Marmellata Spaziale

'Space Jam: A New Legacy' rende omaggio all'originale ma è più un sequel 'autonomo', dice la voce di Bugs Bunny

>

La prossima volta che vedi LeBron James in pubblico, prova ad attirare la sua attenzione con la tua migliore approssimazione di Bugs Bunny. Questo particolare stratagemma ha funzionato incredibilmente bene per Jeff Bergman , che dà voce al Looney Tune dalle lunghe orecchie e sgranocchiare carote in Space Jam: una nuova eredità (in uscita venerdì).

Mentre partecipava alla premiere di Los Angeles del tanto atteso sequel all'inizio di questa settimana, il signor Bergman è stato finalmente in grado di incontrare alcuni dei suoi co-protagonisti come Cedric Joe (Dominic James) e Don Cheadle (Al G. Rhythm), ma l'ha trovato piuttosto difficile ottenere un'udienza con James, che era circondato da 'un mare di persone'.

'Non puoi raggiungerlo', osserva Bergman durante un'intervista con SYFY WIRE. 'Ho pensato: 'Sai cosa? Userò solo la mia voce.' Quindi, con quanta più proiezione potevo [raccogliere], ho detto: 'LeBron! È Bugs Bunny! Sono io, dottore! Siamo davvero una famiglia!' Mi ha visto e ha avuto il sorriso più grande e mi hanno fatto entrare proprio di fronte a lui. Teneva in braccio sua figlia, lei dormiva tra le sue braccia. Ci siamo abbracciati e ho solo detto: 'Grazie mille, congratulazioni'. E si è congratulato con me e abbiamo avuto il nostro momento, quindi non potevo chiedere di meglio. È stato improvvisato ed è stato semplicemente fantastico.'



un posto tranquillo immagine aliena
Jeff Bergman Space Jam Premiere

Credito: Axelle/Bauer-Griffin/Getty

Sembra che Bugs abbia guardato tutto Fast & Furious film ultimamente perché non c'è niente di più importante della famiglia, Doc. In tutta serietà, però, la famiglia è saldamente al centro di Una nuova eredità , che ruota attorno alla relazione tra LeBron e suo figlio (interpretato da Joe), entrambi i quali si ritrovano inconsapevolmente scaricati nel Warner Bros. Serververse poco dopo aver litigato sul futuro di Dom. LeBron vuole che suo figlio si concentri sul basket, ma Dom è più interessato alla progettazione di videogiochi.

'Non è davvero lo stesso film', dice Bergman riferendosi all'originale Marmellata spaziale del 1996 (diretto da Joe Pytka), con protagonista Michael Jordan nel ruolo centrale. 'È un film davvero diverso. Questa ha una storia personale davvero fantastica che è davvero la storia di LeBron, che è così diversa da quella di Michael Jordan. Quindi, da quel punto di vista, ero davvero entusiasta perché è uno standalone.'

L'idea di riconnettersi con i propri cari si applica anche al lato Looney Tunes della storia. Quando Al. G rapisce Dom e sfida LeBron a una partita di basket ad alto rischio, l'NBA All-Star unisce le forze con il team di Bugs per rintracciare gli altri membri della Tune Squad, che sono stati sparpagliati ai quattro angoli del WB Serververse — dalla post-apocalisse alimentata a gasolio di Mad Max al club occupato dai nazisti di Rick Blaine a casa Bianca . Gioca di nuovo, Sam!

'Bugs Bunny mi ricorda un po' Woody in Storia di un giocattolo ', aggiunge Bergman. 'Sta radunando le truppe. Woody sta radunando i giocattoli [e] Bugs sta cercando di rimettere insieme tutti i Looney Tunes, ed è così felice quando [si riuniscono]. Mi è sembrato un po' che fosse il pifferaio magico».

Space Jam 2 Ancora Bugs Bunny Daffy Duck

Credito: Warner Bros.

Bergman, che ha doppiato Bugs per poco più di tre decenni, non ha interpretato il personaggio nel primo Marmellata spaziale . Quella versione del 'wabbit' spiritoso (come direbbe Elmer Fudd) è stata interpretata da Billy West, un altro prolifico doppiatore noto per il suo lavoro in spettacoli iconici come Ren & Stimpy , Doug, e Futurama - per dirne alcuni.

