Sean Astin

In Stranger Things 2, Bob è il nuovo Barb

>

C'è un motivo per cui i creatori The Duffer Brothers e i distributori Netflix hanno scelto di marchiare la seconda stagione di Cose più strane come 'Cose più strane 2' ,' anche se è una continuazione di una serie TV e non un sequel di un film. I Duffer, in linea con il loro costante remix di motivi anni '80, hanno costruito la parte successiva della loro storia su molte idee classiche di sequela. Ciò significa che alcuni tropi ricorrono ma diventano ancora più grandi. Uno di questi, grazie al personaggio di supporto della scorsa stagione, sarebbero sempre stati i Duffer che cercavano di trovare un nuovo Barb.

SPOILER PER TUTTI COSE STRANIERE 2 AVANTI

Barb, l'adolescente eterosessuale interpretata da Shannon Purser, ha immediatamente catturato l'immaginario collettivo di Internet quando è arrivata nella prima stagione, grazie al suo aspetto generale e al suo sguardo impertinente e al fatto che pensava che invitare un ragazzo a 'studiare' significasse davvero studiando. È un riff sul tropo horror degli anni '80 del bravo ragazzo che è impreparato per i mostri che stanno per arrivare, e di conseguenza è diventata una delle prime vittime del Sottosopra, anche se il suo spettro incombe ancora sulla seconda stagione.



Per Cose più strane 2 , i Duffer avevano ovviamente bisogno di un nuovo Barb, per scopi narrativi se non anche virali. Questa è la storia di persone normali colte in situazioni straordinarie, il che significa che alcuni di loro saranno molto ben preparati per ciò che accadrà (Dustin) e altri saranno tristemente mal equipaggiati.

Entra in scena Bob, il ragazzo imbranato di Joyce Byers, interpretato dal veterano del cinema degli anni '80 Sean Astin.

Bob non raggiungerà mai i livelli virali di Meme God che Barb ha raggiunto, in parte perché è così facile riconoscere Astin come attore e in parte perché, beh, niente potrà mai veramente battere Barb in questo senso. In termini di storia di Cose più strane 2 , tuttavia, interpreta una versione intrigante e ampliata dello stesso ruolo, che è in molti modi incapsulato da questa frase del capitolo sei della stagione:

Ho sempre pensato che cose del genere accadessero nei film e nei fumetti.

Quando incontriamo Bob per la prima volta, non siamo sicuri di cosa pensare, e non dovremmo esserlo. Joyce, che si è affermata durante la scorsa stagione di Hawkins come la strana povera donna che non riusciva a smettere di comprare le luci di Natale e aveva il figlio 'Zombie Boy', improvvisamente ha un fidanzato. Come è finita con un ragazzo? Da dove viene? Perché non l'abbiamo incontrato la scorsa stagione? È segretamente un agente del governo messo lì per tenere d'occhio Will? C'è un elemento di paranoia onesta nei primi due episodi, perché noi, come Will, siamo sospettosi di Bob.

Beh, si scopre che Bob è solo un bravo ragazzo che è fuori di testa.

Barb voleva solo essere una buona amica e badare a Nancy, e alla fine l'ha uccisa. Bob vuole solo essere un buon fidanzato e un padre surrogato di Will e Jonathan, e purtroppo finisce per uccidere anche lui. La morte di Barb è stata devastante a modo suo, ma in quel classico modo di sequel, i Duffer hanno creato la stessa sensazione con Bob e l'hanno composta fino a 11 (Capito? Perché uno dei personaggi chiave è chiamato ... non importa ... ).

Bob nei primi episodi della stagione è un cifrario, un personaggio di cui non siamo sicuri di poterci fidare. Poi diventa chiaro: lui è pazzo su Joyce e lui gli amori guidando Will in giro con la sua 'Bobmobile' e lui vuole davvero solo essere un bravo ragazzo e mangiare panini con balogna con la sua amica. Poi le cose iniziano a succedere intorno a lui, e potrebbe essere goffo e ignaro o essere intrappolato. Barb non ha mai avuto modo di essere intrappolata. Il suo primo incontro con la stranezza in Hawkins, causato da poco più di una goccia di sangue, è costato sua. Bob, perché diventa il Barb del sequel, dura otto episodi.

Riesce anche a svolgere un ruolo attivo nelle indagini di Nancy, grazie alla sua vicinanza e alla sua affinità con gli enigmi. Barb divenne il mistero nella prima stagione, ma Bob usa il suo cervello e la sua bonaria disponibilità per cercare di risolverne uno. Finisce per diventare una parte indispensabile della Hawkins Scooby Gang, anche se solo per un po', e di conseguenza la sua scena della morte - divorata dai Demodog mentre combatte per far uscire dal laboratorio le persone che ama - è tanto più potente.

Non vedrai tanti meme su Bob come su Barb, in parte perché non è così caratteristico e in parte perché, in molti modi, sappiamo cosa aspettarci da Cose più strane Ora. In termini di 2 è storia, però, lui fatto prendere il suo posto come voce dell'innocenza e della ragione in un mondo che semplicemente non ha senso, e ha rubato i nostri cuori mentre lo faceva.



^