Harry Potter E Il Principe Mezzo Sangue

Cosa è tagliato, cosa rimane, cosa c'è di nuovo nel Principe Mezzosangue

>

Per i fan di J.K. di Rowling Harry Potter libri, parte del divertimento (e, secondo alcuni, delusione) nel vedere gli adattamenti cinematografici sta nell'individuare i vari cambiamenti e omissioni che avvengono nella traduzione dal romanzo al film. (Il prossimo sesto film, Harry Potter e il principe mezzo sangue , contiene anche due nuove scene non presenti nel libro originale; più su di loro più tardi.)

Un sacco di fan poi corrono alle bacheche di Potter o semplicemente si impegnano in accesi dibattiti con gli amici su ciò che è stato sorprendentemente lasciato inesplorato o modificato dal canone.

Non sono soli: si scopre che il team creativo dietro gli ultimi tre adattamenti cinematografici, tra cui Principe Mezzosangue il regista David Yates, lo sceneggiatore Steve Kloves e il produttore David Heyman, sono praticamente colpevoli di aver fatto la stessa cosa. (Il film si apre mercoledì.)



connessione kylo ren e rey

In una conferenza stampa la scorsa settimana a New York, il trio ha ammesso che anche loro hanno le stesse conversazioni intense e talvolta strazianti su ciò che alla fine fa il taglio e perché. 'Ne parliamo continuamente', ha spiegato Yates ai giornalisti. 'E si tratta di quanta esposizione abbiamo, in definitiva.'

Kloves, che si è adattato quasi a tutti Vasaio libro per lo schermo, ha spiegato che il processo di riduzione del materiale da ogni libro è stato tortuoso. 'Penso di dare un giudizio iniziale su quanto carico può trasportare il film, e a questo punto c'è solo così tanto in termini di presentazioni dei personaggi, ecc.', ha detto, aggiungendo: 'A volte abbiamo lunghe discussioni al riguardo. , e dobbiamo prendere delle decisioni... per farli inclinare dove possiamo. È sempre difficile, perché siamo tutti fan dei libri. Quindi cerco di fare l'impossibile inizialmente e di mettere tutto nella sceneggiatura, con grande fastidio dei miei collaboratori. Poi prendo alcune decisioni difficili, e poi tutti facciamo un po' di lavoro pesante.'

(Spoiler avanti!)

'Certo, ci sono cose che mi mancano', ha detto Heyman. 'Una delle cose che amo dei libri di Jo [Rowling] è che sono così dettagliati e così ricchi. Ogni pagina ha qualche gioiello... a cui tieni. Una delle cose che penso che Steve abbia fatto in modo così brillante è che ha ottenuto tanto quanto ha. Ne sono davvero orgoglioso. Mi piacerebbe che ce ne fossero di più. In ogni film c'è qualcosa che tagliamo dove vai, 'Oh, è un peccato. Vorrei che potessimo tenerlo dentro.''

thumb people from spy kids

Alla domanda se ci fosse mai qualcosa che la Rowling ha proibito loro di tagliare, Heyman ha detto di sì. 'A un certo punto nel quinto film, stavamo per tagliare [l'elfo domestico della famiglia Black] Kreacher, ma quando abbiamo mostrato a Jo la sceneggiatura, lei ha detto: 'No, penso che sarebbe una pessima idea'' Heyman ha ricordato con un sorriso. 'Non ci ha detto perché.' A quanto pare, Kreacher gioca un ruolo fondamentale nella risoluzione climatica della serie in Harry Potter e i Doni della Morte . 'Quindi Kreacher è stato trattenuto e lo sarà anche nel settimo film', ha detto Heyman.

Per quanto riguarda il prossimo Principe Mezzosangue , gran parte del libro ruota attorno al Professor Silente (Michael Gambon) e Harry Potter (Daniel Radcliffe) mentre Potter osserva i ricordi catturati del giovane Tom Riddle nei suoi giorni pre-Voldemort. Quella struttura da sola ha fornito a Kloves un problema perché, come ogni bravo scrittore sa, non puoi ambientare un film quasi interamente intorno o dentro i flashback di qualcuno.

'Penso che questo sia stato impegnativo perché gran parte del libro è vissuto nel passato', ha detto Kloves. 'Ma David è molto abile nel metterti nel momento, ed è lì che voleva metterci in questo film, quindi molte decisioni sono andate da lì. Quindi abbiamo scelto su quali ricordi concentrarci, quelli che sono stati i più emozionanti per Harry, Silente e che informano il pubblico sul passato di Voldemort e sul mistero che sta al centro di questo film.'

