Sole

Guarda un raro transito di Mercurio sul Sole lunedì

>

Lunedì (11 novembre 2019) accadrà un evento raro e delizioso: un transito di Mercurio sulla faccia del Sole.

Durante il transito, Mercurio apparirà come un minuscolo punto nero che si fa strada lentamente attraverso il disco solare, impiegando circa cinque ore e mezza per compiere il viaggio. Questo accade solo circa 13 volte per secolo, quindi è una cosa relativamente rara essere in grado di vedere.

Due note veloci prima di entrare nel vivo di questo. Innanzitutto, Mercurio è piuttosto piccolo, soprattutto rispetto al Sole. Avresti bisogno di un telescopio appositamente attrezzato per vedere questo evento (o forse un binocolo filtrato), ed è lento, quindi la cosa migliore è guardarlo online. Ho i link ai live streaming qui sotto.



In secondo luogo, NON GUARDARE MAI MAI MAI IL SOLE A MENO CHE NON SAI COSA STAI FACENDO. SPECIALMENTE utilizzando apparecchiature astronomiche. Amplificano la luce proveniente da un oggetto, e stiamo parlando del sole qui. Avrò dettagli anche su questo di seguito.

Allora qual è l'affare?

Il transito di Mercurio dell'8 novembre 2006. Mercurio è in basso a destra del centro. Nota le macchie solari all'estrema sinistra e destra. Credito: Brocken Inaglory (CC BY-SA 4.0)Ingrandire

Il transito di Mercurio dell'8 novembre 2006. Mercurio è in basso a destra del centro. Nota le macchie solari all'estrema sinistra e destra. Credito: Brocken Inaglory (CC BY-SA 4.0)

[Nota: Ho scritto un'ampia descrizione di questo fenomeno per il transito del 6 maggio 2016 , quindi anche questo potrebbe aiutare a leggere, ma ricorda che i tempi sono tutti diversi per questo!]

I pianeti del sistema solare viaggiano intorno al Sole su orbite ellittiche (sebbene nella maggior parte dei casi siano molto vicine ad essere dei cerchi). Per la maggior parte queste orbite sono tutte allineate sullo stesso piano, così che se visto 'di lato' il nostro sistema solare sembra piatto.

Ma quell'allineamento non lo è Perfetto . L'orbita di ogni pianeta è leggermente inclinata rispetto a ciascuno, un angolo chiamato inclinazione orbitale . Poiché siamo di parte, misuriamo questo in relazione all'orbita terrestre. Mercurio e Venere orbitano attorno al Sole più vicino della Terra, quindi se le loro orbite avessero un'inclinazione di 0° vedremmo un transito da loro circa una volta ogni volta che orbitano attorno al Sole (quando ci lambiscono nella loro orbita passando tra noi e il Sole, un punto chiamato congiunzione inferiore ; quando passano il Sole dall'altra parte della loro orbita [quando sono dalla parte opposta del Sole da noi] si chiama congiunzione superiore ).

Ma non lo fanno. L'orbita di Venere è inclinata di circa 3,4°. Dalla nostra distanza il Sole ha una dimensione di soli 0,5° nel cielo, quindi di solito Venere manca il Sole. Lo stesso per Mercurio, che ha un'inclinazione di 7°. Ciò significa che vediamo questi pianeti muoversi avanti e indietro rispetto al Sole mentre orbitano, ma quando passano il Sole si muovono in una linea sopra o sotto di esso, quindi dal nostro punto di vista mancano.

Il transito di Mercurio del 2016 visto dal Solar Dynamics Observatory della NASA, che mostra il transito in varie lunghezze d'onda della luce ultravioletta (che accentua l'attività magnetica sul Sole).

Ma a volte i pianeti si allineano letteralmente . Come ho detto in un precedente post sulle orbite, se l'orbita di un oggetto è inclinata rispetto alla nostra, ci sono due punti nella sua orbita che si intersecano con la nostra, chiamati nodi . Se Mercurio si trova in un nodo in congiunzione inferiore, possiamo ottenere un transito. Questo non accade abbastanza spesso, solo ogni pochi anni. L'ultimo transito di Mercurio è stato nel 2016 e il prossimo non sarà fino al 2032! Quindi questo è un grande da provare a vedere prima di un po' di siccità.

