Il Cw

Nicole Maines di Supergirl ci dice perché Dreamer è più di un semplice personaggio trans

>

Supergirl non è noto per la sua sottigliezza. Gli alieni nello spettacolo sono una metafora sottilmente velata per gli immigrati, le persone LGBTQ e gli 'altri'. L'attuale arco narrativo sta arrivando al culmine con la trama di Agent Liberty, in cui un personaggio televisivo sale tra i ranghi del governo grazie alla sua retorica anti-alieni – che suona familiare, anche il suo equivalente nel mondo reale non ha Lex Luthor fornendogli attrezzi fantasiosi.

Detto questo, lo spettacolo è straordinariamente sottile su una pietra miliare che ha raggiunto l'anno scorso: Supergirl presenta il primo supereroe apertamente transgender della TV, Dreamer. Piuttosto che rendere la transessualità di Nia/Dreamer un grosso problema, dopo che è uscita allo scoperto come transgender, gli altri personaggi l'hanno accettata in modo pratico, e non è mai diventato un problema.

SPG505B_0105b

Credito: The CW



l'uomo nell'alto castello libro vs spettacolo

Nemmeno la transessualità di Nia era un problema con la sua famiglia. I problemi di Nia con la sua famiglia derivavano dai suoi poteri onirici. La sorella di Nia, Maeve, presumeva che i poteri del sogno sarebbero passati a lei alla morte della madre, poiché i poteri venivano trasmessi tra le donne della famiglia. Quando Nia ha ottenuto i poteri del sogno, Maeve ha sentito di aver perso un diritto di nascita, non rendendosi conto che era un'ulteriore prova che la sua convinzione che sua sorella non fosse una vera donna era intollerante e di mentalità chiusa.

SYFY WIRE ha parlato con Nicole Maines, l'attrice trans che interpreta abilmente Dreamer, della gioia che deriva dall'interpretare un supereroe transgender, rendendo il personaggio rispettoso dell'esperienza trans, e cosa c'è in serbo per Nia per il resto della stagione.

Parliamo dei poteri di Nia e della nuova iterazione che ha scoperto di recente.

Nella quarta stagione, quando Nia si stava allenando per la prima volta con Brainiac, si sentiva frustrata dai suoi progressi – o dalla mancanza di questi. Era frustrata da ciò che Brainiac non poteva - o non voleva - dirle sul futuro, su [sua madre] Nura, o sulla piena estensione dei suoi poteri. Ha deciso di prendere in mano la situazione. Ha iniziato a provare a praticare da sola diversi aspetti del sogno. Stava cercando di fare la proiezione astrale, che ovviamente ha saltato mesi di allenamento. Ha perso il controllo e l'ha fatta esplodere all'indietro.

Quindi, Brainiac ha avuto l'idea di costruire questi guanti per lei che sfruttano l'energia del sogno e la incanalano in avanti. Può fare il suo lazo, può fare esplosioni oniriche, ha un paio di nuove manifestazioni in arrivo. Abbiamo appena appreso nell'episodio 11 che può in qualche modo gettare una rete sulle cose, quando Winn ha usato i poteri del sogno per stordire una tigre. Quindi ha iniziato a usare i suoi poteri in modo un po' più creativo, e ha iniziato a manifestare l'energia del sogno, diventando un potere tuttofare, facendogli fare tutto ciò di cui ha bisogno, ora che ha questi guanti. Il cielo è il limite; qualunque cosa possa sognare, può realizzarla. E ora ha questi piccoli braccialetti che indossa quando non indossa l'abito da Dreamer, che le consente di usare i poteri dell'energia onirica come Nia.

Vedremo Nia e Brainy tornare insieme prima della fine della stagione?

Non lo so! Lo spero davvero! In questo momento quello che stiamo vedendo con Nia mentre attraversiamo la seconda metà della stagione 5, la vedremo davvero lottare e iniziare a spirale un po'. Ha perso molto. Ha perso sua madre, ha perso sua sorella, ha perso Brainiac... quindi non ha molto da fare per lei in questo momento. La vedremo lottare e lottare con molti dei suoi sensi di colpa.

