Netflix

L'episodio dello scimpanzé di Space Force si basa su una ricca e mortale storia di animali nello spazio

>

Lo scorso dicembre annuncio che gli Stati Uniti avessero ora un nuovo ramo delle forze armate, la Space Force, sembrava per sua natura ridicolo. Certo, militarizzare lo spazio ha implicazioni reali e potenzialmente spaventose , ma devi sorridere a quel nome sciocco e alle uniformi mimetiche che aiuteranno i membri della Space Force a mimetizzarsi con... il vuoto dello spazio?

Space Force è pronto per la parodia e Netflix è stato consegnato. Lo spettacolo, interpretato da Steve Carell, era in realtà in fase di sviluppo molto prima che fosse istituita la vera Space Force. La serie è divertente, anche se imbarazzante, ma molto simile al vero affare, Forza spaziale si sente come se avesse premuto il pulsante di avvio prima che sapesse davvero cosa stava facendo.

Lo spettacolo avrebbe potuto essere abbastanza divertente se fosse rimasto sulla Terra e si fosse occupato della logistica della creazione di questa nuova arena per i conflitti armati, ma i creatori non ne erano soddisfatti. Invece, lo spettacolo salta completamente lo squalo, e nessun episodio lo illustra meglio del secondo episodio, 'Salva Epsilon 6'.



Nell'episodio, l'astronave ammiraglia della Space Force è stata sabotata da un'astronave cinese segreta e molto più avanzata. I pannelli solari sono stati tagliati e Epsilon rischia di bruciare nell'atmosfera terrestre. Mentre il piccolo equipaggio di terra si affanna per trovare una soluzione, il generale Mark Naird (Carell) ripone le sue speranze su uno scimpanzé, già in orbita.

In uno spettacolo pieno di una ridicola presunzione dopo l'altra, l'idea di usare un animale non umano per le prime missioni è forse la cosa più realistica che vediamo sullo schermo. Dopotutto, senza di loro, non avremmo alcun programma spaziale.

Prima del volo, Ham non era noto al pubblico per nome. Questi animali erano invece indicati solo per numero, al fine di evitare che il pubblico si affezionasse emotivamente a un animale che, se il destino degli Albert fosse stato qualcosa da seguire, molto probabilmente sarebbe morto.

Ham è stato addestrato nelle procedure di missione di base, destinate a premere i pulsanti nel tentativo di dimostrare che i futuri astronauti sarebbero stati in grado di pilotare velivoli mentre erano in orbita. Ham ha vissuto un'esperienza molto simile a quella futura Mercurio gli astronauti avrebbero incontrato, guidando nello stesso furgone su cui in seguito avrebbe traghettato gli umani Mercurio missioni e seduto su un divano in cui in seguito avrebbero alloggiato gli astronauti umani. Fortunatamente per Ham, ha fatto il suo volo senza problemi. Ham è stato successivamente recuperato e ha vissuto il resto della sua vita prima allo zoo nazionale di Washington DC e poi allo zoo della Carolina del Nord.

Tre mesi dopo, sulla scia del volo di successo di Ham, Alan Shepard volò il suo Mercurio missione e divenne il primo essere umano americano nello spazio. Più tardi, Shepard comandò Apollo 14 e camminò sulla Luna. Grazie, prosciutto!

Il secondo episodio di Forza spaziale chiese parecchio al loro scimpanzé. Dopo aver completato la sua missione principale, al loro scimpanzé è stato chiesto di intraprendere una passeggiata spaziale e ricollegare i pannelli solari a un'imbarcazione. A nessun animale non umano è mai stato chiesto di portare a termine una missione così complessa. Mentre gli scimpanzé sono stellari - se mi perdoni il gioco di parole - nel completare determinati compiti specifici, è improbabile che a qualcuno venga mai chiesto di servire in una capacità così vitale.

Detto questo, tutto ciò che abbiamo realizzato nello spazio è stato costruito sulle spalle di animali non umani come Ham, Albert e altri. non avremmo Apollo , nessuna stazione spaziale e nessuna esplorazione umana continua dello spazio senza di loro.



^