Jean Gray

Jean Gray, fuori dal tempo, ci ha mostrato cosa avrebbe potuto essere

>

Gli X-Men sono noti per i retroscena contorti, e quando gli scrittori cercano di dare ai lettori un facile punto di partenza, tende a rendere la trama generale ancora più complicata. Vale a dire, quando gli X-Men sono stati rilanciati nel 2012 sotto la Tutto nuovo, tutto diverso titolo via Meraviglia ORA! branding, ha comportato un tuffo profondo nei primi giorni di X-continuity.

Con gli X-Men in disaccordo, la squadra si divise, Xavier morto e Ciclope considerato un terrorista internazionale, Hank McCoy, altrimenti noto come The King Of Bad Ideas, raggiunse il passato e trascinò i cinque X-Men originali nelle loro forme adolescenti nel presente. Questo ovviamente li ha traumatizzati tutti, ma è stato particolarmente dannoso per Ciclope, che ha dovuto affrontare il fatto che in seguito avrebbe ucciso la sua figura paterna, e Jean, che all'epoca era deceduto. Mentre gli X-Men spostati nel tempo sono stati molto divertenti, la storia di Jean è stata particolarmente toccante in quanto ha mostrato ai lettori cosa avrebbe potuto essere se solo fosse stata un po' più preparata per quello che sarebbe successo.

jeans 1

Credito: Marvel / Jean Gray #1, scritto da Dennis Hallum, disegnato da Victor Ibanez e Jay David Ramos, scritto da Travis Lanham



Quando gli X-Men spostati nel tempo sono arrivati ​​nel 2012, è stato perché Hank McCoy aveva visto il suo amico di sempre Scott Summers trasformarsi in un furfante e uccidere Xavier come parte degli eventi nel Vendicatori contro X-Men serie. Certo, Xavier è migliorato, ma all'epoca questa è stata una svolta devastante degli eventi. Hank era perplesso e sentiva che se solo fossero riusciti a tornare indietro nel tempo, avrebbe potuto convincere il giovane Scott a seguire un percorso diverso e scioccare il suo io moderno nel realizzare l'orrore di ciò che aveva fatto. Avviso spoiler: questo non è quello che è successo.

Sebbene Bestia sia riuscita a portare gli X-Men adolescenti nel presente, non sapeva come rimandarli indietro, e la loro presenza non ha fatto nulla per influenzare Ciclope dal suo percorso allora attuale. Invece di semplificare le loro vite, Hank aveva aggiunto solo cinque versioni per adolescenti dell'O5 molto poco preparate a un mondo che era diventato esponenzialmente più pericoloso per i mutanti. Non sapendo cos'altro fare con loro, gli X-Men iniziarono ad addestrarli.

Ovviamente, anche se questo è stato traumatico per tutti loro, ci sono alcune cose che hanno reso unica la storia di Jean. Per cominciare, Jean Gray è noto per essere stato scritto male durante tutta la Silver Age. Abbiamo scoperto molto più tardi che Xavier ha messo dei blocchi psichici nella sua mente per impedirle di perdere il controllo dei suoi poteri. Senza questa barriera protettiva, i poteri di Jean aumentano e lei lotta. È sopraffatta dal 'suono' dei pensieri degli altri e la sua telecinesi diventa imprevedibile e difficile da controllare.

jeans 3

Credito: Marvel / Nuovi X-Men #26, scritto da Brian Michael Bendis, disegnato da Stuart Immonen, Wade Von Grawbadger e Marte Gracia, disegnato da Cory Petit

Oltre a ciò, mentre gli altri cinque X-Men originali potevano vedere chi sarebbero diventati in seguito, il sé più anziano di Jean era morto tragicamente - più di una volta. Non riusciva a vedere alcun futuro per se stessa oltre al dolore che consumava la vita che la Forza della Fenice le aveva portato, e non era facile per lei da capire o da affrontare. Nelle sue prime apparizioni nel nostro tempo, era erratica, capricciosa e fuori controllo.

