I Limiti Esterni

Gli adattamenti fantascientifici di Harlan Ellison

>

All'inizio di oggi, Harlan Ellison è morto all'età di 84 anni , lasciando dietro di sé un'eredità incredibilmente grande nel regno della fantascienza. Nel corso dei suoi 63 anni di carriera, Ellison ha scritto da 1.700 a 1.800 racconti, romanzi, sceneggiature, saggi, articoli e altro. Ellison ha anche contribuito con le sceneggiature all'originale Star Trek , I limiti esterni , il La corsa di Logan Serie TV, Babilonia 5 , Surfista d'argento , e anche un episodio di La suora volante .

Tuttavia, ci sono stati relativamente pochi adattamenti delle storie di Ellison che sono riusciti ad essere adattati per il cinema o la televisione. Il lavoro di Ellison potrebbe non essere sempre stato pienamente apprezzato da Hollywood, ed è stato notoriamente combattivo e schietto. Indipendentemente da ciò, la vasta libreria di storie di Ellison potrebbe alla fine avere nuove opportunità in live action e oltre. Per ora, SYFY WIRE sta guardando indietro ai racconti di fantascienza di Ellison che sono stati portati in vita da altri scrittori e da Ellison stesso.

Un ragazzo e il suo cane



Un ragazzo e il suo cane

Nel 1969, Ellison scrisse dell'allora lontano anno 2024 in Un ragazzo e il suo cane , una novella post-apocalittica su un ragazzo di nome Vic e il suo cane telepatico, Blood. Sei anni dopo, L.Q. Jones ha scritto e diretto l'adattamento cinematografico, interpretato da un giovane Don Johnson nel ruolo di Vic, con Tim McIntire come voce di Blood. A differenza del titolo piuttosto sereno, il rapporto tra Vic e Blood era tutt'altro che ideale. E l'introduzione di Quilla (Susanne Benton) ha sfidato il loro legame.

La fine di Un ragazzo e il suo cane è alquanto controverso a causa di una scelta fatta da Vic. Tuttavia, Ellison ha espresso le sue obiezioni a una linea aggiunta da Jones che ha chiuso il film. David Lee Miller è incaricato di dirigere un nuovo adattamento di questa storia, quindi potremmo vedere un'altra versione Un ragazzo e il suo cane entro i prossimi anni.

Racconti dal lato oscuro: 'Djinn, nessun cacciatore'

Racconti dal lato oscuro Djinn No Chaser

Poco più di un decennio prima che Shaquille O'Neal interpretasse il genio titolare in kazaam, La superstar NBA Kareem Abdul-Jabbar ha recitato come un genio amaro in un episodio del 1985 di Racconti dal lato oscuro . Haskell Smith ha adattato 'Djinn, No Chaser' di Ellison, una storia su Danny (Charles Levin) e Connie Squires (Colleen Camp), una coppia di sposini che ha inconsapevolmente scatenato Jan Bin Jan di Abdul-Jabbar. Aladino 's genio, questo jinn tormentava gli Scudieri con quasi tutto ciò che poteva concepire. Non è l'adattamento più amato del lavoro di Ellison, ma faceva parte della sua eredità.

data di uscita di netflix della meraviglia del pugno di ferro

Ai confini della realtà: 'Shatterday'

The Twilight Zone Shatterday

Per il revival del 1985 di Ai confini della realtà , 'Shatterday' di Ellison ha avuto l'onore di essere la primissima storia della nuova serie. L'icona dell'horror Wes Craven ha diretto la sceneggiatura di Alan Brennert, con Bruce Willis nei panni di Peter Novins, un uomo che ha inaspettatamente trovato un modo per chiamare e parlare con l'altro sé. Solo uno dei Peter alla fine potrebbe sopravvivere, e questo ha reso Peter sia il suo salvatore che il suo distruttore. Sembra un modo molto Ellison per andare.

