Wes Craven

Billy Loomis di Scream e l'orrore del potere maschile, della violenza e della sessualità

>

Sono passati più di 20 anni da quando siamo stati introdotti per la prima volta al classico slasher per adolescenti degli anni '90 Grido . Questo film è stato una porta d'ingresso al genere horror per un'intera generazione di persone che lo hanno guardato durante i pigiama party e hanno trascorso i giorni successivi terrorizzati all'idea di rispondere al telefono quando erano a casa da soli. Grido è famoso per il modo in cui trasmette il genere dei film horror, portando al mainstream le 'regole' dei film horror che gli appassionati di genere conoscevano da sempre: non andare da nessuna parte da solo, non dare mai per scontato che l'assassino sia morto, non avere sesso.

È l'ultimo, però, che probabilmente è rimasto più impresso al pubblico. Come sottolinea Randy, un giovane Jamie Kennedy ed esperto di horror residente nel film, 'le vergini non muoiono mai'.

Questa regola, secondo cui le vergini sono le uniche in grado di sopravvivere a un film dell'orrore, ha attraversato a lungo il genere. Era una metafora piuttosto semplice per equiparare il sesso alla devianza e la castità alla virtù. Le vergini, in particolare le vergini femmine, erano persone migliori delle loro controparti sessualmente attive e quindi più meritevoli di vita.



Diavolo, era in un episodio di Il ragazzo incontra il mondo .

bmw-virgins.gif

Per fortuna, questo tropo sembra essere andato via con il tempo e l'evoluzione del genere - e la lenta morte del film slasher - ma la sua eredità permea ancora la coscienza collettiva dei fan dell'horror (vedi, ad esempio, il film del 2012 Capanna nel bosco ).

I film slasher sono intrinsecamente allegorie sessuali. Di solito parlano di un killer psicotico di qualche tipo che uccide brutalmente adolescenti in modo grafico. Dal momento che gli adolescenti sono all'apice della loro follia indotta dagli ormoni, puoi scommettere che il sesso entrerà in gioco nel corso di queste narrazioni. Di nuovo, guarda qualcosa come Capanna nel bosco , che era il suo genere di rimprovero del genere horror. Tra gli archetipi, la compagnia doveva trovare inclusi 'la puttana', 'lo stolto' e 'la vergine', ognuno dei quali rappresentava un certo vizio o mancanza di esso.

Ma Grido è una bestia in sé. Mentre lo scopo del film è in gran parte solo prendere in giro i film su cui il regista Wes Craven si era fatto un nome, c'è una cosa Grido ha quello che altri film slasher non hanno: gli omicidi non sono casuali. Mentre altri cattivi dei film horror potrebbero aver avuto le loro ragioni per uccidere le persone, Grido Billy Loomis è molto più calcolatore nelle sue scelte. Non ci sono omicidi di comodo nella sua trama, e se si considerano le vittime e le sue motivazioni diventa abbastanza ovvio che Grido riguarda più di alcuni bambini che si spingono troppo oltre lo scherzo. Riguarda il desiderio di Billy di punire un gruppo di persone innocenti tutto a causa del suo ego maschile ferito.

Per capire cosa intendo, dobbiamo iniziare dalla fine e lavorare a ritroso.

Nel climax del film, Sidney Prescott, il nostro personaggio principale, scopre che la persona dietro la mezza dozzina di omicidi di Ghostface non è altro che il suo fidanzato Billy. Tecnicamente, sono Billy e il suo migliore amico, Stu, ma mentre i due ragazzi spiegano il loro piano per uccidere Sidney e incastrare suo padre per gli omicidi, diventa lampante che Billy è quello che comanda. Vedete, tutto è iniziato quando la madre di Sidney ha avuto una relazione con il padre di Billy. Gli affari di sua madre erano un segreto di Pulcinella, ampiamente vociferato dopo la sua morte, ma in questo caso particolare, la madre di Billy scoprì il tradimento di suo marito e se ne andò. Billy, dopo aver appreso cosa ha causato la fuga di sua madre, convince il suo migliore amico ad aiutarlo a commettere il loro primo omicidio, uccidendo la madre di Sidney e incastrando quel crimine su Cotton Weary, un altro uomo con cui andava a letto.

billy-stu.gif

Gli eventi di Grido avvengono un anno dopo, quando Billy ha deciso che, dal momento che è ancora arrabbiato per la partenza di sua madre e hanno già ucciso la donna di cui incolpa, è ora che sua figlia soffra. E così iniziano gli omicidi di Ghostface. In realtà non ci sono così tante morti, se ci pensi, almeno non al top. Hai Casey Becker e il suo ragazzo Steve all'inizio, che incastrano l'assassino e ci regalano una scena iconica nel processo, ma sono gli unici che muoiono effettivamente prima della festa che segna il culmine del film (il principale è anche assassinato, ma solo dopo che la scuola è stata cancellata). Invece, Billy e Stu trascorrono la maggior parte del film a molestare Sidney con telefonate minacciose e molteplici scene di inseguimento intorno a casa sua e a scuola.

