Cartoni Animati

Sonic è un nudista. Winnie va a fondo scoperto. Perché così tanti cartoni vanno nudi? Indaghiamo.

>

I protagonisti animali animati nei cartoni animati per bambini di solito non sono nudi, ma raramente sono completamente vestiti. Winnie the Pooh saltella per il Bosco dei Cento Acri indossando solo una maglietta, esponendo il suo sedere rotondo e dorato agli elementi. Sonic the Hedgehog sfoggia solo scarpe da ginnastica, calze e guanti bianchi mentre insegue gli anelli. Topolino indossa un paio di pantaloni e guanti, e Bugs Bunny indossa solo guanti. Se un animatore proponesse un personaggio umano per uno spettacolo per bambini che si vestisse in questo modo, probabilmente verrebbe arrestato, o almeno inserito in una sorta di lista di controllo del settore.

Quindi, in primo luogo, come vengono prese queste decisioni sui costumi? Ora è la norma per i personaggi antropomorfizzati indossare un po' più di vestiti rispetto ai loro predecessori (si pensi al cappottino elegante di Paddington o alle bretelle e alla camicia di SpongeBob), ma la nudità è ancora piuttosto diffusa e le aziende tendono a lasciare le figure originali nelle loro varie stati di spogliarsi.

che interpretava la strega a mulan

Aiuta a capovolgere la domanda e guardarla in un altro modo: l'atto di mettere un capo di abbigliamento su un animale dei cartoni animati introduce in realtà il tema della nudità. La maggior parte dei personaggi dei cartoni animati non sa di essere nudi, a meno che un designer non li metta in un costume. Lo storico dell'animazione e professore di media dello Stato di San Francisco Karl Cohen afferma che i primi codici di produzione rispondevano alla nudità dei cartoni animati in modo incoerente. I personaggi umani, anche quando sfoggiano caratteristiche esagerate, sono stati improvvisamente tenuti agli stessi standard degli attori dal vivo. 'Quando il codice di produzione è stato applicato per la prima volta nel 1934, il vestito di Betty Boop ha dovuto improvvisamente allungarsi', dice Cohen a SYFY WIRE. 'La sua camicetta doveva essere abbottonata senza scollature.'



Betty Boop

Credito: Fleischer Studios

Tuttavia, le cose si sono confuse quando gli studi di animazione hanno iniziato ad antropomorfizzare gli animali. 'Quando una mucca si è vestita per una festa in un cartone animato Disney dei primi anni '30', dice Cohen, 'il censore si è reso conto che significava che era andata in giro nuda durante la prima metà del cortometraggio. E quella lamentela è stata sufficiente alla Disney per far indossare alle sue mucche gonne e vestiti dopo l'uscita del cortometraggio.' Forse perché hanno trovato fastidiosi questi nuovi standard di censura, molti animatori hanno iniziato ad aggiungere gag ovviamente osé ai loro progetti come false piste per distrarre i censori, afferma il professore di animazione in pensione Paul Mular. E ha funzionato.

'Nel vecchio cortometraggio di Elmer Fudd, 'An Itch in Time', puoi vedere un po' che è stato lasciato dentro, anche se in origine era una linea esca che gli animatori pensavano sarebbe stata tagliata', spiega Mular. 'Il cane di Elmer ha le pulci ed Elmer vuole fargli un bagno antipulci. Il cane insiste che non ha le pulci e cerca di nascondere il suo disagio per evitare di fare il bagno. A un certo punto, il cane inizia a trascinare il sedere sul tappeto per eliminare il prurito, e si ferma e guarda la 'fotocamera' per dire: 'Farò meglio a tagliarlo, o potrebbe piacermi!' '

Lo storico dell'animazione Jerry Beck afferma che personaggi dei cartoni animati antropomorfizzati come Sonic, Winnie the Pooh, Mickey Mouse e Bugs Bunny sono stati in grado di aggirare le regole delle regole umane di decenza durante il loro mandato perché non sono destinati a essere personaggi completamente realizzati. Non sono Betty Boop o Jessica Rabbit, che spesso hanno spinto al limite i limiti della censura americana e del codice di produzione.