È così che si svolgerà l'arco narrativo di Dreamer per il resto della stagione? Una specie di spirale?

Si! Tutto si concretizza in un episodio davvero divertente. Non so quanto posso rivelare al riguardo. Ma c'è questo episodio in cui tutto si concretizza e mi sono divertito molto a girarlo. Penso che la gente adorerà quell'episodio. Non devi aspettare troppo a lungo per questo!

Parla un po' del grande crossover dell'Arrowverse. Questo è stato il tuo primo crossover, giusto?

Il crossover della quarta stagione è stato appena prima che Nia diventasse Dreamer, quindi non ero in quello. Di questo, ne ho fatto parte, ed è stato molto divertente. Ero un fan dell'Arrowverse prima di entrare nello show, quindi è stato davvero divertente combattere al fianco di Spartan e Mad Dog. Ovviamente, vedere Dreamer combattere al fianco di grandi nomi come The Flash e Batwoman, e sempre Supergirl, è stato davvero fantastico per me, ed è stato davvero fantastico vedere Dreamer stare al passo con i ragazzi. Abbiamo visto crescere i poteri di Nia. Quando si dà davvero da fare, penso che sia meglio che stiano attenti! Lei stessa sta diventando una piccola minaccia!

Il che potrebbe essere snervante, visto che inizia a girare a spirale...

[ Ride. ] Si!

quale power ranger si è ucciso
SPG501a_0270b

Credito: The CW

Cambiando un po' gli argomenti, hai avuto voce in capitolo su come l'arco narrativo di Nia come personaggio trans è stato ritratto nello show?

Si. Gli autori sono stati davvero fantastici. Robert [Rovner] e Jessica [Queller] hanno così tanto cuore e integrità intorno a questo. La loro massima priorità è sempre stata raccontarla in modo rispettoso, veritiero e autentico. Faccio sempre parte di quella conversazione. La transità di Nia, o la transità di Dreamer, non si presenta troppo spesso. Ero tipo, 'Non voglio che ogni trama di Nia sia una trama trans.' Quindi non è il 'personaggio trans', il che è stato davvero buono. Sono stato in grado di interpretare Dreamer come Dreamer. Ma quando viene fuori, ho sempre fatto parte di quella conversazione. Sono sempre il primo a ricevere quei copioni e sto lavorando con gli sceneggiatori in anticipo.

È stato particolarmente importante con l'episodio 11 dell'anno scorso, 'Blood Memory'. Ero seduto nella mia roulotte con Jessica e stavamo ripercorrendo il litigio che Nia ha avuto con sua sorella. Siamo stati al telefono molte volte prima, ma abbiamo esaminato ogni parola. 'Come possiamo avere questo litigio tra loro e non far sembrare che stiamo usando l'esperienza trans come strumento di scrittura o punto di trama?' Volevamo mostrare il dolore, la lotta e la realtà di tutto ciò, e quanto fa male avere un membro della famiglia che ti attacca in quel modo. Bisogna dare molto credito ad Hannah James, che ha interpretato Maeve. L'ha suonata con tale profondità e talento. Immediatamente dopo aver visto Maeve dire a Nia che non è una vera donna, la vedi dire, 'Oh, cosa ho appena detto?' Ora, entrando nella quinta stagione, quei due non si sono ancora parlati. Come inizi anche tu ad aprire di nuovo quella linea di comunicazione dopo?

I poteri onirici passano attraverso le femmine della famiglia, che è davvero una bella metafora della femminilità di Nia.

Assolutamente! Quando mi hanno detto per la prima volta che faceva parte della tradizione di Naltorian e parte della storia di Nia, ero un po' emozionato. È un modo così bello e adorabile per affermare la sua identità di genere e affermare che è una donna - per dire che ha ottenuto questi poteri e che ne è degna, che li merita, proprio come avrebbe fatto sua sorella .