Alla fine del film, Billy e Stu uccidono con successo cinque persone - e tentano di ucciderne altre quattro - mentre contemporaneamente tentano di infliggere il maggior disagio psicologico possibile a Sidney (attraverso telefonate, inseguimenti, fingendo l'omicidio di Billy subito dopo il perdita della sua verginità e il tentativo di uccidere letteralmente diverse persone di fronte a lei, incluso suo padre), tutto perché una volta sua madre ha fatto sesso con il padre di Billy e la sua famiglia ha rotto. Un singolo atto di sessualità femminile viene utilizzato come incitamento all'incidente per una serie di omicidi.

Oltre alla violenza in sé, ci sono molte altre cose da notare qui quando si tratta delle azioni di Billy. La prima è che non una volta cerca vendetta su suo padre, anche se, come si suol dire, per il tango ne servono due. La madre di Sidney non era l'unica coinvolta nella loro relazione. Suo padre era ugualmente responsabile dell'evento che ha precipitato la partenza di sua madre, ma è il padre di Sidney che tenta di incastrare, gli amici e la famiglia di Sidney che uccide e Sidney che tormenta. Suo padre è illeso durante l'intero calvario.

Poi c'è il fatto che durante l'intero film, Billy sta facendo pressioni su Sidney per andare a letto con lui. Inizialmente, questo può essere visto come solo un altro modo in cui il film tenta di giocare nei tropi del suo genere. Le vergini non muoiono nei film dell'orrore, quindi Sidney deve affrontare la pressione per perdere la sua verginità affinché funzioni. Per Stu, questo probabilmente gioca anche nel modo in cui Billy lo ha convinto che gli omicidi dovrebbero andare. Il punto è uccidere le persone come fanno nei film, quindi se alla fine uccideranno Sidney, allora Sidney non può essere vergine quando succede. Per Billy, però, le motivazioni sono molto più sinistre (sì, più sinistre dell'omicidio). L'intera trama del film ruota attorno ai sentimenti di Billy riguardo a sua madre che fa sesso con suo padre. In un modo contorto, andare a letto con Sidney, trasformandola da simbolo di purezza a un'altra donna sessualizzata, la rende più simile a sua madre, più simile alla cosa che in realtà odia. Facendo sesso con lei, non solo si dà ulteriori opportunità per trarre piacere da tutta questa situazione contorta, ma trasforma Sidney in un surrogato, permettendogli di uccidere di nuovo sua madre.

Il Grido Il franchise porta questa ossessione per la sessualità femminile a un altro livello in seguito, quando, nella terza puntata, l'assassino si rivela essere il fratellastro segreto di Sidney che sua madre aveva abbandonato anni prima di darla alla luce. Segnato dal suo stesso abbandono e infuriato per i continui affari della madre, suo fratello seguì la madre in giro, registrando le prove di quegli affari in un subdolo tentativo di distruggerla. Ci è riuscito anche, poiché apprendiamo che è stato lui a raccontare a Billy della sua relazione con suo padre, un atto commesso con la speranza che avrebbe spronato Billy ad ucciderla.

roman-bridger-reveal.gif

Con quella rivelazione finale, il franchise pone gli omicidi di dozzine di persone innocenti in tre film - per non parlare della continua tortura psicologica di Sidney E di personaggi secondari come Gale e Dewey - esattamente ai piedi, non degli assassini veri, ma di La madre di Sidney e la sua incapacità di tenere le gambe chiuse.

Riassunto baita nel bosco

Questi film sono noti per avere alcuni personaggi femminili fantastici e potenti, e per una ragione sono sopravvissuti a una generazione di fan dell'horror. Ma nonostante la loro continua popolarità e il loro contributo alla lunga tradizione delle Final Girls, le Grido il franchise dice davvero molto di più sugli uomini, sul potere e sulla loro visione distorta della libido femminile.



^