Cibo

Voltron: Legendary Defender è un paradiso per i fan degli anime e i buongustai

>

Lodato sia dalla critica che dai fan, Voltron: difensore leggendario ' La terza stagione di s è probabilmente la svolta più oscura e drammaticamente dinamica della serie. Quindi è stata una sorpresa quando DreamWorks ha scelto il 'Come vacca' clip come anteprima della stagione 4 durante una presentazione del New York Comic Con lo scorso ottobre.

La scena di due minuti vede l'allora paladino blu Lance accompagnare la principessa Allura e il suo consigliere Coran attraverso quello che può essere descritto solo come uno spiegatore di milkshake. Mentre la maggior parte degli spettatori non batterebbe ciglio da dove proviene il dolce e fresco trattamento, Voltron Il produttore esecutivo di Joaquim Dos Santos afferma di capire perché ottenere il suo ingrediente chiave potrebbe essere strano per i membri di una razza aliena.

'Voglio dire, guarda, adoro il latte, ma se dovessi vedere un alieno [latte] un altro alieno, direi, 'Va bene, c'è qualcosa che non va qui'', ha riso Dos Santos alla convention. 'È divertente capovolgerlo, vedere dal punto di vista degli alieni ciò che diamo per scontato come un evento molto comune. Nel Guerre stellari [Luke Skywalker] l'ha fatto all'alieno sulle rocce e io ho pensato: 'Non voglio farne parte.''



Un momento comico colorato, la clip illustra un distinto Voltron tendenza narrativa. Uno in cui il cibo è uno strumento sottile ma evocativo di costruzione del mondo e del carattere. 'How to Cow' ti fa ridere mentre rivela parte del retroscena di Lance e stabilisce quanto siano diversi i sistemi alimentari planetari di Voltron. È anche solo uno dei tanti momenti sfaccettati del cibo nello spettacolo.

Voltron: cibo del difensore leggendario

Credito: Netflix

quando inizia la stagione 11 di Doctor Who?

Nell'episodio 'The Depths', Lance e Hunk rimangono bloccati su un pianeta in cui la fonte di cibo è un predatore che controlla la mente. L'ingrediente principale dei biscotti di Hunk fa uscire la nave castello dalle grinfie nemiche in 'Eye of the Storm'. 'Crystal Venom' utilizza i ricordi di un festival delle bacche di Altean per ricollegare Allura con suo padre come un succo blu e alteano che fa desiderare ai paladini i nodi d'aglio e la casa in 'La caduta del castello dei leoni'. Nel frattempo, 'Cambio della guardia' vede i maiali in una coperta diventare antipasti e uno strumento di negoziazione durante un incontro con dignitari alieni.

Laddove altri spettacoli usano il cibo come condimento del set, Voltron Le sottotrame culinarie trasformano la cucina e il pranzo in forme di battaglia e gioco, canali di sviluppo delle relazioni e opportunità per i personaggi di celebrare e condividere chi sono.

'Venendo anch'io da un ambiente cinese, il cibo gioca un ruolo enorme nella mia eredità. È così che mi connetto con la mia famiglia', Christine Bian, a Voltron supervisore alla progettazione, ha detto. 'Quindi a volte il cibo è rappresentativo dell'eredità di un personaggio o del suo background. Come sulla nave, vengono serviti cibo tradizionale e antico di Altean.'

La cucina Alteana è uno dei primi e più comuni esempi del modo Voltron: difensore leggendario usa ciò che mangiamo in modo narrativamente significativo. Oltre a Nunvill, il suddetto succo di Altean, un 'cibo appiccicoso' verde serve sia come principale fonte di sostentamento sul Castello dei Leoni sia come uno degli unici pezzi rimasti della cultura di 10.000 anni di Allura.

Voltron I paladini nati sulla Terra vedono anche i pasti usati come cenni alla loro cultura e identità umana. La fantascienza si basa spesso su cose come musica, TV e libri per raccontare agli spettatori la Terra, ma i riferimenti alla cultura pop di ispirazione umana sono in gran parte assenti dalla serie Netflix. Dos Santos e la co-produttrice esecutiva Lauren Montgomery ammettono che mentre avrebbero potuto scrivere in alcune 'boy band', il cibo era sia una necessità che l'unica cosa che potevano facilmente ricreare.

"viviamo in una società"

'Quando se ne sono andati, non sapevano davvero che se ne sarebbero andati', ha detto Montgomery. 'Non hanno avuto il tempo di mettere in valigia le cose che gli piacciono, ma hanno bisogno di mangiare. E in genere quando sono in giro, l'unica cosa di cui hanno bisogno e con cui hanno legami è il cibo.'

Il paladino giallo Hunk è il mezzo attraverso il quale entrambe queste connessioni sono fatte in modo più coerente. Un personaggio progettato 'per unire le persone', Voltron lo chef residente è basato in parte su uno degli sceneggiatori principali dello show, Tim Hedrick, che secondo Montgomery ha infuso un po' della sua personalità umoristica e amante del cibo in Hunk. Di conseguenza, la gamba sinistra di Voltron è diventata un difensore della galassia che si diverte anche a montare vari ingredienti galattici in Top Chef piatti tipici.

'Penso che la domanda con Hunk sia sempre stata, e se uno chef straordinario avesse un profilo aromatico diverso da quello che potrebbe trovare sulla Terra?' ha detto Dos Santos. 'Cosa farebbe a loro? Abbiamo pensato che la loro mente sarebbe saltata. Diventerebbero matti».

