Sirena

Siren trasforma le sue sirene in assassine pansessuali e poliamorose

>

La prima di Sirena ha portato con sé una nuova interpretazione delle sirene che non ha nulla a che fare con il personaggio Disney ingenuo, mite e dai capelli rossi che tutti conosciamo. Nell'acqua, queste sirene sono assassini incalliti e feroci predatori in cima alla catena alimentare. Fuori dall'acqua, tuttavia, il loro sex appeal non specifico per genere è altrettanto mortale.

Nell'antichità il sex appeal delle sirene era ciò che le rendeva pericolose. Nella mitologia, queste creature metà donne e metà animali cantavano canzoni melodiose che facevano impazzire i marinai con un desiderio così selvaggio che avrebbero fatto schiantare le loro navi e/o barche. La serie Freeform prende in prestito parte di questo mito, ma fa un ulteriore passo avanti rendendo le sirene (nella loro forma umana) presumibilmente pansessuali e persino poliamorose.

Sirena La prima stagione di Ryn ha presentato agli spettatori Ryn (Eline Powell), una sirena volitiva in cerca di sua sorella che è stata rapita e tenuta prigioniera da un'agenzia governativa che sta sperimentando le creature fantastiche in nome della medicina moderna. Mentre è a terra, Ryn incontra Ben Pownall (Alex Roe) e Maddie Bishop (Fola Evans-Akingbola), due umani che la aiutano a raggiungere la sua missione.



Durante questo periodo, Ryn non solo conosce i modi degli umani, ma inizia anche a legare con i suoi aiutanti umani, che sono entrambi attratti dalla sirena (con Ben che è più infatuato a causa dell'ascolto dell'inebriante canto della sirena di Ryn). Mentre la stagione continua, gli spettatori hanno l'impressione che Ryn sia contemporaneamente aperto a entrambi i loro sentimenti e possa essere aperto alle loro avances.

In alcune occasioni durante la prima stagione, Ryn bacia Ben ma bacia anche Maddie. Condivide il letto con la coppia e in una scena tenta persino di unirsi alla coppia per una doccia. Parla di bagnarti e scatenarti!

Ben, Maddie e Ryn a letto nella prima stagione di Siren

Credito: forma libera

Sebbene le sue azioni iniziali fossero il risultato della sua imitazione della dimostrazione fisica di affetto di Ben e Maddie, ad un certo punto, Ryn scopre che il bacio è associato a un sentimento d'amore. E ancora, è aperta a mostrare il suo amore a coloro a cui tiene, indipendentemente da chi o cosa siano.

La persistente tensione tra i tre arriva a un certo punto nella seconda stagione, dove nell'episodio 4, Oil & Water, Ryn bacia sia Maddie che Ben, che poi si baciano. La scena porta all'impressione che i tre si impegneranno in un trio; tuttavia, all'inizio dell'episodio successivo, gli spettatori apprendono che il trio si è solo baciato e poi si è addormentato, anche se Ryn chiarisce che è aperta al sesso con entrambi gli individui.

Quando Ben e Maddie spiegano che gli umani non fanno sesso solo per procreazione, ma per piacere, Ryn dice alla coppia che vuole fare l'amore con Ben e Maddie. La coppia è chiaramente interessata alla prospettiva e Ryn ribadisce il suo desiderio di continuare questa relazione poliamorosa con i suoi amici quando lo dice accidentalmente alla madre di Maddie, Susan (interpretata da Garcelle Beauvais). Nelle tipiche raffigurazioni di sirene/sirene, le donne sono generalmente immuni ai capricci della sirena. ma su Sirena , non è così, come dimostra l'affinità reciproca di Maddie e Ryn.

È anche lecito ritenere che l'atteggiamento pansessuale di Ryn non sia solo singolare. Quando Levi (Sedale Threatt Jr), un tritone che cerca rifugio in forma umana tra Ryn, tenta di essere più umano, imita una donna che bacia un uomo facendo lo stesso. Mentre gli spettatori sono consapevoli che Levi sta avendo un caso di scimmia vede, scimmia fa, il fatto che il tritone non si ritragga all'idea di baciare un altro essere che gli assomiglia si presta maggiormente all'idea che le sirene abbiano i loro costrutti sociali, in cui il sesso e il genere non è un dato di fatto nel sesso e nelle relazioni.

Queste sirene possono essere predatrici del mare, ma sembra che siano a bordo per amore gratuito.



^