Essere nel momento ha significato anche che il regista Yates ha preso la decisione consapevole di abbandonare il prezioso tempo sullo schermo con allestimenti di retroscena estranei o promemoria di ciò che è accaduto nei film precedenti. 'Penso che molto presto abbiamo parlato dell'idea di mettere questa storia nel momento e permettere al pubblico di paracadutarsi e seguirla', ha detto Yates. 'Sono libri davvero complicati, difficili, difficili da adattare, perché c'è così tanta trama e così tanti dettagli che Jo intreccia in questo mondo. È molto difficile prendere quelle decisioni su cosa è rimasto dentro o cosa è lasciato fuori. Siamo arrivati ​​alla fase in questi film in cui sentiamo tutti che è una buona cosa far sì che il pubblico si allacci e se ne vada e non appesantisca il pubblico con troppe informazioni su ciò che è successo prima. Possono sempre tornare ai DVD e ai libri».

rick morty fammi vedere cosa hai

Anche con così tanti Vasaio film al suo attivo, Kloves ammette che, di fronte alle dure decisioni creative, torna sempre all'unica richiesta che la Rowling gli ha fatto quando si sono incontrati 10 anni fa. 'Il primo giorno che ho incontrato Jo ci siamo piaciuti abbastanza facilmente', ha ricordato Kloves. 'Siamo andati a fare una passeggiata e lei mi ha detto: 'Guarda, so che i film non possono essere i libri. So che saranno qualcosa di diverso. Ma ciò che conta per me sono i personaggi. Rimani fedele ai personaggi.' Quindi, in un certo senso, mi vedo come un guardiano dei personaggi. Voglio assicurarmi che le loro motivazioni e la loro essenza siano sempre mantenute. I cambiamenti accadranno e quando apporti modifiche in un film, ciò si aggrava quando fai modifiche nel film successivo. Ma cerco anche di non essere troppo pedissequamente legato ai libri quando penso che sconfiggano il dramma del cinema.'

Nel Principe Mezzosangue , Yates ha detto che Kloves ha catturato l'intento e lo spirito di Rowling fin dall'inizio. 'Ho letto la prima bozza di Steve sull'aereo diretto a Chicago quando stavamo facendo i test per Ordine della Fenice ', ha ricordato il direttore. 'E' stato un periodo molto stressante, ... e ho tirato fuori questa bozza dalla borsa. ... Vedi, quando sviluppi i film la prima bozza di solito non è la migliore. Ma la quantità di lavoro che Steve mette in una prima bozza ha reso così emozionante leggerlo: la tonalità, lo spirito, l'atmosfera e il battito del cuore del film erano assolutamente lì.'

Heyman dice che la Rowling approva gli adattamenti. 'Penso che Jo senta davvero che [Steve] abbia la sua voce', ha detto. 'Lui lo capisce, quindi ha la sicurezza e il conforto con il materiale per inserire anche cose [nei film] che non sono nei libri, ma non sei consapevole che non è nel libro, come sembra così organico.'

Per illustrare, Yates ha indicato due scene appena sceneggiate, inclusa una all'apertura di Principe Mezzosangue , in cui Harry legge La Gazzetta del Profeta in una dinette londinese mentre tenta goffamente di flirtare con una cameriera babbana. 'Questa è una scena che Steve ha inventato, e adoro quella scena e penso che sia molto affascinante', ha detto Yates.

come si sono incontrati han e chewie?

L'altro è un elaborato attacco Mangiamorte a metà film alla casa dei Weasley guidato da Bellatrix Lestrange (Helena Bonham Carter). Alla domanda sul motivo per cui è stato aggiunto, Yates ha detto: 'Sembrava che la parte centrale della storia avesse bisogno di un'iniezione di pericolo e pericolo che non esiste nel libro. Quando stavamo sviluppando la sceneggiatura, abbiamo sentito che c'era molta commedia e leggerezza che sono continuate troppo a lungo. Quindi mettere un po' di pericolo nel mezzo sembrava semplicemente ricordare al pubblico che il mondo al di là di Hogwarts è ancora un posto molto pericoloso, e ci riporterebbe indietro in termini di narrativa esterna che rimane fresca nella mente del pubblico.'

'L'altro motivo per l'attacco nel mezzo è che nel libro ci sono molte descrizioni di ciò che stanno facendo i Mangiamorte, per lo più raccontate attraverso giornali e rapporti', ha aggiunto Heyman. 'Pensavamo che fosse importante che ci fosse un'espressione tangibile per questo, quindi i nostri figli non stanno solo leggendo o ascoltando di seconda mano. Si trattava di sperimentare un attacco dei Mangiamorte a qualcosa di così prezioso per Harry e Ron - i Burrows - da renderli vulnerabili. Ha reso il pericolo molto più reale e immediato».



^