'Ho visto l'originale Marmellata spaziale ancora. Volevo sicuramente vederlo perché una volta vista la sceneggiatura, sapevo che avrebbero reso omaggio al film originale', spiega Bergman. Quindi, volevo guardarlo. E conosco Billy. Sono un suo grandissimo fan. Abbiamo lavorato insieme nel corso degli anni, mi fa sempre arrabbiare e quindi volevo vedere di cosa si trattava. Ma, penso proprio come Billy e tutti gli attori [che danno voce a Bugs], il nostro riferimento è il Maestro Jedi, che è Mel Blanc... Perché alla fine, è da lì che siamo partiti tutti, è fare riferimento Bugs Bunny cartoni animati.'

Bergman ha incontrato brevemente Blanc mentre studiava come studente universitario all'Università di Pittsburgh nei primi anni '80. All'epoca, il giovane Bergman era più interessato a perseguire la sua carriera come cabarettista con un talento per le imitazioni, ma la voce OG di Bugs lo ha incoraggiato a laurearsi prima di andare a Hollywood.

'Ha detto: 'Guarda, Jeff. Se riesci a rimanere a scuola, a laurearti, a continuare a fare pratica con la tua voce...' - perché ho fatto alcune imitazioni per lui - 'perché non mi cerchi quando arrivi a Los Angeles, se mai ci vai? '' ricorda Bergman. 'E' stato un momento spartiacque, ha cambiato tutto nella mia vita da quel giorno in poi. Non era tanto un consiglio, anche se ha detto 'Resta a scuola', ma c'era qualcosa da fare lì. Era come, 'Oh, ho incontrato qualcuno che mi ha preso! Fa qualcosa [simile] a quello che faccio io.''

Mel Blanc Porky Pig

Credito: foto d'archivio / Stringer / Getty

Purtroppo, Blanc è morto diversi anni dopo e i due non si sono mai più incontrati, ma Bergman ha portato avanti l'eredità dell'uomo quando ha ottenuto il ruolo di Bugs nel film di Steven Spielberg Piccole avventure dei cartoni animati . 'Quando guardi, diciamo, Sean Connery - è il James Bond originale. E così, tutti dopo quello – Roger Moore, Peirce Brosnan, Daniel Craig – hanno tutti la loro sensibilità che portano al [ruolo]. Ma è sempre James Bond; è sempre Bugs Bunny. C'è sempre l'essenza e immagino che non si possa fare a meno di portarci il proprio sapore.'

#horror basato su una storia vera

Continua: 'Sono cresciuto a Philadelphia e New York e ho conosciuto molte persone di New York e del Queens. E quindi, penso che East Coast [inflessione] - c'è qualcosa in questo che penso sia inerente a Bugs Bunny. Non posso farne a meno. Mel Blanc era ebreo e a me sembrava che Bugs Bunny fosse ebreo. Sono ebreo [e] penso che ci siano quelle qualità etniche che emergono nella voce di Bugs Bunny e spero di portarlo a questo. Mi sento come la maggior parte delle volte.'

Dato che il nuovo Marmellata spaziale scava in profondità nel vasto catalogo di proprietà che la Warner Bros. ha coltivato nel corso dei decenni, Bergman ha anche avuto la possibilità di dare la voce ad altri personaggi amati come Fred Flintstone e Yogi Bear.

'Sono cresciuto tra la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70, quindi quando ho visto Bugs Bunny cartoni animati, ho visto la pubblicità di Bugs Bunny per Tang… Quello era Mel Blanc. Ricordo di aver visto quello e poi Fred Flintstone [pubblicità per il succo Grace di Welch]', aggiunge. “Sono ricordi così indelebili per me che riuscire a farlo – Fred e Yogi Bear – è stato semplicemente folle perché sono cresciuto con tutti quei personaggi. E poi fallo essere dentro Marmellata spaziale ? Ero tipo, 'Cosa?!'... C'è qualcosa per ogni generazione in questo film. Riconoscerai qualcuno.'

Space Jam 2 Ancora Bugs Bunny

Credito: Warner Bros.

Bergman è salito a bordo del sequel la scorsa primavera e ha avuto circa tre sessioni di registrazione di persona prima che il mondo entrasse in isolamento. Di conseguenza, l'attore si è ritrovato in molte sessioni di Zoom con il regista Malcolm D. Lee ( Viaggio delle ragazze , Scuola serale ) e il produttore di animazione Troy Nethercott.

