Lega Della Giustizia

Lo strano amore sottotestuale di Fuoco e Ghiaccio

>

Fire and Ice sono tra i pochi personaggi DC introdotti nei fumetti tramite la continuità di Super Friends. Apparsi per la prima volta con i nomi Green Fury e Icemaiden nel fumetto basato sul cartone animato, facevano parte dei Global Guardians, una squadra che doveva includere un elenco diversificato di supereroi provenienti da tutto il mondo. Hanno continuato a unirsi alla continuità regolare come personaggi minori, ma alla fine si sono uniti alla Justice League e hanno servito con la squadra per molto tempo.

Questi sono anche due personaggi che ci hanno portato alcuni degli esempi più incredibili di amicizia femminile mai visti nella pagina dei fumetti. La loro relazione è divertente e sincera e riflette le buffonate di un altro dinamico duo della Justice League, Blue Beetle e Booster Gold. È anche arrivato con un sacco di sottotesto queer lungo la strada. Come disse una volta Margot Channing, 'Allacciati le cinture, sarà una notte turbolenta!'

fuoco e ghiaccio 4

Justice League America, scritto da Keith Giffen e J.M. DeMatteis, disegni di Ty Templeton, Mike McKone, Joe Rubenstein e Gene D'Angelo, caratteri di Albert DeGuzman



Sebbene fossero in giro da un po' di tempo quando Fire esortò Ice a fare domanda per la Justice League, erano entrambi dei supereroi relativamente sconosciuti. Con loro grande sorpresa, sono entrati nel cavillo di presentare domanda proprio quando la Lega aveva appena perso diversi membri per vari motivi. Nei loro primi giorni con la Lega, sono cresciuti nelle loro identità di eroi e si sono impegnati in vari dirottamenti assurdi, partecipando a concorsi di bellezza e deragliando durante i viaggi di shopping. Non importa cosa, l'enfasi era sempre su loro due che dipendevano soprattutto da se stessi. Anche quando erano in difficoltà, spesso si rifiutavano di contattare i compagni per orgoglio.

Bea è stata quella dominante nell'amicizia, e alla fine è stata quella che ha ricevuto più attenzione dagli scrittori, ma il retroscena di Ice è più articolato. Non solo l'appuntamento con Ice ha fatto andare e venire il coglione di Guy Gardner per un po', ma ha anche avuto la sua mini-Phoenix Saga: ha perso il controllo dei suoi poteri, ha quasi ucciso i suoi compagni di squadra ed è scomparsa dalla continuità per anni. La storia di Bea è un pasticcio contorto e in continua evoluzione, ma Ice si è rivelata una dea letterale la cui famiglia era, in retrospettiva, estremamente Game of Thrones . Dopo che ha preso il controllo del regno di suo padre e lo ha consegnato a sua madre, gli scrittori hanno chiacchierato con lei per un po' e alla fine hanno deciso di ucciderla dopo un arco estremamente tipico di 'donna impazzita con il potere', che ha deragliato le future apparizioni di Ice in un modo che la colpisce ancora oggi.

fuoco e ghiaccio 1

Birds of Prey #107, copertina di Nicola Scott

Questo ha lasciato Beatriz completamente senza speranza, e molti dei suoi archi narrativi successivi riguardavano il senso di colpa e l'orrore per quello che era successo alla sua amica. Molto più di quando Tora era viva, è qui che il sottotesto tra loro è diventato più testuale poiché l'incapacità di Bea di farcela sembrava essere quella di un amante che perde il suo partner piuttosto che un amico. Quando Icemaiden è apparsa per la prima volta alla fine degli anni '70, era stata chiamata Sigrid Nansen, che uno scrittore di follow-up non ha realizzato quando l'ha chiamata Tora. Gli scrittori hanno spiegato questo errore nella continuità portando una seconda Icemaiden, questa chiamata Sigrid, dopo la morte di Tora.

L'esistenza di Sigrid ha mandato Bea in tilt. Il fuoco iniziò a essere ossessionato da Icemaiden, a cui piaceva l'attenzione e incoraggiava sottilmente il comportamento completamente malsano di Bea. Poi, una notte, ha gettato ogni sottigliezza fuori dalla finestra e si è presentata in cosplay come Tora, sussurrando cose sexy a una stordita Bea. I due sembravano pronti a farlo e a mettersi insieme, con Sigrid che chiedeva a Bea se non voleva semplicemente svanire con lei in questa fantasia sessuale estremamente strana che stava creando, ma alla fine Bea si è spaventata e l'ha trasformata fuori uso. Ci è voluto un po' di tempo perché ciò accadesse, ma alla fine è successo. Sigrid ha immediatamente affermato che stava solo cercando di scioccare Bea nell'accettare che Tora se n'era davvero andata. Questo passerà alla storia dei fumetti come il peggior appuntamento di tutti i tempi.

Sigrid alla fine si è dichiarata bisessuale e ha persino frequentato l'ex di Hal Jordan, Olivia Reynolds. Oltre a ciò, è probabilmente la cosa migliore per non parlare troppo in profondità di come le cose hanno funzionato per lei perché diventa molto buio molto velocemente. Noteremo che la sua ultima apparizione nell'universo DC ha portato il tropo Bury Your Gays a un estremo davvero depravato quando un cattivo ha rimosso il suo organo più grande (la sua pelle), l'ha tenuta in vita per un po', e poi... gli scrittori non si sono mai preoccupati per dire se è vissuta o morta. Essendo uno dei rarissimi personaggi eroici bisessuali della fine degli anni '90, Icemaiden meritava molto di più.

fuoco e ghiaccio 2

Checkmate #16, scritto da Greg Rucka, disegni di Joe Bennett, Joe Prado, Jack Jadson e Santiago Arcas, caratteri di Travis Lanham

Anche se potrebbe essere facile attribuire alla tensione sessuale di Fire and Ice un prodotto delle macchinazioni estremamente strane di Icemaiden, c'è una storia successiva in cui a Bea viene data l'opportunità di riportare in vita Ice, che spreca guardandosi indietro dopo che le è stato detto non. Questo ovviamente è raccontato nello stile della leggenda di Orfeo ed Euridice, che era sicuramente una storia di due amanti. L'odio di Bea per Guy Gardner, e per loro due che stavano lentamente cominciando ad accettare l'importanza l'uno dell'altro nella vita di Tora, non era certamente privo di sottofondo. Alla fine, Tora è tornata in vita nelle pagine di Uccelli da preda , e lei e Bea sono generalmente viste lavorare insieme come amici intimi, proprio come nei loro primi giorni con la JLA.

Alla fine, Fuoco e Ghiaccio non sono affatto la coppia subtestuale più venduta al mondo, ma emergono di tanto in tanto nelle conversazioni sulla rappresentazione queer per, beh, ovvie ragioni. Senza un solido concetto di dove stesse andando il sottotesto, avrebbero potuto stare meglio senza di esso, ma è comunque importante non dimenticarli nella storia dei supereroi queer. Mentre la maggior parte dell'attenzione cade su Bea e Tora quando si parla di Fire and Ice, c'è un vero personaggio queer che gioca un ruolo importante qui che è stato trattato molto male e poi ha perso la continuità, e questo è Icemaiden. Ecco a te, Sigrid.



^