Cose Che Amiamo

Roba che amiamo: perché la serie originale di My Little Pony è ancora la più magica?

>

Ponyland sembra essere quasi svanito. Accanto all'arcobaleno elettrico che è L'amicizia con il mio piccolo pony è magica e l'epico fandom di Equestria che ha generato la propria convenzione caleidoscopica, i cieli pastello e le nuvole di zucchero filato di l'originale Il mio piccolo pony serie può sembrare una magia dimenticata.

Sebbene non avesse un fandom della legione, a meno che non si contino tutte le bambine negli anni '80 e nei primi anni '90 che sfilavano pony del colore delle uova di Pasqua intorno a un castello di plastica, c'era qualcosa di onirico in un posto dove pony parlanti con poteri speciali si divertivano sotto un arcobaleno scintillante. E attraverso l'erba scintillante, e l'acqua scintillante, e intorno ai cactus scintillanti che sono in realtà enormi cristalli rosa e viola. Le animazioni glitterate erano contagiose in Il mio piccolo pony , e mentirei se dicessi che non sono più che un po' ipnotizzato dalla polvere di fata digitale.

Schermata 06-07-2017 at 10.19.05 PM.png

Da Paradise Estate a Flutter Valley a Dream Castle, lo spettacolo è stato così bizzarramente strano che ha facilmente lanciato un incantesimo sulla mia versione infantile ossessionata dalla fantasia che credeva ancora nelle fate e nei mostri sotto il letto. Questo era un luogo in cui le gemme che crescevano come fiori e la magia più potente esistente, nota anche come Arcobaleno di Luce, potevano sfidare il male ma si adattavano comunque a un medaglione a forma di cuore. C'erano unicorni, pegasi, draghi, troll, stregonerie buone e cattive, potenti talismani e creature mitiche così bizzarre da non avere una specie. I Sea Pony erano la risposta di Hasbro alle sirene. Se quei pompon con gli occhi finti che spesso vedi come toppers delle matite potessero saltare e farfugliare sciocchezze, avresti i Bushwoolies. Il mago Moochick e la sua casa dei funghi erano incantevoli se non un po' inquietanti. I Pony Flutter hanno trascorso pomeriggi da sogno in bilico attorno a un New Agey Sun Crystal che brillava nel mezzo di qualcosa che assomigliava vagamente a Stonehenge. C'era anche un certo pony di nome Knight Shade che era l'incarnazione equina del cartone animato di Prince, se mai ce ne fosse stato uno. Ovviamente i suoi capelli erano viola.



Schermata del 03-07-2017 alle 11.15.04 PM.png

Bambino strano e leggermente morboso che ero, ciò che mi ha attirato ancora di più a Ponyland erano le cose che si nascondevano nelle sue ombre. Il luogo era infestato da troll, mutaforma e creature con troppe corna o tentacoli per non essere considerati pericolosi. I cattivi andavano dalle streghe isteriche e maldestre Hydia, Reeka e Draggle allo stregone mangia-ombre Morpheus allo sgocciolante viola Smooze che aveva persino una sua sigla. Cthulhu-esque Squirk sgattaiolò sul fondo dell'oceano con un fascino che poteva far precipitare tutti e tutto in un destino sommerso. Il Castello di Mezzanotte era il luogo in cui regnava il centauro deformato Tirek, il più metal di tutti. Aveva il potere di trasformare piccoli pony innocenti in draghi per trainare il suo Carro di Mezzanotte, perché aveva in suo possesso l'impenetrabile Arcobaleno delle Tenebre. Non diventa più tosto della magia che avrà per sempre la colonna sonora mentale associata di Dio's Arcobaleno nel buio .

tirek.gif

Mentre i Pony sembravano creature innocenti in superficie, e talvolta troppo ingenui per notare che stavano per essere ammassati in una prigione da Scorpan con le ali di pipistrello, quei colori caramellati potevano essere ingannevoli. Minaccia di rubare la loro magia o le loro ombre e potresti trovarti di fronte all'ira di unicorni che sparano raggi laser con spaventosa precisione, o un intero stormo di Pony Flutter che sbatte le loro ali di fata per soffocarti in arcobaleni o inondarti di scintillii ardenti. Anche la vendetta doveva brillare.

Mi piacerebbe pensare a Ponyland come a una sorta di universo parallelo a Equestria, da qualche parte in cui puoi entrare e uscire come un unicorno quando senti un luccichio di nostalgia, o semplicemente vuoi esistere in un rifugio mistico dove potrebbe non esserci app per quello, ma c'è un cristallo. Perché a volte hai solo bisogno di uscire in un fungo o cavalcare un arcobaleno.



^