Ai confini della realtà: 'Paladino dell'ora perduta'

Ai confini della realtà Il paladino dell'ora perduta

'Paladin of the Lost Hour' è unico perché Ellison ha scritto la sceneggiatura e il racconto allo stesso tempo. La versione pubblicata ha vinto un Hugo Award nel 1986. Per l'adattamento televisivo, Danny Kaye ha interpretato il ruolo di Gaspar, un uomo più anziano che ha stretto amicizia con Billy Kinetta (Glynn Turman) dopo averlo apparentemente incontrato per caso. Poiché Gaspar era alla fine della sua vita, voleva trasmettere a Billy un segreto che avrebbe potuto influenzare il destino del mondo. Ma prima, Billy ha dovuto superare un test. Questo episodio è stata anche una delle ultime esibizioni di Kaye.

snowpiercer (serie tv)

Ai confini della realtà: 'Una vita, ammobiliata all'inizio della povertà'

Ai confini della realtà Una vita arredata nella povertà

Ellison non è generalmente noto per i suoi racconti edificanti, ma l'adattamento di Alan Brennert del racconto di Ellison ha preso il tropo di un uomo che rivisita letteralmente il suo passato e gli ha dato una svolta diversa. Peter Riegert ha interpretato il vecchio Gus Rosenthal, che si è ritrovato nella sua città natale a fare amicizia con il suo io più giovane e a fare ammenda con suo padre. Gus non fa tutte le scelte giuste, ma il finale lo lascia in un posto molto migliore di quello in cui ha iniziato. Gus in realtà impara la lezione e la applica alla sua vita, che è più di quanto la maggior parte dei personaggi possa dire in Ai confini della realtà .

Non ho bocca e devo urlare (Videogioco)

Non ho bocca e devo urlare

'I Have No Mouth, and I Must Scream' è una delle storie più famose di Ellison, ed è stata anche vincitrice del Premio Hugo nel 1968. Non è ancora stato adattato come film o per la televisione, ma nel 1995 Ellison ha interpretato un ruolo diretto nell'adattamento per videogiochi di Cyberdreams. Ed Ellison lo ha fatto in un momento in cui non aveva nemmeno un computer tutto suo.

Il gioco mantiene l'ambientazione post-apocalittica della storia originale, ambientata in un mondo controllato da un supercomputer vendicativo chiamato AM. Solo cinque umani rimasero in vita, poiché AM li sottoponeva costantemente a torture e mutilazioni. Ellison ha ampliato la storia per questa avventura punta e clicca, e il gioco ha dato ai giocatori la possibilità di dimostrare che l'umanità potrebbe alla fine trovare la redenzione e dimostrare la propria superiorità rispetto alle macchine. Anche se ciò non ha cambiato in modo significativo la maggior parte dei finali alternativi del gioco. Diciamo solo che AM sembrava davvero divertirsi a trasformare le sue vittime in gelatina. Da qui il titolo della storia. Tuttavia, questo potrebbe essere il miglior adattamento di Ellison di tutti, e ha le sue impronte digitali dappertutto.

I limiti esterni: 'Gli operatori umani'

I limiti esterni Operatori umani

Mentre Ellison ha scritto per l'incarnazione originale di I limiti esterni , il suo contributo alla serie di revival si è basato su una storia che ha scritto insieme a AE van Vogt nel 1971. Naren Shankar ha adattato questa storia per la televisione, che ha seguito un uomo senza nome (Jack Noseworthy) e una donna (Polly Shannon), che sono venuti per rendersi conto che erano poco più che schiavi delle loro navi. L'icona della fantascienza Malcolm McDowell ha fornito la voce della nave.

Master in fantascienza: 'Gli scartati'

è l'arrivo basato su un libro
Master in fantascienza Gli scartati

Ellison e Josh Olson hanno co-scritto 'The Discarded', un adattamento del racconto di Ellison 'The Abandoned'. Star Trek: La prossima generazione la star Jonathan Frakes ha diretto il racconto, che ha seguito un collettivo di mutanti deformi che hanno fatto un discutibile patto con il resto dell'umanità in cambio di essere riaccolti sulla Terra. Diversi artisti familiari, tra cui John Hurt e Brian Dennehy, sono stati presenti in questo racconto, che non ha un lieto fine. Affatto. È stato un risultato molto cupo, ma molto fedele al lavoro di Ellison.

Quali sono stati i tuoi adattamenti preferiti di Harlan Ellison? E quale delle sue storie ti piacerebbe vedere come programmi TV, film o giochi? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto!



^