Interviste

Tom Cullen parla del destino di Knightfall e Landry dopo il finale della seconda stagione

>

**ATTENZIONE SPOILER: spoiler sotto per Knightfall qui sotto c'è l'episodio 'Mentre respiro, mi fido della croce'!**

Dopo un inizio desolante per il Knightfall Il finale della seconda stagione, While I Breathe, I Trust the Cross, Landry (Tom Cullen) e i suoi fratelli Templari sopravvissuti sono fuggiti dalle fiamme per farsi strada attraverso Parigi, letteralmente e figurativamente.

Fu una stagione di rimorso, pietà e penitenza per Landry poiché fu costretto a umiliarsi davanti a Dio e al Maestro Templare, Talus (Mark Hamill). In quel viaggio, ha trovato di nuovo uno scopo nell'aiutare ad addestrare i nuovi fratelli Templari, mantenendo in vita sua figlia e, infine, affrontando re Filippo (Ed Stoppard) in un'epica resa dei conti negli ultimi istanti del finale.



SYFY WIRE ha parlato con l'attore principale Tom Cullen al telefono per discutere di alcuni momenti chiave di stasera Knightfall finale e come potrebbe essere una terza stagione se HISTORY la riprendesse.

guerra infinita figli di Thanos

Cominciamo con Gawain (Pádraic Delaney) e Landry che finalmente hanno il loro tanto atteso confronto mentre si nascondono dalle guardie del re. Prima sono parole, ma poi si trasforma in questa scazzottata spezzata che la dice lunga.

Tom Cullen: [Showrunner] Aaron [Helbing] , Pádraic e io abbiamo lavorato davvero su quella scena, dandole una forma che ci rendesse tutti felici. Aaron è un collaboratore davvero fantastico come quello, e ci ha davvero ascoltato e ci ha permesso di esplorare ciò che volevamo inserire lì. Quello che amo di quella scena è che non ha assolutamente alcun sottotesto, è un po' shakespeariano in un certo senso, con le persone che letteralmente dicono solo ciò che sentono. È bello vedere questi due personaggi, che si sentono giustificati e giustificati nelle loro azioni.

Inoltre, poiché hanno trascorso un'intera stagione separati l'uno dall'altro, si aspettano che quella persona sia la stessa persona. Ma ciò che viene loro restituito è una persona diversa, perché durante la seconda stagione entrambi sono cambiati incommensurabilmente. Penso che sia abbastanza sorprendente per entrambi, e non sanno come gestirlo. Hanno entrambi ragione e torto, allo stesso tempo.

Entrambi hanno argomenti molto persuasivi dal loro punto di vista.

È una dinamica molto complessa, ed è una scena molto complessa. Penso che Gawain nutra ancora questo risentimento nei confronti di Landry, che risale a 15 anni fa, quando ha sparato per lui e ha ingiustamente incolpato Landry per questo, anche se sono state le stesse azioni di Gawain. Sento che c'è molta frustrazione lì, e per Gawain, Landry è diventato questo punto di riferimento per i suoi fallimenti. Gawain, piuttosto che guardare se stesso, sta incolpando Landry, e c'è questo momento interessante in cui, attraverso la redenzione di Landry, Landry dice che riconosce i suoi difetti e non è sulla difensiva. C'è questo momento in cui mi sento come se Gawain si rendesse davvero conto che forse ha bisogno di fare lo stesso e ha bisogno di cercare la propria redenzione.

Era sempre nella sceneggiatura in cui voi ragazzi avreste avuto quella rissa davvero spezzata alla fine? Ha aggiunto questo meraviglioso piccolo bottone al loro confronto.

i morti che camminano nell'ultimo episodio

Mi è piaciuto molto anche quel pulsante, perché si gridano l'un l'altro e poi l'esercito passa davanti e devono nascondersi e 'tacere'. Poi si sono semplicemente seduti lì insieme, e all'interno di questa postura e di loro che combattono l'uno con l'altro, in realtà si rendono conto che entrambi non hanno nulla. Tutto ciò per cui hanno passato la vita a lavorare è stato distrutto da entrambi. C'è un momento di legame interessante e strano lì, che penso sia davvero potente.

quanti film sui libri della giungla ci sono?

Questo è uno spettacolo molto oscuro, quindi la scena in cui Landry sale sul tetto all'alba e segnala gli altri Templari sopravvissuti è sembrata un raro momento di vera speranza per loro. L'avete suonata quasi come 'il vento di Dio sotto le vele' ancora una volta?

