Mese Dell'orrore Femminista

L'eredità sottorappresentata delle donne licantrope

>

Quando viene chiesto di nominare lupi mannari culturalmente importanti, ci sono dozzine di facili esempi di lupi mannari maschi che potrebbero venire in mente. Le storie sulle donne lupi mannari sono un po' più difficili da rintracciare. Naturalmente, la maggior parte del pubblico avrà familiarità con il crepuscolo serie, che è stata piuttosto eccezionale per le rappresentazioni di genere uguali nella sua gente di lupi. Oltre a ciò, diventano un po' più difficili da nominare prontamente.

Eppure ci sono alcune donne licantrope là fuori, e sono le poche che ci portano qui oggi. Ce ne sono stati vari articoli discutendo della mancanza di donne lupi mannari nella finzione, ma vorremmo prenderci un momento per enfatizzare quelle che semplicemente non ricevono abbastanza amore.

Howling II: ... Tua sorella è un lupo mannaro

Howling II: ... Tua sorella è un lupo mannaro



Dan Brown Lost Symbol film

Le donne licantrope nel film

Se hai qualche interesse per le lupi mannari femminili, è probabile che tu abbia familiarità con Biscotti allo zenzero , una delle più grandi storie di licantropi di tutti i tempi. L'analogia di una giovane donna che attraversa la pubertà e diventa mostruosa sia fisicamente che emotivamente ha sicuramente trovato risonanza con molte persone al suo rilascio. I suoi sequel sono altrettanto buoni e attualmente è una delle migliori trilogie horror in circolazione.

Nel frattempo, L'ululato il franchise è un po' più vecchio ed era principalmente incentrato sulle donne per le sue prime due uscite. Nel film originale, una giornalista donna è una protagonista che scopre il segreto sotterraneo della corruzione dei licantropi nella sua città natale. Nel secondo film, dal titolo affascinante Tua sorella è un lupo mannaro , ci viene presentata brevemente l'idea di non una ma diverse donne lupi mannari, e l'implicazione che l'eroe del primo film fosse, in effetti, un lupo mannaro lei stessa. Anche nei sequel successivi, generalmente condannati come film horror di serie B degli anni '80, le donne licantrope appaiono abbastanza spesso da mantenere il franchise interessante per le fan dell'horror.

Nel più recente Buone maniere , pubblicato nel 2018, ci viene raccontata la storia di una donna incinta di un lupo mannaro. Forma un tenero legame queer con la donna che assume per aiutarla nelle faccende domestiche, di nome Clara. Quando il bambino lupo mannaro uccide sua madre alla nascita, Clara cerca di abbandonarlo, ma non ci riesce. Lei lo accoglie e cerca di educarlo ad essere buono, così la sua lotta contro i suoi istinti di base diventa la sua. Questo film è brillante su tutta la linea, ma il commento aggiunto sulla natura della bestia è affascinante.

Buone maniere

Buone maniere (2018)

Lupi mannari donne nei fumetti

Non ci sono molti esempi di donne licantrope nei fumetti, ma ce n'è almeno uno importante. La Rahne Sinclair dei Nuovi Mutanti ha un potere che la regola in una forma ibrida di lupo. Sebbene la sua trasformazione non sia basata sulla luna, condivide tutte le altre caratteristiche di un tipico lupo mannaro. Rahne è stata una presenza nei titoli spin-off di X-Men sin dai primi anni '80, e ci sono stati molti commenti sulla sua perdita di controllo e sull'educazione religiosa che la induce a reprimersi.

Come la maggior parte delle donne lupi mannari, Rahne se la cava incredibilmente male ed è morta più volte. Tuttavia, è una delle interpretazioni più interessanti delle donne lupi mannari, perché è spesso ritratta come una ragazza timida e nervosa, agonizzante per la possibilità che possa ferire un altro essere vivente. La sua trasformazione provoca disagio negli altri, ma per Rahne è stato un lungo processo di disprezzo di sé e di perdono.

Wolfsbane di Bill Sienkewicz

Wolfsbane di BillSienkewicz

Lupi Mannari Leggendari

Non dimentichiamo che anche quando non sono in forma di lupo, le donne svolgono un ruolo importante nella maggior parte delle storie di lupi mannari. Anche se ridotte alla fidanzata spaventata dell'uomo che improvvisamente si trasforma in un lupo mannaro, le donne sono ancora presenti. Storie come Cappuccetto Rosso sono onnipresenti nel folklore e hanno ispirato film di lupi mannari brillanti come La compagnia dei lupi . Nel Società , una giovane donna vive la perdita della sorella, che viene divorata viva. Mentre approfondisce la tradizione locale sugli ibridi lupo-umano, si trova faccia a faccia con i licantropi mentre lotta contro il mostro che vive in lei. Società è un classico sottovalutato e dovrebbe votare in alto come Biscotti allo zenzero nella lista di qualsiasi licantropo a causa della sua sovversione del mito di Cappuccetto Rosso.

In letteratura, i primi lavori sul rapporto delle donne con i lupi includono Il lupo mannaro di Clemence Housman. Housman era una protofemminista, nata alla fine del 1800 e attiva nel movimento del suffragio. Il lupo mannaro certamente prevedeva molte delle discussioni odierne sulle donne lupi mannari esistendo in parte come commento e in parte fantasia erotica.

La natura metaforica di una donna che si trasforma in un mostro quando la luna è piena è stata certamente in risonanza con molti scrittori e artisti queer. La narrativa slash è davvero piena di storie di lupi mannari queer e le antologie di lupi mannari spesso presentano storie di lupi queer da qualche parte nel mix. C'è stato un ampio commento sulla risonanza che i licantropi hanno per le persone queer in libri e saggi critici come Mostri nell'armadio: l'omosessualità e il film horror e Il lupo mannaro come queer . Sebbene pienamente realizzate, le opere pubblicate di lupi queer siano più difficili da trovare e meno probabilità di essere opzionate alla televisione o al cinema, c'è chi sostiene che la leggenda sia intrinsecamente queer.

Poi ci sono esempi di vita reale donne licantrope. Nel 1591 fu pubblicato un resoconto chiamato Lupi mannari di Jurich che raccontava la raccapricciante storia di uomini e donne lupi mannari che attaccavano una città solo per essere infine catturati e bruciati sul rogo. Questa è solo una delle innumerevoli storie di donne mannari che si aggirano per le città e vengono brutalmente sterminate dagli abitanti del villaggio. Sebbene racconti come questi elevino una sana dose di scetticismo nella loro lettura, sono stati senza dubbio accettati come fatti da molti ai loro tempi.

Anche se non ci sono così tante donne lupi mannari come vorremmo vedere nel mondo del genere, c'è ancora una rappresentazione piuttosto buona e sottovalutata di donne licantrope là fuori se la cerchi.



^