Nuoto Per Adulti

Seth Green prende in giro il grande 200° episodio di Robot Chicken con David Lynch e Sam Elliot

>

Per citare la campagna di marketing per Toy Story 2 : 'Il giocattoli sono tornato in città.'

In questo caso, stiamo parlando delle action figure e delle bambole di Adult Swim 's pollo robot , che domenica scorsa ha dato il via alla seconda metà della sua decima stagione. È un importante motivo di festa perché, tra poche settimane, la serie comica in stop-motion creata da Seth Green e Matthew Senreich suonerà nel suo 200° episodio.

È abbastanza folle pensare che lo show abbia costantemente trasmesso nuovi contenuti negli ultimi 15 anni, specialmente a mezzanotte. Contro ogni previsione, è diventato un vero e proprio fenomeno (una sorta di KaBlam! per gli adulti) che è attratto Talenti vocali di prima classe , ha portato a casa Annie ed Emmy Awards e ha aperto la strada a progetti come SuperMansion e Spade Incrociate .



Lo paragoneremmo al piccolo motore che potrebbe, ma 'Thomas the Tank Engine viene dirottato' è un'analogia locomotiva più adatta, poiché lo spettacolo prende le cose che tutti conosciamo e le ripropone in strani nuovi modi. Finché ci sono film, programmi TV e attualità da prendere in giro, pollo robot sarà lì, non solo per parodiare la cultura pop, ma per ricordarci proprietà oscure del passato.

In vista della premiere dell'episodio 200 alla fine di questo mese, SYFY WIRE ha fatto una telefonata con Seth Green per discutere dell'incredibile pietra miliare della stop-motion e pollo robot l'eredità sempre attuale.

Cosa ti entusiasma di più dell'episodio 200 e cosa possono aspettarsi i fan?

Penso che sia folle che siamo arrivati ​​in questo posto. Fare 200 stesso sembra piuttosto folle ed è molto eccitante da considerare. Quando abbiamo deciso di scrivere questo episodio specifico, volevamo fare qualcosa di unico. In genere, finiremo i nostri episodi con qualcosa di un po' oltraggioso. Fin dalla prima stagione, abbiamo iniziato a giocare con l'idea di essere cancellati.

Avevamo preso l'abitudine di terminare una stagione con la cancellazione e poi di iniziare la stagione successiva con un miracoloso rinnovo. E abbiamo pensato che fosse divertente perché non eravamo mai sicuri se saremmo stati rinnovati ogni stagione. Ma anche perché è stato molto divertente giocare con quell'idea di 'Oh no, siamo cancellati' e [dobbiamo] trovare un modo drammatico per rinnovarci.

Volevamo fare qualcosa di diverso [per l'episodio 200]. Quando abbiamo realizzato il nostro centesimo episodio, abbiamo infranto quel formato e abbiamo raccontato una storia sul nostro personaggio di pollo per approfondire la sua mitologia e per giocare con un'idea di una battaglia in corso tra lo scienziato e il pollo . Non sono mai stati pensati per essere personaggi, erano solo dettagli nella nostra sequenza di apertura. Per il centesimo episodio, [abbiamo fatto] quella grande retrospettiva, in cui il pollo deve combattere ogni personaggio originale che abbiamo mai creato nel tentativo di liberare la sua ragazza dalle grinfie dello scienziato e da qualche folle storia di vendetta.

Quindi, per il nostro 200° episodio, abbiamo provato qualcosa di molto nuovo che penso piacerà al pubblico, e entrare in molti più dettagli sarebbe piuttosto drammatico [in termini di] spoiler. Preferirei non farlo, ma posso dirti che li abbiamo entrambi Sam Elliot e David Lynch guest star in quell'episodio, così come alcune altre sorprese.

celeste cosa facciamo nell'ombra
David Lynch e Sam Elliot

Crediti: Alessandra Benedetti - Corbis/Corbis via Getty Images & Emma McIntyre/Getty Images per SBIFF

Sono contento che tu abbia sollevato l'argomento delle guest star perché è sempre divertente setacciare i titoli di coda dello show per queste grandi celebrità, anche se stanno solo doppiando i personaggi in uno schizzo o due. Come si fa a bloccare i cameo vocali?

Sono un paio di modi diversi. Sono le persone che ci chiedono e noi che chiediamo alle persone. Per ogni persona che dice di sì, ce ne sono probabilmente una dozzina che hanno detto di no. È molto di questo.

È trovare persone che ci piacciono o con cui vogliamo giocare; persone da cui siamo impressionati; persone che hanno una voce unica. [È] trovare qualcuno che ha interpretato un personaggio che stiamo interpretando o [chiedere a qualcuno] di impersonare quel personaggio. Oppure sono le persone che si avvicinano a noi e dicono che a loro piace lo spettacolo e vogliono farne parte.

È stato pazzesco e il fatto che le persone abbiano continuato a dire di sì dall'inizio, penso che sia ciò che aiuta chiunque in futuro a dire di sì. Possono guardare indietro a tutte le persone che hanno fatto lo spettacolo [e vedere] che non c'è stato alcun effetto negativo sulle loro carriere. Infatti, in un paio di casi, le persone sono stati nominati per i premi per il loro lavoro nello spettacolo. Quindi, tutto ciò crea un incentivo per chiunque a provarci.