È così interessante che tu ti sia sentito così. Adoro andare sui tetti comunque. Salire e guardare una città è una sensazione incredibile. Ti senti separato da esso, e in qualche modo c'è un senso di illuminazione. Quando guardo una città, c'è calma, nel vedere tutte queste vite sotto di te. Attraverso la densità di queste case e di queste persone e della città, queste tre persone si vedono con tanta chiarezza. Penso che sia un momento davvero commovente, ed è un momento illuminante. Come dici tu, è un momento davvero incoraggiante per loro, dove sanno che stanno bene l'un l'altro, e penso che sia questo il senso della fratellanza. In definitiva, si tratta di un amore molto profondo l'uno per l'altro e delle amicizie che hanno.

Parliamo del finale, che è un momento da pelle d'oca quando Landry si presenta per affrontare il re Filippo, lasciando i suoi fratelli su quella barca. Sarebbe andata sempre così?

Siamo andati avanti e indietro con molte idee diverse su come risolverlo. Penso che il pubblico lo sappia, e tutti noi sentivamo che la stagione si sarebbe diretta verso una sorta di ultimatum tra Landry e Philip. Mi sento come la brillante prefigurazione di quel sogno nell'Episodio 1 in cui Philip uccide Landry, è davvero l'inizio e la fine della stagione.

Abbiamo parlato molto di come dovrebbe essere fatto. Sentivamo assolutamente che Louis [Tom Forbes] dovesse essere lì, e la complessità di tutto ciò, e il tradimento che tutti provano in quei momenti. In un certo senso butti via tutta questa roba, e poi Aaron ha scritto questo tema che è così minimale, così pulito e così potente. Poi si tratta di girare, ea causa della programmazione abbiamo avuto pochissimo tempo per girarlo, quindi lo fai e ti muovi attraverso di esso. C'è poco tempo per rimuginarci sopra. Penso che sia davvero potente, e spero che il pubblico senta una sorta di conclusione, in un modo o nell'altro. Potrebbe non essere la conclusione che vogliono. Potrebbe non essere quello che stanno cercando, ma sicuramente sembra che quel capitolo possa essere chiuso. Non lo so, perché mi sembra ancora molto aperto, ma penso che il pubblico proverà una qualche forma di soddisfazione.

Quel momento in cui la telecamera cattura la tua faccia dopo che ha avuto il colpo mortale, e lui alza lo sguardo. Incarnando i sentimenti di Landry, cosa volevi incontrare?

In realtà, la scena doveva finire quando l'ho ucciso e ho detto la battuta, ma il regista ha tenuto le telecamere in funzione, quindi ho continuato a 'esserci dentro'. Ricordo di aver provato questo enorme senso di sollievo, come se qualcosa si fosse spostato in avanti e qualcosa si fosse sollevato da lui. Sembrava che stesse salendo in aria. Lo sguardo è molto 'all'altezza' di Dio. La sensazione di sollievo che sua figlia sia decisamente al sicuro, ma che abbia giustamente vendicato la morte di Joan.

L'ordine per il terzo anno non è stato annunciato. E quell'ultima scena potrebbe essere un finale molto potente. Ma poi Landry è ancora a Parigi, i Templari sono a pezzi e Isabella diventerà una regina, e forse è più orribile di suo padre. Ci sono state conversazioni su dove pensi che sarebbe andato il prossimo capitolo?

j jonah jameson uomo ragno ps4

So che Aaron si è chiesto dove possiamo andare. La cosa grandiosa della storia dei Templari è che c'è un momento davvero affascinante in cui la storia finisce e la mitologia inizia dopo che i Templari sono stati dissolti. I Templari in realtà non furono sciolti in Inghilterra o in Spagna o in altre aree per altri 10 anni dopo, perché Longshanks non poteva credere che i Templari avrebbero potuto fare ciò per cui Filippo li stava incolpando. Si sentiva davvero come se Philip fosse solo indebitato e volesse i soldi dei Templari.

Ci sono storie sui Templari che vanno in Scozia e aiutano nella guerra tra gli scozzesi e gli inglesi, e portano Robert the Bruce sul pavimento. Molti di loro sono andati e hanno iniziato a piratare. Alcuni di loro andarono a Malta e formarono essenzialmente i Cavalieri di Malta, che sono ancora lì. Stavo girando a Malta l'anno scorso ed è stato un po' inquietante essere lì. Ci sono molte altre storie da raccontare; se pensiamo che sia la cosa giusta da fare è un'altra questione. Penso che il pubblico proverà un certo livello di soddisfazione, ma ci sono ancora, come hai detto, molte trame aperte. Il grande per me è papa Clemente, che è davvero risorto. Penso che i Templari vorranno davvero vendicarsi di lui, perché penso che si sentano fortemente traditi dalle sue azioni.




^