Giochi Ea

Abbiamo giocato a War Stories di Battlefield V: ecco cosa abbiamo imparato

>

Una bufera di neve iniziò non appena mi feci strada attraverso la fessura frastagliata che proteggeva la mia sciatta fuga da un'imboscata tedesca. Lo schermo ha iniziato a gelare dall'esterno verso l'interno, un avvertimento che Solveig sarebbe morto congelato se non avessi trovato una fonte di calore abbastanza presto. I soldati tedeschi gridarono mentre si avvicinavano; Le gambe di Solveig non riescono a spingere in avanti. Crollai sul ghiaccio mentre figure oscure mi circondavano nell'oscurità incombente. Il mio schermo è diventato nero e il controller ha vibrato mentre i tedeschi sparavano alcuni proiettili nel corpo senza vita di Solveig solo per essere sicuri.

Battlefield V 's War Stories potrebbe non essere l'apice dell'accuratezza storica, ma non si può negare l'autenticità. Almeno fino al momento di respawnare a un checkpoint precedente.

davanti a Battlefield V 's rilascio il 20 novembre, EA e DICE hanno invitato SYFY WIRE a provare la campagna per giocatore singolo, 'War Stories'. Come le missioni narrative in Campo di battaglia 1 , DICE ha optato per un approccio antologico a BFV la modalità solista. Le quattro storie disponibili al momento del lancio offrono tutte scorci su parti della seconda guerra mondiale che sono state sottovalutate altrove. Non prenderai più d'assalto le spiagge della Normandia, ma occuperai invece il tempo con le truppe coloniali francesi, gli agenti ribelli norvegesi e i londinesi squallidi lanciati in combattimento per evitare il carcere. Le vignette optano per i casi in cui le persone hanno vissuto i momenti cruciali della loro vita, anche se ciò significa che non sono sopravvissute.



campo di battaglia contro aurora boreale

Credito: DICE

Parte del motivo per cui DICE ha scelto questi racconti più mirati è stato il fascino di non doversi preoccupare che una persona sfugga a probabilità improbabili per la durata di una tradizionale campagna in prima persona. Il concetto di pericolo mortale è stato un importante punto di riferimento per il direttore del design per giocatore singolo Eric Holmes, poiché avrebbe permesso al team di creare più di ciò che chiamava ' Campo di battaglia momenti' in tutto. Come ho scoperto durante il gioco, quelle sezioni roboanti di carneficina inaspettata e caos prosperano in brevi raffiche attraverso le diverse storie di guerra, anche se non sono avvenute esattamente come le presenta DICE.

'Se cerchi i luoghi e i nomi, le nostre storie non si basano su storie vere, ma dovrebbero sembrare che potrebbero essere accadute per la natura di noi che lo radicano nella realtà', ha detto Holmes. 'Inizia ad aumentare un po' troppo la credibilità se provi a fare la vera precisione in un gioco con meccaniche esagerate come Campo di battaglia . Il nostro istinto stava cercando di evitare di consegnare qualcosa di oltraggioso in un vero stile e di sbagliare, rispetto a qualcosa che sarebbe potuto accadere ed essere oltraggioso, ma forse non è stato registrato in quel modo.'

campo di battaglia contro l'aurora boreale soluzione

Credito: DICE

Caso in questione: l'azione di 'Nordlys' — Battlefield V La puntata più lunga di 'Storie di guerra' - mette in mostra la resistenza norvegese che combatte contro l'occupazione tedesca. Basato sugli eventi della vita reale dell'Operazione Gunnerside, la storia di Solveig si occupa di impedire ai nazisti di mettere le mani sull'acqua pesante per sviluppare ulteriormente la bomba atomica. Questi capitoli invitano i giocatori a vedere oltre i poteri alleati in primo piano che lavorano contro ogni previsione per fermare le macchinazioni della Wehrmacht. La famiglia e il sacrificio non sono temi nuovi per chiunque abbia sperimentato i media trincerati nel bel mezzo del Mondo II, ma vengono esplorati qui con sfumature non tipiche degli sparatutto in prima persona del passato. È un'area in cui DICE è riuscita a fare Campo di battaglia le recenti avventure di una narrativa più arricchente e mostrano che il franchise può essere più riflessivo nel suo approccio alla guerra.

