Unione Sovietica

La Russia pubblica filmati vintage agghiaccianti della più grande bomba nucleare mai fatta esplodere

>

La Russia ha recentemente rivelato il video classificato di 'Tsar Bomba', un test esplosivo termonucleare sconvolgente del 1961 il cui intenso calore è stato sentito dal popolo russo fino a 170 miglia di distanza e il suo lampo accecante è stato testimoniato dai cittadini che vivono a quasi 630 miglia di distanza.

Presentata come parte di un documentario vintage appena uscito prodotto dall'agenzia atomica statale russa, la colossale detonazione si registra ufficialmente come la più grande bomba atomica mai esplosa sul nostro pianeta, prodotta da un terrificante dispositivo che ha prodotto un sorprendente 50 megatoni.

'Tsar Bomba' è stato attivato solo una volta dall'ex Unione Sovietica quasi sessant'anni fa come dimostrazione delle capacità nucleari e tecnologiche avanzate della superpotenza prima della firma del Trattato sul divieto nucleare del 1963 che proibiva le esplosioni nucleari atmosferiche e aboliva le folli armi di massa distruzione come questa potente bomba atomica.



Il premier sovietico Nikita Krushchev aveva chiesto lo sviluppo di una mostruosa arma nucleare da 100 megatoni nell'estate del 1961, ma gli scienziati furono in grado di creare solo il famigerato RDS-220 con la metà degli effetti devastanti. Anche questo importante compromesso lo ha etichettato come il più potente dispositivo termonucleare mai prodotto, superando di gran lunga il test di Castle Bravo ambientato nell'Oceano Pacifico americano nel 1954, che era solo un'arma da 15 megatoni.

La gigantesca bomba fu sganciata nell'ottobre del 1961 sull'isola di Novaya Zemlya, appena a nord del Circolo Polare Artico. Questo incubo atomico di 27 tonnellate e 26 piedi di lunghezza è caduto dalla pancia di un bombardiere Tu-95 Bear. Un paracadute da una tonnellata ha rilasciato la bomba sopra l'area bersaglio e, dopo l'esplosione dell'esplosione, il bombardiere è precipitato rapidamente per 3.000 piedi prima di correggersi in sicurezza.

bomba

Credito: Getty Images

In seguito, un fungo atomico alto 210.000 piedi è salito nel cielo gelido mentre sotto, il paesaggio artico è stato livellato e ripulito. Arrivederci 'Zar Bomba' e buona liberazione. Speriamo di non rivedere mai più gente come lei.



^