SPG411a_0114b

Credito: The CW

Come ti senti ad essere scelto come personaggio trans rispetto a un personaggio solo femminile? Speri che cambierà del tutto, che sarai vista solo come un'attrice invece che come un'attrice trans?

Ho iniziato a leggere anche alcuni ruoli per donne cisgender. Quindi non vedo l'ora di espandermi e farlo anche io. Le donne trans sono in qualche modo previste per interpretare personaggi trans. Anche se ci sono più personaggi trans che mai, non ce n'è ancora molto, quindi questo limita in modo significativo il pool di opportunità di lavoro se ci impegniamo tutti per gli stessi cinque ruoli. Sono davvero entusiasta di ritrarre qualcuno.

Quando sono arrivato per la prima volta a Los Angeles, mi incontravo con i dirigenti e mi facevano questa domanda: 'Va bene avere una donna trans che interpreta una donna cis?' Perché, ovviamente, avere una donna cis che interpreta una donna trans non va bene, e non va particolarmente bene avere un uomo cis che interpreta una donna trans. Quello che ho sempre detto è che quando ingaggi qualcuno, in qualsiasi ruolo, c'è qualcosa che accade oltre la quarta parete. Quando scegli una donna trans come donna, è la stessa narrativa che è successa quando Nia ha ottenuto i poteri materni. Sta affermando che le donne trans sono donne. Quando vedi una donna trans che interpreta qualsiasi donna, questo rafforza la verità che siamo donne, punto. Quindi, quando le persone guardano quegli spettacoli e dicono: 'Oh, adoro questo personaggio', e vanno su Google che la interpreta, diranno: 'Oh, è interpretata da un'attrice trans? Ma questo personaggio non è trans.' Poi si accende una lampadina: le donne trans sono donne, e possiamo giocare alle donne.

Una delle cose che trovo molto interessante è che l'idea che Nia sia trans non è davvero 'giocata'. Nello spettacolo, Nia dice: 'Oh, sono transgender', e basta. Hai scoperto che molti fan lo stanno accettando? Hai avuto problemi con quello?

La mia esperienza è stata davvero straordinariamente positiva e fantastica. È stato incredibile vedere quanti fan hanno amato Nia, non solo i fan trans, ma anche i fan cisgender. Nia è diventata il loro personaggio preferito. Ogni volta che lo vedo, penso a quanto lontano siamo arrivati. Che abbiamo un supereroe apertamente trans che ha un enorme appeal su tutti. Quando sono arrivato per la prima volta nello show, ho sentito che avrei ricevuto molti messaggi come, 'Sei un uomo!' [ Ride .] Certo, ce n'è un po', ma non mi dicono niente che la chiesa locale non mi diceva dalla quinta elementare. Ho ricevuto così tanto amore e supporto sia per me come attore, sia per Nia e Dreamer come personaggio, come supereroe. È stato così commovente da vedere. È un po' sdolcinato, ma mi fa sperare.

2001 un film sull'odissea nello spazio

Come donna cis, trovo molto fiducioso che non sia stato interpretato come un grande punto della trama. Era solo, 'Sono transgender.' 'Va bene.' E tu vai avanti con i tuoi poteri e cose del genere.

Totalmente! Soprattutto perché Nia ha molto da fare. Dalla seconda metà della stagione 4, ha avuto molto da fare. Questo mi riporta a questo grande episodio che porta tutto a buon fine. Ma dall'episodio 8 della scorsa stagione, quando è andata con Brainiac e Kara a dare la caccia all'agente Liberty, ha fatto un intero viaggio! Nia ha avuto a che fare con molto, ed è davvero fantastico vederla avere quella trama al di fuori della sua transessualità.

E tu la suoni così bene. Nia è stata una gioia da guardare.

Grazie molte. Mi sono divertito moltissimo a interpretarla, e mi sono divertito moltissimo sul set. Ogni volta che ricevo una nuova sceneggiatura, non mi interessa dove sono, la leggo immediatamente. Mi eccito così tanto. Sto aspettando la sceneggiatura del finale di stagione e sono così emozionato.




^