.

Il cast principale per La ruota del tempo ha rivelato diverse scelte di casting su tutta la linea, da Madeleine Madden come Egwene a Marcus Rutherford come Perrin e Zoë Robins come Nynaeve. È la prova che la fantasia sta prendendo sul serio l'inclusività e un segno incoraggiante che questo potrebbe essere uno spettacolo degno di considerazione come 'The Next Game of Thrones .'



C'era una volta, naturalmente, l'idea che La ruota del tempo potrebbe essere considerato il prossimo Game of Thrones sarebbe stato ridicolo. Nella battaglia 'che è venuto prima', Robert Jordan stava già lavorando alla sua serie anni prima che George R.R. Martin si sedesse per gettare Bran Stark fuori dalla finestra. Il primo romanzo di Jordan, L'occhio del mondo , è stato iniziato in metà degli anni '80 e pubblicato nel 1990. Per il momento Un gioco di troni arrivato nel 1996, Jordan aveva già pubblicato il libro 7 della sua serie, Una corona di spade . Semmai, il lavoro di Martin stava seguendo il percorso che Jordan aveva già tracciato, con gli stessi tratti distintivi dai forti personaggi femminili alla struttura dei capitoli POV round robin.

Ha anche copiato Jordan in un modo sfortunato: entrambi gli uomini immaginavano mondi in cui tutti i personaggi erano bianchi.

Quando gli showrunner David Benioff e Dan Weiss hanno adattato il lavoro di Martin per la HBO, hanno seguito questa linea. Era in parte dovuto a una dedizione servile nel ricreare i primi romanzi il più fedelmente possibile, ma era anche una mancanza di immaginazione. Non sono soli in questo, ovviamente. Studi in la diversità della televisione mostrare che sebbene si stiano facendo passi da gigante, la vastità del problema fa sì che questi movimenti verso la diversità siano semplici gocce nel secchio. Inoltre, come stanno realizzando gli showrunner e gli sceneggiatori, il semplice fatto di colpire il 'daltonico' nel casting non è sufficiente.

Come uno dei più grandi spettacoli in televisione, il Game of Thrones squadra si è trovata a insistere, per quasi un decennio, sul fatto che stavano facendo del loro meglio senza effettivamente prendere provvedimenti per cambiarlo. La ruota del tempo , d'altra parte, ha detto pazzi per tutto ciò. Non solo sta riorientando l'intera serie per renderla una 'serie fantasy femminile', ma l'elenco dei protagonisti è una lezione magistrale nel far funzionare la diversità.

La verità è che la produzione si dirige dietro La ruota del tempo necessario ripensare parti dei romanzi per prepararli per una serie TV nel 2020. Sebbene personaggi come Nynaeve al'Meara, Egwene al'Vere, Elayne Trakand, Moiraine Damodred, Aviendha e così via siano tutti ritratti come donne forti, le i dettagli, insieme a molto sessismo inconsapevole, sono invecchiati male. Punti della trama come le tre donne di Rand al'Thor che 'lo condividono' vengono fuori come un imbarazzante appagamento di un desiderio. La costante insistenza degli uomini della serie sul fatto che le donne siano creature in qualche modo inconoscibili può irritare. E nessuno ha bisogno di tirare le trecce, mai. Ecco perché è comprensibile che Amazon tenti di capovolgere il copione e invece di concentrarsi su Rand abbia messo fuori una sinossi che si è concentrato sugli aspetti femminili del mondo:

Ambientata in un vasto mondo epico dove esiste la magia e solo alcune donne possono accedervi, la storia segue Moiraine, un membro dell'incredibile organizzazione tutta al femminile chiamata Aes Sedai, mentre arriva nella piccola città di Two. Fiumi. Lì, si imbarca in un pericoloso viaggio in tutto il mondo con cinque giovani uomini e donne, uno dei quali si dice sia il Drago Rinato, che salverà o distruggerà l'umanità.'

Per essere chiari, per i fan della serie è un po' come 'descrivi male un libro'. È come se HBO uscisse nel 2009 e dicesse: ' Game of Thrones : È la storia di Catelyn Stark, che perde la sua famiglia perché non poteva amare un bambino senza madre.' Ebbene sì... Ma anche, assolutamente no.

Per i fan preoccupati che Amazon stesse marciando nella direzione sbagliata, vedere il resto del cast riempire è un sollievo. Così è stato lo slogan che ha accompagnato l'annuncio: ' Riguardava tutti loro. '

Semmai, sembra La ruota del tempo è stato colpito da Harry Potter più di Game of Thrones . Per quanto alcuni fan criticano la Rowling per aver tentato di rivendicare la diversità dopo il fatto , il suo abbraccio alla realizzazione che non avrebbe mai pensato di dire che Hermione fosse bianca ha aperto la porta ad altre serie fantasy per fare lo stesso. Perrin, per esempio, è mai detto di essere bianco , solo che ha 'capelli ricci folti' e 'occhi castano scuro'. Il descrittore principale di Egwene è la sua altezza , i suoi occhi e i suoi capelli sono marrone scuro, ma per il resto raramente vengono notati. Per quanto riguarda Nynaeve, si è sempre trattato di i suoi capelli in trecce più di ogni altra caratteristica.

Con la minima spinta in questa direzione, La ruota del tempo ha improvvisamente un cast di sei protagonisti principali e uno spettacolo che sta aprendo la strada alla diversità nella fantasia. Nonostante coloro che hanno insistito sul fatto che queste cose non potevano essere fatte, Amazon è semplicemente andato e lo ha fatto senza fanfare, discussioni o scuse. Le serie fantasy che vogliono essere prese sul serio da qui in poi dovrebbero prenderne nota.


Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono dell'autore e non riflettono necessariamente quelle di SYFY WIRE, SYFY o NBCUniversal.



^