'Molti dei designer che hanno lavorato su personaggi [antropomorfizzati] erano in realtà nel business della creazione di icone', dice Beck a SYFY WIRE. 'Prima che avessero le trame, Bugs Bunny e Topolino e simili erano solo gruppi di indicatori visivi. Hai pochi secondi, solo pochi secondi per ottenere informazioni come animatore, quindi ogni capo di abbigliamento su un personaggio ha uno scopo distinto.'

zona crepuscolare notte dei miti
Paperino gallina saggia

Credito: Disney

Beck spiega la sua teoria del personaggio dei cartoni animati come icona usando Donald Duck.

'Nella prima apparizione di Donald [nel 1934 'The Wise Little Hen'], indossa un piccolo abito da marinaio, giusto? Beh, questo significa giocare su un paio di cose contemporaneamente', dice. 'Nei primi cartoni, è vicino all'acqua o su una barca. Quindi il costume è logico a quel livello. Negli anni '30, le persone vestivano abitualmente i propri figli con piccoli abiti da marinaio. Era alla moda all'epoca, quindi sarebbe stato un vestito riconoscibile per il pubblico. Molti ragazzi incontravano Donald mentre erano vestiti allo stesso modo. Ma è un'anatra, giusto? Quindi non ha bisogno dei pantaloni. Renderebbero il nuoto imbarazzante, e otteniamo il punto con il cappello e la camicia da marinaio.'

Il berretto da marinaio e la maglietta dell'uniforme di Donald erano una volta una combinazione di fattori e scherzi culturali, ma negli ultimi novanta e più anni hanno perso la loro rilevanza. Quando vediamo Donald apparire al cinema e in televisione, e quando non è vestito per ricoprire un ruolo specifico nella narrazione, spesso indossa l'abito da marinaio originale come impostazione predefinita. E nessuno si chiede davvero perché.

Il modello si applica praticamente a qualsiasi personaggio animato; Beck dice che devi solo considerare gli obiettivi del designer originale che li ha messi insieme. 'Prendi Winnie the Pooh per esempio', dice. «Non è un orso qualunque nel bosco, vero? Appartiene a un bambino che lo ama, quindi è logico che Christopher Robin gli metta una maglietta per distinguerlo dalle altre creature del bosco. Ha una maglietta perché qualcuno si preoccupa per lui.'

Sonic

Credito: Sega

E SONIC THE HEDGEHOG?

Sebbene Beck sia specializzato nell'animazione classica e non nei videogiochi, afferma che la stessa logica progettuale si applica anche a un personaggio come Sonic the Hedgehog, che è stato originariamente progettato da Naoto Oshima e Hirokazu Yasuhara nel 1990. 'È veloce, giusto? Quindi ha bisogno di scarpe da ginnastica per dircelo,' dice Beck. 'Se schiacci un papillon su Sonic, allora sei andato fuori tema e il tuo pubblico si chiede perché sia ​​lì. Non hai bisogno di un retroscena completo nel suo costume. Devi solo indicare rapidità e velocità, quindi lo fai con un solo oggetto.'

simpsons tree house of horror episodio

Ma le scarpe di Sonic non sono solo scarpe. Il loro design minimalista rosso e bianco era vagamente basato su Michael Jackson Male copertina, e sono composti da poche linee eleganti ovunque appaiano.

'Sono così semplici che non si registrano nemmeno come scarpe da ginnastica se le separi da Sonic', afferma l'illustratore Tyson Hesse. Poche persone capiscono i dettagli del design di Sonic meglio di Hesse, che era assunto nel 2019 per supervisionare il restyling del look del personaggio nel film in uscita, dopo che il pubblico ha reagito con rabbia al primo trailer teatrale.

Hesse ha imparato a disegnare disegnando Sonic da bambino, e alla fine è stato assunto da Archie Comics per produrre copertine varianti e disegni al tratto dopo aver presentato all'editore i suoi fumetti fan. 'Quello che vuoi sono un paio di linee che evocano il ricordo dell'abbigliamento, più che dettagli realistici. Ad esempio, senza il contesto del corpo di Topolino, i suoi pantaloni sembrano questa strana forma rotonda con due cerchi. Questo è il modo in cui le icone animate vengono solitamente visualizzate.'

Il design semplice ed efficace di Sonic che ha fatto lavorare Hesse sul personaggio per così tanti anni.