Battlefield V Le altre 'Storie di guerra' portano un peso tematico simile che integra non solo il gameplay collaudato del franchise, ma anche le altre storie che li circondano. 'Under No Flag', un'avventura in stile Guy Ritchie con un criminale rapinatore di banche che sceglie un turno di servizio piuttosto che un isolamento, ha un tocco di umorismo avvolto intorno alla sua missione 'contro tutte le probabilità'. 'Tirailleur', con soldati africani colonizzati che combattono per la Francia, porta con sé un senso di soggezione nella giustapposizione degli splendidi cieli blu e delle distese verdeggianti della campagna francese con la carneficina della guerra. Fornisce anche uno sguardo duro su come i soldati emarginati sono stati trattati anche nei paesi alleati. Sono storie che vale la pena esplorare, non solo perché fanno luce su angoli del conflitto globale spinti sul precipizio dei libri di storia, ma anche perché le persone lì meritano che le loro storie vengano raccontate.

'C'è questa generazione di soldati coloniali senegalesi che è venuta a combattere in Francia', ha spiegato Holmes. “Sono stati ritirati dalla Nigeria, dal Senegal, dall'Indocina, in pratica la Francia aveva un grande impero e ha coinvolto i soldati coloniali nel conflitto. Più di 200.000 di loro sono entrati e sono sbarcati in Francia, ma se guardi le immagini della liberazione di Parigi, non li vedrai in nessuna fotografia. Sono stati tirati fuori dalle sfilate. Ce ne sono ancora alcuni oggi e stanno lottando attivamente per i loro diritti alla pensione e alla cittadinanza in Francia. L'ex presidente Hollande ha effettivamente concesso la cittadinanza a molti di loro alcuni anni fa, e ne parleremo in parte nelle nostre schede di chiusura di quella storia. È fantastico che alcuni di loro vengano riconosciuti oggi, ma così tanti di loro non sono riusciti ad essere riconosciuti fino ad oggi. Ce ne sono molti di più vivi che non hanno ottenuto anche questo riconoscimento.'

Mentre le 'Storie di guerra' che iniziano con Battlefield V tutte storie raccontate dal punto di vista degli Alleati, il gioco avrà un capitolo post-lancio che metterà al centro una squadra di carri armati tedeschi. 'The Last Tiger' potrebbe far desistere alcuni giocatori, dal momento che la prospettiva nazista non è una delle persone che spesso desiderano esplorare. DICE è ben consapevole delle complicazioni, ma ha cercato ispirazione in altri media su come affrontare le acque difficili. Nel La barca , Holmes ha visto che le storie potevano essere raccontate dalla parte tedesca pur essendo onesto sulla loro parte nella seconda guerra mondiale.

campo di battaglia contro l'ultima tigre

Credito: DICE

'Non volevamo lasciare questi ragazzi fuori dai guai, e non volevamo renderli glamour', ha detto Holmes. 'Di certo non ci scusiamo per loro. Le persone hanno combattuto da quella parte, e ci sono storie potenzialmente valide da raccontare lì, così come quelle che potrebbero metterci piede e sbagliare. Abbiamo cercato di stare attenti a come presentavamo l'esercito, le persone al suo interno e che tipo di mentalità avevano allora.'

Quello che ci è stato mostrato di 'The Last Tiger' non ha fornito alcuna indicazione su come sarebbe stato presentato. Invece, il concetto generale sembrava essere radicato in idee come quelle in Black Hawk Down , in cui un gruppo di uomini deve sopravvivere a difficoltà schiaccianti in una delle macchine da guerra più straordinarie della storia. Il giocatore li vorrà? Questa è una domanda a cui si può rispondere solo giocando effettivamente la storia, e DICE sta giocando d'azzardo con le probabilità a sfavore. Umanizzare i nazisti non è qualcosa che viene tipicamente offerto come caratteristica in un gioco. Senza il giusto contesto della missione, tuttavia, è troppo presto per sapere se DICE ha fatto le scelte giuste con i contenuti in arrivo.



^