Batman

L'attore di Robin Burt Ward afferma che il set dello spettacolo originale di Batman era una vera e propria trappola mortale

>

Santa intervista, Batman! SYFY WIRE ha parlato con il leggendario Burt Ward, l'attore che ha interpretato Robin nell'originale Batman Programma televisivo della metà degli anni '60. Conosciuto per il suo stile campy, l'iconica musica a tema 'na na na na na', le transizioni rotanti e la grafica d'azione sullo schermo, Batman è andato in onda solo per tre stagioni tra il 1966 e il 1968, ma ha completamente cambiato per sempre il panorama delle proprietà dei fumetti.

Questo mese segna il 50° anniversario del finale di serie dello show, quindi abbiamo deciso di telefonare a Ward e fargli alcune domande su come è stato lavorare nello show e recitare al fianco dell'incomparabile Adam West. Ha risposto a queste domande e ci ha anche detto quanto fosse pericoloso il set dello show. La prima settimana da solo lo ha lasciato con un dito lussato e ustioni di secondo grado. Tuttavia, il modo entusiasta e affettuoso in cui parla della serie fa sembrare che abbia appena finito di girarla la scorsa settimana.

Ward aveva solo 20 anni quando iniziò la produzione; doveva andare in tribunale per far approvare il suo contratto perché era così giovane. Al giorno d'oggi, gestisce un'organizzazione no-profit con sua moglie chiamata Gentle Giants, che salva i cani dandoli in adozione e producendo anche cibo per cani economico e salutare. Secondo Ward, il regime dei Gentle Giants può aiutare a raddoppiare la durata della vita di un animale domestico.



Ora, presto, Robin! All'intervista!

che interpretava gabrielle in xena
batman_transition.gif

Quindi, l'originale Batman Lo show televisivo è terminato 50 anni fa questo mese. Qual è stato il momento clou dell'interpretare Robin?

Burt Ward : Penso sopravvivere, in una risposta di una parola. È stato uno spettacolo molto pericoloso da realizzare. Sono stato all'ospedale di emergenza i primi quattro dei sei giorni di riprese. [Ho avuto] ustioni di secondo grado, il mio naso [è stato] rotto da un atterraggio di due per quattro su di esso a causa di esplosioni. Lascia che ti dica una cosa, è stato molto divertente, è davvero molto semplice. È stato uno spettacolo fantastico da fare, tutto è stato fantastico come lo vedi in televisione. Le uniche due cose orribili: era molto pericoloso e [avevo] un costume che non era molto divertente da indossare.

L'uomo non è fatto per i collant. [Il costume] era solo molto pesante. Ma cavalcare la Batmobile, lavorare con Adam West - era un ragazzo così divertente, un uomo così gentile - e la commedia. Dicevamo che ci mettiamo i collant per indossare il mondo. Questo è ciò che ha reso, secondo me, Batman un così grande successo.

Non era solo un altro spettacolo poliziesco e ti sei seduto lì nel tuo soggiorno [guardando un poliziotto] inseguire qualcuno o uno spettacolo medico e stanno cercando di aiutare qualcuno a guarire. È qui che siamo quasi arrivati ​​attraverso quella televisione e siamo andati subito dietro al nostro pubblico. Per i bambini, [c'era] l'adorazione dell'eroe e tutta l'audacia che ogni bambino del mondo avrebbe amato. E per gli adolescenti e i ragazzi del college, sono stati i doppi significati e le insinuazioni e le cose molto suggestive che abbiamo fatto. A quel tempo, convincere un ragazzo del college o uno studente delle superiori a guardare qualcosa era molto difficile. Era quel tipo di periodo in cui tutti [dissero], 'Perché dovremmo voler stare dentro a guardare la televisione quando potremmo uscire e fare le cose?'

Per catturare quelle persone, dovevi catturare un intero stile campy con doppi significati e ti sto dicendo che le valutazioni del nostro primo spettacolo quando è uscito erano di 55 condivisioni. È più di quello che hai [per il] Super Bowl. Ciò significa che di tutti i televisori accesi in Nord America, il 55% lo stava guardando Batman e tutte le altre emittenti nazionali, locali, regionali si dividevano il restante 45 per cento.

quando Batman è stato venduto per le repliche, invece di essere venduto per una o due stagioni, sono stati venduti in blocchi di 25 anni.

Qual è una delle cose più calde nei film di oggi? Film di supereroi. Hai Pantera nera fuori ora e ogni [eroe] Marvel ha avuto tutti i suoi [film]. Ehi, sono nati a causa di Batman . Non sarebbero mai stati realizzati senza il successo di Batman perché una volta che qualcuno fa qualcosa e funziona, tutti vogliono copiarti. È un effetto più grande di quanto tu possa pensare. Tutte queste cose [come Wonder Woman ], sono tornati tutti a Batman . Siamo stati noi a prenderlo da un fumetto che, all'epoca, non era nemmeno molto popolare. Era popolare, ma non era il massimo.

robin_with_batarang_1250.jpg

Per gentile concessione di Burt Ward

Sono contento che tu abbia tirato fuori l'elemento campy. Lo spettacolo è considerato campy rispetto alle interpretazioni più oscure di oggi del genere dei supereroi. Quindi era intenzionale seguire la strada più stupida?

