Amc

La storia dietro quella morte scioccante in Fear the Walking Dead

>

L'ultimo episodio della stagione in corso di Temete i morti che camminano è arrivato con un'enorme svolta che non solo scuote il cast, ma altera anche il modo in cui tutto andrà a finire per il resto Stagione 4 e oltre.

Non sorprende che si sia riflettuto molto sulla morte scioccante avvenuta in Good Out Here, il quarto episodio della stagione, poiché FTWD gli showrunner Andrew Chambliss e Ian Goldberg hanno chiarito in una recente intervista.

Avviso spoiler: Spoiler per l'episodio Good Out Here di Temete i morti che camminano stare davanti. Considerati avvisato !



Parlando con Il giornalista di Hollywood , Chambliss e Goldberg, che hanno guidato lo show solo dall'inizio di questa stagione, hanno detto che la morte di Nick Clark in Good Out Here era inevitabile dopo che l'attore Frank Dillane ha detto ai produttori nella terza stagione che voleva lasciare lo show e aveva bisogno di un arco narrativo che avrebbe aiutato il suo personaggio a uscire.

nick_fear_the_walking_dead.jpg

Good Out Here lo ha fornito in modo drammatico. Arrivare così lontano solo per essere uccisa da Charlie – la ragazzina degli Avvoltoi diventata una spia che si era guadagnata la sua fiducia – è stato uno shock non solo per Nick ma, inizialmente, per gli attori che avevano lavorato al fianco di Dillane fin dall'inizio. Dillane ha raccontato lui stesso al cast della sua imminente uscita, e hanno dato il loro meglio emotivo quando è stato il momento di filmare la scena della morte. Si vedono davvero come una famiglia, ha detto Chambliss. Non è stata una cosa facile da fare.

Per qualcuno che è in giro da allora FTWD Proprio dall'inizio, uccidere Nick era un compito arduo. Gli showrunner hanno detto che dargli un saluto appropriato – uno che lascia i personaggi rimanenti a portare avanti pezzi significativi della sua eredità – è stato un compito che nessuno ha preso alla leggera.

È stato con lo show dal primo giorno, quindi è stato molto importante per noi e per Frank trovare una morte per lui che fosse emotiva e che si propagasse nel corso della narrazione, ha spiegato Chambliss.

Raccontare la storia di Nick in un tempo diviso tra i flashback e il presente ha aiutato a far capire l'idea che, alla fine della sua vita, Nick ha finalmente abbracciato la pace.

Era qualcuno che ha abbracciato il caos dell'apocalisse, eppure, alla fine, stava iniziando a vedere il bene in questo mondo, ha detto Chambliss. E l'epifania di Nick nella morte ha un drammatico effetto a catena sugli altri, specialmente Morgan , che vive ancora con una riluttanza ad avvicinarsi troppo, solo per essere devastato quando muoiono persone buone.

Ecco, è successo di nuovo: qualcuno con cui ha stretto un legame e a cui ha iniziato a trasmettere parte della sua filosofia... e ora ha perso Nick, ha detto Goldberg.

Per Morgan, così come per Alicia, Luciana e Strand, Nick potrebbe essere andato via, ma la sua assenza assumerà un ruolo sempre più presente mentre si conclude la quarta stagione. Tutti quelli che ha lasciato alle spalle lotteranno con la domanda se possono continuare a fare quello che stanno facendo di fronte a una perdita così grande, ha detto Chambliss.

Dillane e gli showrunner devono aver pianificato a fondo la morte di Nick, perché continuerà a comparire nei flashback. È sicuro dire che c'è molta più storia da raccontare con Nick, ha detto Goldberg, senza rivelare altro.

Ciò significa che dovremo solo continuare a guardare. Temete i morti che camminano soldati senza Nick - almeno nel presente - su AMC ogni domenica alle 21:00. ET.



^