Biologia

Guarda: questa squadra di anguille elettriche offre uno shock sovralimentato

>

Eclissando alcuni trucchi di pesca collaudati usati dai pescatori umani come esche luccicanti con uncino e vermi che si dimenano sugli ami, queste anguille elettriche si sono unite per offrire una sorpresa ad alta tensione agli sfortunati pesci che nuotano in un lago brasiliano in un pomeriggio soleggiato.

Questo nuovo video scioccante qui sotto, girato in un minuscolo lago sulle rive del fiume Iriri nel bacino del Rio delle Amazzoni in Brasile, trova una banda concentrata di anguille elettriche di Volta (Electrophorus voltai) che caccia in branchi mortali di oltre 100. Alcuni di questi malvagi i predatori quindi si disperdono temporaneamente per emettere un'esplosione sovraccarica che mette fuori combattimento qualsiasi pesce nelle vicinanze.

Come descritto questa settimana nel giornale online Ecologia ed Evoluzione , la caccia in branco potrebbe essere un evento comune con i mammiferi terrestri, ma questa è la prima volta che le anguille elettriche sono state catturate in natura dimostrando la loro dose fatale di elettricità collettiva. La specie di pesce coltello osservata è nota per generare la scossa elettrica più intensa di qualsiasi animale conosciuto.



'È davvero sorprendente trovare un comportamento del genere con anguille lunghe 2,4, 2,5 metri [circa 8 piedi]', ha detto il coautore David de santana , uno zoologo dello Smithsonian National Museum of Natural History di Washington, D.C. 'Una singola anguilla di questa specie può produrre una scarica ad alta tensione di 860 volt. Quindi, in teoria, 10 anguille elettriche possono produrre 8.600. Quindi è molto. È una scarica davvero forte, ma la durata è davvero breve».

Come dettagliato in studio , de Santana e il suo team di ricerca ritengono che questa sia un'occasione rara e che non si incontrino spesso in questo modo. L'unione delle loro straordinarie capacità consente loro di amplificare la loro scarica elettrica per un maggiore effetto ed efficienza.

'La nostra ipotesi iniziale è che questo comportamento si verifica realmente in luoghi con un'elevata abbondanza di prede e anche con un riparo a lungo termine per più anguille', ha spiegato di Santana . 'Ciò significa un sacco di pesci e un sacco di angoli e fessure in cui vivere le anguille. Queste condizioni possono esistere solo nel mezzo dell'Amazzonia'.



^