Kate Pryde, ora professoressa alla Jean Grey School, aveva incontrato per la prima volta il Jean più grande all'inizio della Dark Phoenix Saga. Questo accadeva quando lei stessa era solo un'adolescente che era stata rapita, e Jean l'aveva trattenuta e confortata dopo averla salvata. Quando Kate aveva smesso di piangere ed era stata consegnata agli altri X-Men per sicurezza, Jean era andata a combattere il suo rapitore. Con una versione adolescente devastata di Jean nel presente, Kate è stata finalmente in grado di interpretare un ruolo simile per lei. Quando Jean ha iniziato a scatenarsi, Kate l'ha presa da parte e l'ha messa a tacere, dicendole senza mezzi termini che parte dell'essere Jean Gray significava che doveva mantenere il controllo, sempre. Qualsiasi errore porterebbe alla catastrofe. Era gentile ma decisa, e in realtà si prese il tempo per essere pari a lei in un modo che Xavier non aveva fatto. Successivamente, Jean ha lavorato di più per controllare i suoi poteri con l'aiuto di insegnanti come Kate e persino la sua futura nemesi Emma Frost.

Jean ha acquisito una fluidità sorprendente nei suoi poteri. Nel Il processo di Jean Gray , gli Shi'ar la rapiscono per metterla sotto processo per i crimini del suo futuro io. Gli Shi'ar mostrano a Jean la vita di se stessa, compresa la morte dei suoi familiari, in un devastante attacco psichico. Lei vacilla per questo, ma sostiene che questa non è lei e che non ha mai fatto nessuna delle cose di cui è accusata. Piuttosto che prendere le accuse seduti, lei combatte. Impara ad assorbire l'energia psionica, che si aggiunge al suo controllo sulla telecinesi. Mentre la telecinesi di Jean adulta appare crepitante ed elettrica, i nuovi poteri di Jean si manifestano come lisci, circolari e vibranti. Quando combatte contro la Guardia Imperiale che una volta ha lavato il pavimento con la sua parte più anziana e il resto degli X-Men, sorride e dice: 'È successo qualcosa di tutto questo prima? Non dirmelo. Posso leggere i tuoi pensieri. Immagino che gli X-Men stiano facendo una nuova storia.'

jeans 5

Credito: Marvel / Nuovi X-Men #5, scritto da Brian Michael Bendis, disegnato da Stuart Immonen, Wade Von Grawbadger e Marte Gracia, disegnato da Cory Petit

Nel Jean Gray serie solista, Jean si è trovato faccia a faccia con la Phoenix Force. Quando i suoi compagni X-Men non le credevano e liquidavano le sue visioni come semplici incubi del futuro, si è presa la briga di visitare diversi personaggi immensamente potenti come Scarlet Witch, Doctor Strange e Namor. Mentre il fantasma della vecchia Jean Grey la spingeva a combattere la forza della Fenice dal piano psichico, ha persino contattato Emma Frost per chiedere aiuto. Alla fine, affrontò la Fenice e la maggiore Jean Gray tornò in vita.

Gli X-Men, dislocati nel tempo, alla fine hanno cancellato i loro ricordi e sono tornati alla loro era originale, una conclusione eccessivamente crudele della loro storia quando erano tutti cresciuti a passi da gigante nell'era moderna. Iceman sarebbe tornato a trascorrere anni della sua vita nell'armadio, Bestia non avrebbe mai imparato dai suoi errori, Angel sarebbe stato condannato a diventare Arcangelo, Ciclope avrebbe comunque ucciso Xavier e Jean sarebbe comunque morta. La storia sembrava a dir poco una tragedia quando li abbiamo visti avvicinarsi così tanto alla catarsi con i tragici eventi della loro vita solo per essere spazzati via. Tuttavia, non è così diverso da molte delle migliori storie di X-Men, che coinvolgono quasi sempre persone fuori dal loro profondo che conoscono le probabilità e lottano contro di loro fino all'ultimo respiro a prescindere.

Per Jean, abbiamo visto in tempo reale come sarebbe potuta essere la sua vita se solo avesse avuto un po' di avvertimento, un po' di preparazione, un certo senso di controllo sul proprio destino. Questa Jean ha imparato a controllare i suoi poteri in modi che non abbiamo mai visto raggiungere da Jean adulta. Questo Jean ha affrontato la Phoenix Force e ha vissuto per raccontare la storia. Cancellare il suo viaggio dalla storia non era il modo ideale per concludere la sua storia, ma nella serie di Jean Gray, ha notato che il suo percorso si era intrinsecamente discostato da quello di lei più vecchia, dicendo: 'La sua ombra si estenderà sempre più lontano della mia, ma forse questo è fresco. Forse posso imparare dai suoi errori. Forse posso essere la felice Jean Grey». Nonostante tutto, forse lo era.



^