Ma come fa la squadra dietro Difensore Leggendario sfornare tutte queste elaborate avventure commestibili per il loro vasto universo? Gli incontri quotidiani tra designer e showrunner aiutano a cucinare le cose.

'Inizialmente, entriamo in questa fase del cielo blu, che riunisce tutti i nostri artisti per dire che questo è il suggerimento della sceneggiatura, ora vai, fai brainstorming di idee e scarabocchi', ha detto Bian. 'Controlliamo tutti gli schizzi che le persone hanno creato per noi. A volte è questione di [dire] che ci piace davvero questa parte di A e questa parte di B... Da lì modifichiamo piccole cose come, 'Volevamo che assomigliasse un po' più alla pasta e meno al blah.'

'La maggior parte delle volte, lasciamo che siano loro a prendere l'iniziativa, ma se c'è qualcosa in cui ci sentiamo fortemente o per cui hanno bisogno di un piccolo aiuto, daremo loro una direzione', ha detto Montgomery di lei e Dos I ruoli di Santos nel food design. 'Ci sono alcuni casi in cui sappiamo di voler seguire una certa strada, quindi siamo tipo, 'Ecco questa buona cosa a cui fare riferimento.''

il finale della serie Walking Dead
Voltron: cibo del difensore leggendario

Credito: Netflix

Storyboard e key art insieme a script a colori sono tra gli strumenti utilizzati per tracciare le percezioni tonali del cibo, che possono variare da disgustose a deliziose a seconda di dove e cosa mangiano i personaggi.

'Il supervisore del colore esamina tutto in modo universale e si assicura che tutti i colori funzionino bene l'uno con l'altro', spiega Bian. 'Con un esempio di hot dog, non dipende solo dal colore naturale dell'hot dog, ma anche dal suo colore all'interno dell'illuminazione della scena. Un hot dog in una stanza avrà un aspetto diverso da un hot dog sotto la luce del sole. Il supervisore ne regolerà il colore per ogni scena in modo che viva correttamente nel suo ambiente.'

'Per il cibo alieno, i paladini lo guardano e ne sono spesso disgustati, quindi visivamente sapevamo che doveva essere un po' grossolano per gli umani', continua Bian. 'Durante la fase [iniziale] del design, alcuni dei concetti originali che avevamo coinvolto molti tubi e bobine. I sacchi, che pendono dalle ciotole, sono un'altra forma».

Mentre far sembrare il cibo in senso figurato e letteralmente 'alieno' può comportare un sacco di giochi con le forme, farlo sembrare gustoso richiede un trucco di animazione semplice e ampiamente utilizzato: punti salienti speculari.

'È come un ingrediente segreto', ha scherzato Bian. 'I punti salienti speculari fanno sembrare buono qualsiasi cibo. Prendendo l'hot dog, se è solo un disegno di forma oblunga e di colore rosa violaceo, non è esattamente il più appetitoso. Ma aggiungi un paio di piccoli punti lucenti su di esso e improvvisamente sembra un hot dog alla griglia. O con un muffin, quando lo guardi sotto la luce, e sta catturando un po', lo facciamo brillare.'

Ottenere l'attrattiva del cibo nel modo giusto è una delle principali sfide per dare vita al mondo culinario di Voltron. Un altro è creare menu specifici per ogni pianeta. Secondo Montgomery, la diffusione sottomarina di 'The Depths' era un equilibrio tra ciò che conoscevano e i limiti dell'immaginazione.

'Quando abbiamo deciso quale sarebbe stato il cibo, abbiamo dovuto pensare, 'Beh, cosa hanno in giro?' Non metterai davvero il pane sott'acqua, ma ci sono molte cose frondose', ha detto Montgomery. 'Poi ci sono le cose che abbiamo appena truccato, e sembra che appartenga sott'acqua, ma non deve basarsi su alcuna realtà perché questo è un pianeta alieno'.

pronto giocatore uno easter egg

Bian rivela che una delle scene di cibo più difficili da mettere insieme è stata nel memorabile episodio di 'Space Mall'. Durante una trama, Hunk scambia una voce di menu per un campione gratuito al ristorante di Vrepit Sal e finisce per dover lavorare su ciò che deve. Nel processo, rinnova il menu.

Momento preferito dai membri del team creativo, la scena affronta una delle più grandi domande dietro la creazione di una cucina aliena per Voltron: Legendary Defender e, in realtà, qualsiasi universo immaginario. Ciò che mettono sullo schermo può tradursi in qualcosa con cui gli spettatori possono identificarsi e connettersi in modo significativo?

'Una sfida quando Hunk ha preso [il ristorante di Vrepit Sal] e stava preparando questo cibo che tutti volevano era che doveva ancora essere cibo 'alieno'', ha detto Bian. 'Vrepit non avrebbe avuto accesso a ingredienti terreni, quindi abbiamo cercato di rendere la preparazione un aspetto umano. Invece di tagliare una bistecca con salsa bernese ed erba cipollina, sostituiremmo la bistecca con carne rosa o gialla, qualcosa che era analogo a un ingrediente della Terra e potevamo capire. Potresti non essere sicuro di cosa sia, ma ti ricorda inconsciamente qualcosa che conosci.'



^