Animali

Scienziati sudamericani scoprono il cranio di un antico bradipo di terra alto 12 piedi

>

In un raro ritrovamento di cranio risalente a circa 3,58 milioni di anni fa, i paleontologi in Argentina hanno portato alla luce quello che considerano uno dei fossili più antichi conosciuti dell'estinto mega bradipo di terra chiamato Megatherium americanum.

che aspetto ha l'unico pezzo?

Significa 'grande bestia dall'America', il primo esemplare di questi colossali mammiferi fu scoperto nel 1787 da Manuel Torres sulle rive del fiume Luján nell'est dell'Argentina. Alla fine è stato spedito al Museo Nacional de Ciencias di Madrid, dove il suo scheletro originale è ancora in mostra per il pubblico.

I bradipi terrestri giganti dell'era glaciale un tempo vagavano per le terre selvagge delle Americhe preistoriche e sono discendenti dei bradipi arboricoli molto più piccoli dell'era moderna. Uno dei più grandi di questi bradipi terrestri dal movimento lento, Megalonyx jeffersonii ('Grande artiglio'), raggiungeva quasi i 10 piedi di altezza e intimidiva qualsiasi antico cacciatore umano.



bradipo 1

Credito: Dr. Nicolás R. Chimento et al.

Megatherium è solo una delle numerose specie di bradipi terrestri giganti che prosperarono in Sud America dall'inizio del Pliocene 5 milioni di anni fa fino alla fine del Pleistocene circa 11.700 anni fa. Gli scienziati hanno determinato che la specie più antica e più piccola conosciuta del genere è il Megatherium altiplanicum dell'epoca del Pliocene in Bolivia.

Questi gentili erbivori artigliati sono comparsi per la prima volta in Sud America circa 35 milioni di anni fa e sono morti con i più massicci mammiferi dell'era glaciale come mastodonti, rinoceronti lanosi, lupi crudeli, tigri dai denti a sciabola e leoni delle caverne.

I resti di megatherium sono molto comuni in quasi tutto il territorio argentino, tuttavia, è la prima volta che vengono trovati resti di così alta antichità, che è paragonabile solo a un ritrovamento fatto pochi anni fa in Bolivia, l'autore principale dello studio Dr. Lo hanno annunciato Nicolás Chimento del Museo Argentino de Ciencias Naturales e i suoi colleghi.

I dettagli della loro scoperta sono stati presentati alla pubblicazione online, Journal of South American Earth Sciences .

pigrizia

Credito: Sebastián Rozadilla

È l'enorme Megatherium americanum, grande quasi come gli odierni elefanti toro, il vero re dei bradipi giganti. Originario dell'Argentina, dell'Uruguay e della Bolivia durante il Pleistocene, la sua massa era 10 volte più grande dei bradipi di oggi e faceva pendere la bilancia da 3-4 tonnellate. Pienamente abile nello stare in piedi e camminare sulle zampe posteriori con un'altezza massima di 12-13 piedi di altezza, era di gran lunga il più grande mammifero bipede che sia mai vissuto.

Questo nuovo cranio parziale di Megatherium perfettamente conservato è stato trovato nelle vicinanze di San Eduardo del Mar, nella provincia argentina di Buenos Aires, e apparteneva a un grosso giovane.

bradipo2

Credito: Dr. Nicolás R. Chimento et al.

Steven Universe Steven e la fusione del granato

Questo costituisce il primo indubbio record di Megatherium dal Pliocene dell'Argentina, e uno dei più antichi record per il genere, i ricercatori hanno rivelato . Questa scoperta offusca le precedenti proposte biogeografiche che sostengono che il genere abbia avuto origine nelle alte Ande e in seguito si sia disperso nelle pianure.

'Al contrario, il presente ritrovamento, insieme alla registrazione di specie coeve di Megatherium nel Pleistocene della Pampa argentina, suggerisce uno scenario paleobiogeografico più complesso e indica che la diversità dei megaterini del Pliocene di pianura è ancora sottorappresentata.



^