'Non è solo quello che indossa a comunicare velocità', spiega Hesse. 'Anche nel suo stato in piedi predefinito, Sonic rappresenta la promessa di energia cinetica. È composto da queste grandi forme tenute insieme da arti magri. Alla fine degli arti magri di Sonic, ha gli enormi guanti e le enormi scarpe da ginnastica, il che significa che ha quattro pendoli che chiedono di essere in movimento. Il suo viso ha la forma di un proiettile e la parte posteriore della sua silhouette è costituita da punte aerodinamiche. Guardi una foto di Sonic e non puoi immaginare che sia fatto per qualcosa tranne che per la velocità.'

Ancora più importante, Hesse afferma che il design dei costumi di Sonic non può essere modificato in modo troppo drammatico, perché - come schiaffeggiare un paio di pantaloni su Winnie the Pooh - togliere i guanti o le scarpe di Sonic apre un vaso di Pandora di possibilità. 'Fidati di me', dice Hesse, 'non vuoi sapere se Sonic ha le unghie o le unghie dei piedi. Sotto quei guanti, le mani di Sonic sarebbero bulbose e in qualche modo inquietanti. È un piccolo uomo ratto che vive nella foresta, quindi sicuramente non ha bisogno di quei guanti bianchi immacolati, ma toglierseli ti manda in posti in cui non vuoi davvero andare.'

Topolino

Credito: Disney

LA VECCHIA, SFORTUNATA GENESI DEI GUANTI DI MICKEY MOUSE

Proprio come il paradosso di Kardashian, che afferma che i figli di Kris Jenner sono famosi semplicemente per essere famosi, Sonic the Hedgehog indossa guanti bianchi perché lo ha sempre fatto. Sono un cenno ai guanti indossati dalle numerose creature animate e antropomorfe che precedono Sonic, tra cui Topolino e Bugs Bunny. Il motivo per cui indossano i guanti è un po' più oscuro.

'Quando stavano realizzando i primi cortometraggi animati, era più facile leggere cosa faceva un personaggio come Topolino se indossava i guanti', spiega Beck. Dice che comprendere le informazioni fornite da un cartone animato si chiama 'leggere il bavaglio' e questo era più facile per il pubblico negli anni '20 e '30 se un designer usava un contrasto elevato. 'Inoltre, devi ricordare che questi primi cartoni venivano proiettati per il pubblico che era seduto dietro un gruppo di persone. Potrebbero essere stati bambini nella sezione del balcone, e anche anni dopo, negli anni '50, la gente guardava i cartoni animati sui televisori con una ricezione sfocata. Ecco perché ottieni un profilo così fitto nelle prime versioni di Bugs e Mickey, ed è anche in parte perché vedi sempre quei guanti.'

Proprio come l'abito da marinaio di Paperino sarebbe sembrato familiare ai bambini negli anni '30, i guanti di Bugs e Mickey avrebbero avuto perfettamente senso per il pubblico che aveva familiarità con gli spettacoli di vaudeville (e gli spettacoli di menestrelli razzisti, sfortunatamente). 'I guanti hanno funzionato allo stesso modo in persona', spiega Beck, 'e un bambino negli anni '30 avrebbe saputo che qualcuno di fronte a una folla che indossa guanti bianchi sta per fare qualcosa di interessante'.

Che si tratti di guanti, scarpe da ginnastica o della persistente mancanza di pantaloni nei cartoni animati, Beck afferma che la spiegazione per la maggior parte dei costumi animati è alquanto deludente.

New York Times Twin Peaks

'Una cosa che ho imparato da decenni di ricerca su questo mezzo è che i designer non escogitano spesso spiegazioni all'interno dell'universo per queste cose', dice. 'I fan mi chiedono sempre, sai, 'perché hanno disegnato così e così in questo modo?' o 'perché indossa questa cosa in un cartone animato, ma non nell'altro?' Onestamente, in genere si tratta di vincoli di budget e tempo. Personaggi che indossano guanti perché il suo designer ha voluto richiamare l'attenzione sulle sue mani. Non indossa i pantaloni perché disegnare i pantaloni è una perdita di tempo. Credimi, può davvero scagliare una freccia nel tuo cuore artistico.'




^