Sesso In Genere

La politica sessuale di The Wicked + The Divine

>

La serie a fumetti Il malvagio + il divino di Kieron Gillen e Jamie McKelvie è la storia degli dei del mito che ritornano al piano dell'esistenza umana. Ogni 90 anni, 12 dei si reincarnano con poteri incredibili e l'adorazione di innumerevoli umani. Dopo due anni muoiono. Vengono rimandati indietro per ricordarci ciò che è importante nel mondo e per ispirare l'umanità. Nell'incarnazione del 2010, tornano nel mondo come rockstar e la storia ci offre uno sguardo irremovibile sui nostri sentimenti e reazioni alla fama. L'odio e l'adorazione che ricevono in egual misura con il corrispondente fervore la dicono lunga sull'atteggiamento della nostra società nei confronti della fama e dei pericoli della celebrità. Ancora meglio, la diversità e la sessualità nei fumetti in realtà commentano il mondo reale e la mutevole definizione di genere e la politica che lo circonda.

Ok, sembra secco come l'inferno, ma non lo è assolutamente. Lasciati stuzzicare con questo: Lucifer è una lesbica il cui look è influenzato dalla fase del Thin White Duke di David Bowie; Sakhmet, la dea egizia del gatto, è l'immagine sputata di Rhianna, fa orge ed è cannibale; Tara (la dea che incarna è costantemente in discussione) è bella, e quindi molestata, sessualizzata e abusata online, costringendola a nascondersi dal mondo e contemplare il suicidio; la giornalista Cassandra (lei delle profezie che non furono mai credute) è una donna trans che diventa una Norn, o dea del destino.

Il mondo reale sta discutendo di politica di genere in questo momento, dalla fluidità di genere alla rimozione delle assegnazioni di genere dai certificati di nascita. Non importa quali siano i tuoi pensieri sull'argomento, devi ammettere che anche il dibattito stesso consente al mondo di esaminare la politica dei ruoli di genere. È affascinante vedere culture con una storia di donne oppressive che hanno dee della guerra, o pantheon in cui il genere è fluido tra gli dei e le dee, quando qualsiasi tentativo di svolgere al di fuori dei ruoli di genere descritti nella vita reale è spesso punibile con la morte. Cosa vediamo in Il malvagio + il divino è che il genere non conta affatto. Gli dei e le dee ritornano in generi diversi in tempi diversi, da Urdr come donna trans alla dea Inanna che torna come un uomo che sembra assomigliare a Prince. La sessualità è menzionata nella storia, ma una volta che qualcosa viene commentata, scompare.



La storia descrive l'intero spettro del sesso e della sessualità in tutte le sue meravigliose forme. Non stiamo parlando solo del fatto che molti dei personaggi sono bisessuali, o che non importa davvero chi va a letto con chi. (Beh, è ​​importante per i personaggi, ma su base personale, e non a causa di qualsiasi dibattito sulla sessualità di qualcuno e/o giudizio su di essa.) Stiamo anche esaminando la sessualizzazione delle donne online. La suddetta Tara è stata bella per tutta la sua vita e costantemente molestata per questo. Se si presenta per esibirsi, è oggetto di terribili tweet su ciò che la gente vuole farle. Se scompare per un po', riceve tweet che parlano di molestie sessuali su di lei... sai, la solita cosa che succede a chiunque osi essere pubblico online. Vediamo il lato terribile dell'umanità nella sua storia, così come nel mondo reale dei social media.

Con Sakhmet, siamo al corrente del lato terribile del potere. È implicito che l'ex Ruth Clarkson sia stata abusata da suo padre. Quando diventa la dea gatto, lo mangia per vendetta. È puro edonismo e può essere fermata solo dall'alcol. Se leggi un po 'della mitologia di questa dea, vedrai quanto sia vicino alla sua storia di origine. Assistiamo anche al lato brutto del potere e della sessualità nel dio Woden, che feticizza le donne asiatiche, trattandole come proprietà, e lo giustifica dicendo che praticamente sta facendo loro regali e fama. (Woden era anche un fascista in una precedente incarnazione.)

Sul lato positivo delle cose, c'è anche quello che è implicito essere una relazione poliamorosa chiusa che coinvolge S&M consensuale. La trama tocca anche un gruppo di amici che aiutano il dio Baphomet, un giovane goth uscito da una relazione in cui una delle tre forme della Morrigan (la sua ragazza prima della trasformazione, così come dopo) sta abusando di lui. La storia di Dioniso, che è asessuato, contiene una discussione sulla sua versione di ciò, e se è aromatico o meno, di chi è innamorato e come intende gestire la politica.

Nel dio Baal, un personaggio molto simile a Kanye West, abbiamo prima l'impressione che quest'uomo sarà pieno di mascolinità tossica. Lui non è. Quello che apprendiamo in seguito è che ha avuto una relazione con Inanna, che è andata a letto con qualcun altro, e ciò che percepiamo inizialmente come tossico è in realtà ferito e tradimento. La sessualità femminile e la promiscuità sono descritte ma non necessariamente commentate a lungo. Laura, che diventa la dea Persefone, dorme con un certo numero di altri dei e l'unico problema è se sia stato discusso in anticipo e concordato con partner stabiliti. Non è mai che lei scelga di dormire con più di una persona.

La cosa bella di Il malvagio + il divino è che, alla fine, la sessualità di ogni personaggio non lo rende buono o cattivo, perfetto o imperfetto. È solo una parte di ciò che sono. Potrebbero esserci molti giudizi sul scelte ogni personaggio fa nella sua vita, per quanto riguarda la bontà, la gentilezza, il tradimento, la distruzione. Ma la parte rinfrescante è che non ha nulla a che fare con chi dormono o come esprimono il loro genere. Sono umani nella loro divinità, ed è adorabile.



^