Interviste

Terry Brooks è sincero sul perché voleva finire Shannara ora e perché non è il suo lavoro migliore: 'Ero esaurito'

>

L'ultimo druido , il nuovo romanzo dell'acclamato autore fantasy Terry Brooks , porta l' epica saga iniziata nel 1977 con La spada di Shannara a chiudere. I primi libri della serie hanno contribuito a riaccendere il genere fantasy e, per molti lettori, hanno contribuito a definire il fantasy moderno. Brooks non ha mai cercato di reinventare o sovvertire il genere. Fu influenzato da, ma non grato a J.R.R. Tolkien. I libri contenevano elementi di fantascienza (inclusa l'ambientazione del nostro mondo, molto tempo dopo un disastro, dettagliatamente nel Genesi di Shannara serie) mentre il mondo si è evoluto nel corso dei secoli: quando il potere è stato corrotto, la magia è stata abusata e i giovani personaggi si sono ritrovati. Questi sono temi che hanno risuonato, soprattutto con i lettori più giovani. Ciò che li ha trattenuti a tornare, tuttavia, è che Brooks è semplicemente uno scrittore immensamente divertente che cerca sempre di fare ciò che il suo primo editore, il compianto Lester del Rey gli disse: racconta una buona storia che la gente ricorderà.

Dopo più di due dozzine di romanzi e racconti, si conclude il Shannara la serie era in lavorazione da molto tempo e un finale a cui Brooks aveva pensato per decenni. SYFY WIRE ha parlato con Brooks, che era in uno stato d'animo introspettivo e ha scherzato sulla sua stessa morte più di una volta, sulla conclusione di una serie che tanti fan fantasy hanno letto, sul suo prossimo progetto e sul motivo per cui sentiva il bisogno di scrivere un finale ora.

Quando hai deciso che volevi scrivere un finale per il Shannara serie?



Tanto tempo fa. A metà degli anni '90, dopo aver fatto i primi tre libri e poi scritto il Patrimonio di Shannara serie e Primo Re , ho pensato: 'Ci sei dentro con entrambi i piedi o dovresti fare un passo indietro adesso'. Ho cominciato a pensare: 'A cosa stai scrivendo?' Avevo deciso che la fine sarebbe stata quando l'equilibrio tra scienza e magia avesse raggiunto un punto in cui doveva essere fatta una scelta. Una decisione era di fronte alle Quattro Terre e richiedeva che in un modo o nell'altro venisse preso un qualche tipo di impegno.

il gioco flash xbox 360

Se stavi pensando di concludere la serie e scrivere un finale, perché ti ci sono voluti 20 anni per scriverlo?

[Ride.] Volta. Non ha davvero senso farlo senza una forte ragione per farlo; e la ragione forte era che ero esaurito. Non avevo davvero altro da dire su Shannara mondo. Numero due, volevo fare altri progetti. Avevo altre storie che volevo raccontare. Infine, e questo è qualcosa con cui non puoi identificarti, ma quando arrivi a settant'anni, inizi a pensare a quanto tempo ti rimane. Ho pensato: 'Mi incazzerò davvero se morirò e non riuscirò a scriverlo.' Il concetto che avevo avuto in precedenza nella vita - che avrei vissuto per sempre - potrebbe non rivelarsi vero. [Ride.]

Volevi assicurarti di aver scritto il finale.

Dico a tutti, non volevo che Brandon Sanderson lo scrivesse! Brandon è mio amico, quindi posso dirlo. [Ride.] È il famoso esempio di qualcuno che ha terminato il [lavoro] di Robert Jordan – e lo ha fatto meglio di quanto pensassi Robert Jordan. Non volevo che qualcuno pensasse che fosse migliore di me. [Ride.]

Copertina di The Last Druid, Shannara

Credito: Del Rey

Ho sentito più persone a cui è piaciuto L'ultimo druido , ho pensato che fosse un buon finale, ma mi sono sentito deluso come finale per tutti Shannara .

Non sono sorpreso. Ho gareggiato contro me stesso per 30 libri. Non credo di poter scrivere un libro meglio di Pietre Magiche e canzone dei desideri , la Genesi di Shannara, il Eredità serie. Quei libri, ero al top del mio gioco, ma sono esaurito. Mi sentivo come se dovessi fare un solido finale di quattro libri. Semplicemente non vedo questo cambiamento di vita nel modo in cui lo erano alcuni degli altri.

Parte di questo è il fatto che è un finale tranquillo e ambiguo. Posso immaginare che la gente si aspetti un finale simile a Ragnarok/Armageddon e sia delusa.

Quello non sono io. Ho sentito che doveva essere ambiguo e una domanda a cui i lettori rispondevano. Non volevo una risoluzione netta perché non è così che funziona il mondo. Non abbiamo risoluzioni chiare.

Se una cosa ci ha insegnato la storia è che qualunque soluzione otteniamo, avrà alcuni avvertimenti ad essa collegati. Alcuni penseranno che la scienza dovrebbe prevalere, altri diranno magia, ma non do loro la risposta. Era mia intenzione fin dall'inizio che non avrebbero ricevuto quella risposta. Tutto ciò che ottengono è il destino dei personaggi fino al punto in cui deve essere presa una decisione.

Hai sempre avuto la tendenza a finire i libri in quel modo.

Non pensi che sia vero, riguardo al modo in cui funziona il mondo? Entriamo quando nasciamo nel mezzo di qualcosa che sta succedendo, e quando moriamo, ce ne andiamo nel mezzo di qualcosa che sta succedendo. Non c'è una risoluzione finale a meno che tu non abbia una distruzione totale del mondo. Le opportunità per te di immaginare cosa potrebbe accadere sono più intriganti per me. Penso che le vite siano complicate. Penso che la vita sia complicata. Tutto è complicato quando ci si arriva fino in fondo.

Prima hai detto di aver già scritto un nuovo libro in uscita nel 2021.

Si tratta di un essere umano che entra in contatto con i fae. Coinvolge due mondi, due nazioni, eserciti, uno scontro finale. Ha un buon finale. Ha anche a che fare con scoprire chi sei, di cui scrivo molto. Quasi nessuno in questo libro è chi sembra essere, e molti di loro non sanno chi sono.

C'è stato così tanto su Black Lives Matter e pregiudizi verso altri credi, nazionalità, religioni, razze e preferenze sessuali [nel nostro mondo], che avrei voluto scriverne, ma non direttamente. Scrivere di due culture diverse in cui tutte queste cose entrano in gioco. Quella domanda di 'Chi accettiamo?' I fae sono diversi, non si comportano come noi, ma per altri versi ci hanno superato. Interagiamo con queste persone? È una buona idea?

L'ultimo druido è la conclusione del Shannara serie, ma hai spesso saltato nel tempo in modo da poter scrivere di più. Questa è davvero la finale? Shannara libro?

Quella era la mia rete di sicurezza, ma non credo che lo farò mai. Qualcuno un giorno riprenderà la serie, come Oz e altri libri. O no. Ho dato ai miei eredi il permesso di farlo se è qualcosa che l'editore vuole fare. non mi interessa. Se sono morto, non mi importerà. [Ride.]




^