Lo spettacolo va avanti da 15 anni. Hai mai pensato che sarebbe diventato così grande o di lunga durata come è successo?

No certo che no. Come dimostra il fatto che abbiamo preparato il nostro pubblico alla realtà che potremmo essere cancellati letteralmente ogni stagione. Lo spettacolo non era previsto per essere uno spettacolo. Non è stato concepito per avere mai successo e soprattutto per non essere un'opportunità di lavoro a lungo termine per nessuno. Abbiamo realizzato schizzi come webisodes nel 2000, proprio all'inizio di Internet, per una piattaforma che è diventata defunta.

E quando Adult Swim era nelle sue prime fasi di creazione di contenuti originali, siamo riusciti a mettere un programma su quella rete - attenzione, a mezzanotte la domenica - non lo consideri la fascia oraria più accessibile, per non parlare del contenuto che stavamo realizzando avrebbe mai potuto raggiungere un pubblico di massa. Non sembrava realistico e non era nostra intenzione fin dall'inizio.

Abbiamo semplicemente sfruttato ogni opportunità per tenerlo in onda e continuare a evolverlo o renderlo accessibile a un pubblico più ampio. Non abbiamo mai pianificato nulla di tutto questo, non doveva essere intenzionale. Cerchiamo solo di fare il meglio che possiamo con l'opportunità che abbiamo stagione dopo stagione.

Matthew Senreich e Seth Green

Da sinistra a destra: i produttori Matthew Senreich e Seth Green partecipano al tour 'Robot Chicken On Wheels' 2009 al Riverbank State Park. Credito: Larry Busacca/Getty Images

Detto questo, qual è stata la tua strategia per mantenere le cose fresche ed eccitanti in termini di scrittura di schizzi?

La cosa più importante che facciamo è riconoscere che non tutte queste voci individuali saranno sufficienti e quindi dalla seconda stagione in poi, abbiamo ottenuto talenti di scrittura da diverse fonti. E poiché lo spettacolo stesso è stato concepito come espressione di alcune delle mie passioni personali o delle riflessioni sulla cultura pop dei miei co-creatori in privato, cerchiamo sempre di trovare scrittori che abbiano una base di conoscenza simile della cultura pop o degli eventi attuali parodiabili.

Dal momento che l'attenzione è sulle cose che ti sono rimaste impresse fin dall'infanzia o le strane ironie intrinseche della cultura pop, cerchiamo sempre di trovare persone che abbiano un po' di esperienza in una di quelle categorie.

Si tratta di trovare scrittori nuovi e giovani che siano immersi nella cultura pop, ma che condividano il senso dell'umorismo con noi, in modo che non ci accontentiamo solo di fare la stessa battuta su I Puffi . Vogliamo qualcuno che sia cresciuto negli anni '90, o anche negli anni 2000, per immergersi nel nostro stile, ma con la propria voce sulla cultura pop che li ha influenzati.

Sono sicuro che sarà come scegliere un figlio preferito, ma quali sono stati alcuni dei momenti, dei segmenti o dei personaggi migliori della serie nel corso degli anni?

È divertente, il mio partner Matt ed io stiamo facendo tutti questi contro virtuali proprio ora e soprattutto a causa della pietra miliare [episodio], la gente continua a chiederci: 'Qual è il tuo schizzo preferito?'

A questo punto, è persino difficile ricordare tutte le cose che abbiamo fatto. In effetti, accade abbastanza spesso questa cosa strana nella stanza dello scrittore, dove qualcuno lancia qualcosa e siamo tutti d'accordo che è un'idea molto divertente, ma se suona familiare, andiamo su YouTube e cerchiamo pollo robot inoltre qualunque sia il qualificatore, e vedremo che abbiamo già prodotto uno schizzo che è esattamente lo stesso, o è abbastanza nella stessa vena.

È una strana realtà aver realizzato 200 episodi e per ogni episodio contenere da 10 a 20 schizzi individuali e poi cercare di ricordarli tutti. È stata una sfida. Ma amo alcune piccole cose che abbiamo fatto. Posso evidenziarlo. Penso che fosse la fine della seconda stagione, abbiamo avuto un telethon in cui Matt e io avevamo una banca telefonica con alcuni dei nostri personaggi che rispondevano alle chiamate e cercavano di raccogliere fondi. E Matt si è fissato sul concetto di violenza che si fotte [con] valutazioni e si trasforma in un'intera [parodia di zombie/'Thriller']. Ho pensato che fosse un commento molto sciocco, ma efficace sull'insaziabile sete di sangue della cultura nell'intrattenimento.

Mi è sempre piaciuto il nostro personaggio nerd nel modo in cui interagisce con la cultura pop. Uno dei miei pezzi preferiti era lui che sognava Cavaliere Cavaliere , ma in liquidazione non nell'originale Cavaliere Cavaliere con David Hasselhoff, ma il reboot che vedeva Val Kilmer al posto di William Daniels. È davvero infelice per questo, ma insiste sul fatto che potrebbe addormentarsi nel suo stesso sogno perché l'ha imparato da inizio . E così, inizia a invertirsi in un sogno più profondo ed è semplicemente molto sciocco. Questo mi fa sempre ridere.



^