Il Signore Degli Anelli

Gli scienziati, che sono anche fan del Signore degli Anelli, hanno (più o meno) trovato Mordor e l'Occhio di Sauron

>

E se scoprissi che il regno infernale di Mordor da Il Signore degli Anelli esiste realmente, ed è stato effettivamente forgiato nel fuoco? Almeno una parte è stata forgiata nel fuoco. La caratteristica più terrificante di una montagna sottomarina al largo della costa australiana è un antico vulcano che alla fine è crollato su se stesso. Ha finito per formare qualcosa che ricorda stranamente l'occhio del Signore Oscuro, dalla palpebra fino alla pupilla a fessura demoniaca.

Come fan impenitenti di Tolkien, gli scienziati che hanno scoperto questo vulcano, guidati da Tim O'Hara, hanno deciso di chiamarlo l'Occhio di Sauron.

Le aree circostanti ricordavano così stranamente la fortezza di Barad-dûr (musica minacciosa e piedi in marcia di eserciti oscuri) e le desolate montagne di cenere conosciute come Ered Lithui che i nomi rimasero. Almeno nessun hobbit deve fare una ricerca in questo posto, perché si trova a più di 10.000 piedi sott'acqua.



Liz Sauron Seamount

Credito: Phil Vandenbossche & Nelson Kuna / CSIRO

Il nostro 'Barad Dur' è circondato da picchi aguzzi e pinnacoli, ha detto a SYFY WIRE. Il nostro 'Ered Lithui' è ricoperto da una successiva pietra pomice, forse dall'Occhio di Sauron, o anche da eruzioni più recenti, come Krakatoa, quindi è davvero una 'montagna di cenere'.'

Sebbene sembri carburante da incubo, l'Occhio di Sauron è in realtà una formazione vulcanica chiamata a caldaia . I vulcani che eruttano e collassano lasciano dietro di sé le caldere. Il magma è ciò che sostiene la camera interna di un vulcano, ma quando viene eruttato troppo velocemente, non c'è nient'altro per sostenere quelle pareti, che poi crollano. L'Occhio di Sauron si è formato da un vulcano così grande che ha lasciato un'isola nel mezzo che si è formata esattamente nella stessa forma della pupilla di Sauron, con il bordo esterno come la sua palpebra senza battere ciglio.

O'Hara e il suo team hanno scoperto questo Mordor sottomarino trasmettendo il sonar sotto la loro nave di ricerca, la RV Investigator, dopo quasi due settimane di esplorazione delle acque intorno all'Australia. Loro hanno usato sonar multiraggio , che viene spesso utilizzato per mappare il fondo marino come stavano tentando di fare. Questo tipo di sonar ha più sensori, un array di trasduttori. I trasduttori convertono un tipo di segnale in un altro. A differenza dell'ecoscandaglio a raggio singolo, che utilizza un solo trasduttore, l'ecoscandaglio a più raggi emette diversi raggi che coprono più spazio.

Liz Sauron

Credito: Tim O'Hara / Musei Victoria

L'uso di un sonar multibeam su tutte queste strutture ha rivelato tutti i loro meravigliosi dettagli, rispetto al modo in cui si presentano come blob sfocati sulle mappe delle misurazioni della gravità dai satelliti, ha detto O'Hara.

Ciò che i ricercatori hanno visto sullo schermo del computer della loro nave era a dir poco una scena de Il ritorno del re. Per prima cosa fissarono l'Occhio di Sauron, poi si resero conto che era solo una caratteristica su un'intera montagna sottomarina. Si pensa che queste montagne sottomarine si siano formate lungo una dorsale oceanica durante il periodo Cretaceo. Questo accadeva quando l'Australia era molto più vicina all'Antartide e aveva una notevole quantità di crosta oceanica, con la cresta e la maggior parte della regione settentrionale del suo fondo marino, la Neotethys. Entrambi sono stati subdotti nella Fossa della Sonda.

Questo potrebbe spiegare il vulcano. Quando le placche tettoniche si scontrano e una scivola al di sotto nel fenomeno della subduzione, spesso portano a terremoti, frane, tsunami ed eruzioni vulcaniche. Non è noto se l'Occhio di Sauron erutta ancora. È possibile che un picco più piccolo che si forma all'interno di una caldera continui a vomitare magma, e questa iterazione di Mordor è così profonda che qualsiasi nuova eruzione potrebbe non essere stata rilevata.

Liz CC percorso di viaggio

Credito: Tim O'Hara / Musei Victoria

Qualcosa nell'Occhio di Sauron che ha confuso O'Hara è che il sedimento di Ered Lithui avrebbe dovuto seppellirlo entro cento milioni di anni, ma non l'ha mai fatto.

Sospettiamo che la caldera dell'Occhio di Sauron sia molto più giovane delle montagne sottomarine circostanti, quindi non ha subito la stessa sedimentazione, ha detto. Ma sono necessarie ulteriori ricerche per determinare quando ciò potrebbe essere accaduto.

Se davvero vivessimo in un altverse della Terra di Mezzo, almeno Sauron stesso non sarebbe nemmeno in grado di spiarti attraverso un palantir se fosse condannato a una fortezza nelle profondità più oscure dell'oceano.



^