[Nota per quanto segue: gli orari di seguito sono in UTC, quindi cerca quali sono nel tuo fuso orario. Inoltre, i tempi potrebbero essere sfasati fino a due minuti a causa di parallasse , la variazione dell'angolo tra la Terra, Mercurio e il Sole che dipende dalla tua posizione specifica. Il sito TimeAndDate ha una mappa dove puoi inserire la tua posizione e ottenere gli orari locali.]

Il transito di lunedì inizia alle 12:35 circa UTC , quando il bordo di Mercurio entra in contatto per la prima volta con il bordo del Sole (questo è chiamato primo contatto), come un piccolo morso preso dal bordo del Sole. Crescerà di dimensioni nei prossimi minuti, fino alle 12:37, quando l'intero disco di Mercurio sarà all'interno del disco del Sole (secondo contatto).

Mercurio è il più vicino al centro del Sole alle 15:20 e dista circa due minuti d'arco dal centro. Il Sole ha un diametro di circa 30 minuti d'arco, quindi è abbastanza vicino! Il terzo contatto, quando il bordo di Mercurio tocca di nuovo il bordo del Sole, è alle 18:02, e alla fine scivola via completamente dal disco alle 18:04.

Un'immagine composita mostra l'intero transito di Mercurio dal 9 maggio 2016, come visto dal Solar Dynamics Observatory della NASA. Credito: NASA/GSFC/SDO/Genna Duberstein

Un'immagine composita mostra l'intero transito di Mercurio dal 9 maggio 2016, come visto dal Solar Dynamics Observatory della NASA. Credito: NASA / GSFC / SDO / Genna Duberstein

Per me, in Colorado, il transito inizia prima dell'alba, quindi il Sole arriverà con il transito già in corso. [ Rettifica (8 novembre 2019): Inizialmente ho scritto che il transito è iniziato due minuti dopo l'alba; questo è quello che diceva la mappa del sito TimeAndDate, ma in realtà il transito inizia prima dell'alba e l'ora che mi ha dato è quando Mercurio stesso diventa visibile mentre sorge con il Sole! Questo è un modo confuso per dare le informazioni, quindi fai attenzione se usi quel sito. I miei ringraziamenti al mio amico Randall per avermelo fatto notare.] uff. Ho un telescopio dotato di un filtro solare, un foglio di materiale scuro che si adatta all'estremità e impedisce alla maggior parte della luce di entrare. Se mi sento particolarmente ambizioso, posso installarlo e dare un'occhiata. Se lo faccio cercherò di fare anche delle foto! Noterò che tende a fare freddo in Colorado a novembre, quindi nessuna promessa.

Ho anche un binocolo con filtro, ma Mercury è così piccolo che non credo di poterlo vedere con loro. Mercurio ha un diametro di circa 10 secondi d'arco, dove un secondo d'arco è 1/60 di minuto d'arco (che a sua volta è 1/60 di grado). È davvero molto piccolo, quindi non lo vedrei nemmeno come un punto*. Potrei provare, però, solo per essere sicuro. Nel frattempo spero di poter mantenere il mio 'oscilloscopio impostato per il check-in ogni mezz'ora o giù di lì.

Ancora una volta, per essere molto chiari, a meno che tu non abbia l'attrezzatura adeguata e un po' di esperienza qui, ti esorto caldamente a non guardarlo da solo! Tuttavia, puoi controllare se alcuni club o osservatori astronomici locali stanno ospitando un evento per vederlo. Cielo e telescopio ha una lista di club . Puoi anche trova anche un osservatorio locale .

Se non hai l'attrezzatura o un osservatorio locale (o è solo nuvoloso, o sei dalla parte sbagliata del pianeta per vederlo; per la costa occidentale degli Stati Uniti il ​​Sole sorge con Mercurio già in transito), ci sono molti telescopi che lo trasmetteranno in diretta. Ecco un breve elenco:

Anche una ricerca sul web dovrebbe fornire di più. Fai un giro e guarda cosa trovi.

Siti web con maggiori informazioni:

Spero che tu abbia la possibilità di vederlo, di persona o online! Ricorda, passeranno 19 anni prima che le nostre orbite si allineino di nuovo.


* Se questo suona familiare, è anche perché questo è un modo per trovare esopianeti, pianeti in orbita attorno ad altre stelle. Il tuffo nella luce delle stelle è piccolo da un transito esoplanetario, e questo transito lo esemplifica; Mercurio bloccherà circa lo 0,0031% della luce solare. Un uccello lontano che vola davanti al Sole ne blocca di più.



^