Storie Spaventose Da Raccontare Al Buio

I libri di Scary Stories sono finalmente resuscitati con un'arte originale stranamente affascinante

>

Bambina morbosa che ero, di Alvin Schwartz Storie spaventose da raccontare al buio i libri mi seguivano sempre a casa dalla biblioteca.

C'era qualcosa di stranamente affascinante nel leggere gli spettri del folklore e delle leggende metropolitane di Schwartz mentre veniva trascinato nell'oscurità ancora di più da Stephen Gammell l'arte inquietante. I libri, pubblicati tra il 1981 e il 1991, erano una collaborazione tra Schwartz e Gammell che ha lasciato i libri di altri bambini che cercavano solo di essere inquietanti in una tomba anonima. Nessuno fa cadaveri rianimati in vari stati di decomposizione come Stephen Gammell.

Scary-Stories-2_1200_1788_81_s.jpg

Poi l'editore Harper Collins ha portato alla luce una riedizione lobotomizzata del 30° anniversario che ha sostituito i teschi sorridenti e le ombre gocciolanti di Gammell con un'arte meno da incubo di Brett Helquist. Oh, l'orrore!



Sono passati sei anni e Harper Collins ha riesumato il carburante originale dell'incubo per accompagnare ancora una volta i racconti inquietanti di Schwartz in una seconda riedizione che ha portato molta gioia tra tutti coloro che sono cresciuti spaventandosi stupidamente con questi libri ben oltre l'ora di andare a letto. Il terrificante trio di Storie spaventose da raccontare al buio, altre storie spaventose e storie spaventose 3 è stato appena rilasciato come cofanetto con una delle mie illustrazioni Gammell preferite di sempre sul caso: una creatura inquietante che sembra una mutazione di un pipistrello andata orribilmente storta in tutti i modi giusti.

spaventoso.png

Se non eri un bambino degli anni '80 o '90, o se non hai mai letto questi per qualsiasi motivo, la mia insistenza sul fatto che dovresti è un eufemismo (e continuerò a sussurrarti all'orecchio mentre dormi) . Le storie di Schwartz distorcono tradizioni e leggende nelle loro forme più spaventose e iniettano umorismo oscuro. Pensa alla donna errante che porta la propria testa disincarnata in un cesto o alla ragazza che avrebbe dovuto essere morta fino a quando il suo cadavere zombificato non è tornato dal funerale con il resto della famiglia ed era chiaramente l'unico a non essere in lutto.

C'è anche quella canzone raccapricciante Hai mai sentito mentre passa un carro funebre/che sarai il prossimo a morire/ti avvolgono in un grande lenzuolo bianco/dalla testa ai piedi completo di alcune battute di musica . Ora sai con cosa ho iniziato le mie sessioni di pratica del pianoforte in quarta elementare. E i vermi strisciano dentro e i vermi strisciano fuori...

Metti i tuoi artigli sul set giusto qui e ringraziami per gli incubi dopo.

(attraverso Dannatamente disgustoso )

SalvaSalva



^