'Malcolm voleva solo che i personaggi fossero ancora molto pazzi, ma abbiamo dovuto stabilire quella connessione tra Bugs e LeBron. Volevamo quell'energia giocosa tra loro due', dice Bergman. «Leggeva spesso le battute di LeBron. Ha lavorato con LeBron, ha lavorato con lui tutto il tempo, quindi aveva un vero senso di come avrebbe consegnato la linea. È stato un po' più facile per me rispondere [a]. Ma voleva una realtà. E dato che LeBron ha perso un po' di connessione con suo figlio e io sono padre di due figli e anche Malcolm è un padre, quindi penso che tutti noi l'abbiamo capito e i Looney Tunes sono stati la nave per LeBron ritrovare la strada per connettersi un po' meglio con suo figlio verso la fine. Penso che abbiamo dovuto mantenere tutta quella mente senza pensarci troppo.'

2001 un'odissea nello spazio bambino delle stelle
Space Jam 2 Ancora Bugs Bunny

Credito: Warner Bros.

Mentre Bergman aveva 30 anni ed era un po' troppo vecchio per lasciarsi influenzare dalle buffonate della Tune Squad quando Marmellata spaziale è apparso per la prima volta sulla scena nel 1996 ('non era necessariamente commercializzato per me, la mia generazione particolare'), riconosce ancora l'enorme impatto che il film ha avuto sulla cultura pop.

Non pensa che sarebbe stato possibile senza il 1988 Chi ha incastrato Roger Rabbit? , che A) ha aperto nuovi orizzonti per gli effetti visivi mondiali, B) ha cambiato il modo in cui le IP di studio strettamente sorvegliate potevano incrociarsi tra loro e C) ha contribuito a innescare una 'rivoluzione dell'animazione negli anni '90 con Piccoli cartoni , Animaniac — solo uno dopo l'altro», dice Bergman.

'Penso che una volta Piccoli cartoni è venuto in giro, è stato un successo mostruoso. Ha scatenato una tempesta di fuoco e Marmellata spaziale [è uscito] nel 1996. Ciò ha dato ai Looney Tunes un riflettore più grande che non avevano mai avuto. Erano sempre in cartoni di sei minuti e mezzo, quindi le persone dicevano 'Whoa, whoa'. E poi Michael Jordan, Larry Bird e Wayne Knight - era così bizzarro e così diverso. Non era come Roger Rabbit . Ma in qualche modo sospettavano, 'Oh, aspetta, inseriremo i personaggi animati con un sacco di live-action, che questo potrebbe davvero funzionare'. E così è stato. Stranamente, non ricordo che abbia ricevuto ottime recensioni, ma non importava. La gente voleva qualcosa di sciocco e qualcosa di divertente.'

'Bugs Bunny ha quasi 82 ​​anni nel 2022. Non riesco proprio a immaginarlo', ammette Bergman. 'L'unica cosa che posso dire è che Chuck Jones ha detto: 'Bugs Bunny è ciò che tutti aspiriamo ad essere; Daffy Duck è quello con cui siamo spesso bloccati.' Penso che ci sia qualcosa in lui - è quasi come il supereroe che non è un supereroe perché usa il suo ingegno e il suo fascino. Tutti vogliamo essere così intelligenti, ma non lo siamo in un certo senso. Forse è come il mago di Oz . Questo è solo un rito di passaggio che ogni bambino, a un certo punto, saprà cos'è quel film. C'è solo una magia inspiegabile ... C'è solo qualcosa in loro. Sono come i Tre Marmittoni. È puro divertimento, non c'è un vero messaggio con i Looney Tunes.'

Space Jam: una nuova eredità offrirà ai fan posti a bordo campo per una delle più grandi partite di basket mai giocate quando il film arriverà nelle sale e su HBO Max venerdì 16 luglio. Rimane solo una domanda: dovremo aspettare altri 25 anni per un potenziale sequel?

'Vorrei sapere la risposta perché non c'era nulla nel mio contratto che alludesse a eventuali proprietà o sequel successivi', conclude Bergman. 'Penso che forse la pandemia potrebbe effettivamente funzionare a suo favore perché sarebbe un film che vorresti vedere sul grande schermo. Guerre stellari , Signore degli Anelli , Harry Potter — quelli sono i film che vuoi vedere sul grande schermo. La mia ipotesi è che, se andrà bene, ci sarà sicuramente [un sequel]'.

Veramente la stagione dei conigli.

Space Jam 2 Ancora Bugs Bunny Lola Daffy

Credito: Warner Bros.



^