Non usiamo la parola sciocco. Non era davvero sciocco, era una commedia stilizzata. Sciocco, guardo quella parola ed è una parola degradante perché questo era lo spettacolo n. 1 e n. 2 in tutto il mondo quando siamo arrivati. Eravamo due volte a settimana in prima serata, era gigantesco. [Avevi] donne che si tagliavano i capelli con il Batman pettinatura di stile. La merce era più grande di qualsiasi altra televisione o film nella storia. Più di Guerre stellari , più di Superuomo , più di Signore degli Anelli , più di Harry Potter , più di tutto. La Batmobile è l'auto più famosa al mondo, è stata battuta all'asta. Qui hai un'auto che ha 52 anni, funziona, ma non benissimo e di certo non ha nemmeno finito l'interno perché avevano tutte le telecamere – ma per $ 4,6 milioni? È incredibile.

Quali erano le tue aspettative riguardo al ruolo e ti sei reso conto di quanto grande e iconica sarebbe diventata la serie?

Prima di tutto, nessuno mi ha detto che questi [erano] personaggi dei fumetti. Non avevo idea di quando ho fatto quel provino. Ho pensato che potesse essere una cosa shakespeariana; Non sapevo cosa fosse.

Ero la persona più giovane su quel set a 20 anni. La persona più giovane successiva era Adam che aveva 37 anni e tutti gli altri erano sulla cinquantina perché [erano] i vecchi professionisti, i migliori ragazzi delle luci, i migliori ragazzi del suono, i migliori ragazzi delle riprese . Quindi, non ho mai visto nulla fino a quando non ho visto i simboli la prima notte [è andata in onda]. Non sapevo nulla del tremendo Batman sigla musicale [di Neal Hefti] che ha fatto impazzire tutti. Non ho mai nemmeno guardato nella telecamera. Stavo solo lavorando e ho visto le cose con i colori più incredibili e poi le scene di combattimento con i POW! e gli ZAP! e la grafica che non avevo mai visto e gli effetti sonori abbinati a loro.

Quando ho visto quel primo episodio, ho detto, 'Caspita, questo è davvero buono.' Non ho pensato a un successo e si è scoperto che è diventato così gigantesco. La mia primissima apparizione personale è stata circa tre mesi dopo da solo a Tacoma, Washington, in un centro commerciale e c'erano più di 310.000 persone che si sono presentate. Tutte le strade intorno al centro commerciale erano bloccate, la gente doveva parcheggiare a pochi isolati di distanza e camminare. La gente si accampava per strada, solo per arrivare a me. È stata un'esperienza fantastica.

Erano i 'Santo ___ Batman!' righe scritte o improvvisate?

Direi che probabilmente il 90% è stato scritto. Avevo la flessibilità che se qualcosa non aveva senso, potevo cambiarlo. [Stavamo] girando episodi consecutivi, a volte episodi simultanei. Avevamo 32 registi diversi su Batman per tre anni e mezzo, ma poiché [era] due volte a settimana, sono come sei anni di programmazione. Non tutti i registi hanno ottenuto lo stile che avevamo creato e volevamo mantenere una coerenza e lo studio sostanzialmente mi ha lasciato fare quello che volevo. Hanno visto come funzionava, hanno visto la chimica tra me e Adam. È perché non hanno provato a dire, 'Beh, dillo in questo modo o fai così', ci hanno lasciato andare e ci siamo divertiti. E Adam, essendo il comico naturale quale era, ha funzionato.

I bambini [stavano] saltando giù dai loro divani, correndo in giro a prendere asciugamani da bagno con mollette per tenerli al collo, [mentre] gli adulti sono seduti lì a ridere così forte. Tante volte gli adulti vengono da me ora e dicono: 'Mi arrabbiavo tantissimo con mia madre e mio padre. Sono lì a ridere mentre tu e Batman siete stati feriti e torturati da quei cattivi. E io [avrei] chiesto loro: 'Mamma, perché ridi? Batman si sta facendo male!'' Era un mondo completamente diverso.

Troy caduta di un rimorchio di città

Dato che sei stata la prima persona a interpretare Robin in un formato live-action mainstream, quale pensi sia il tuo più grande contributo al personaggio?

La creazione di prendere qualcosa che era bidimensionale e renderlo tridimensionale. Gli unici altri ritratti [di Robin sono] questi vecchi serial della Columbia che risalgono a prima che io fossi vivo che erano di qualità di produzione molto bassa perché non avevano produzioni di qualità in quei giorni. L'unica cosa diversa da quella sarebbe stata il fatto che Chris O'Donnell interpretasse Robin [in entrambi Batman per sempre e Batman & Robin ] ed è stato ricevuto bene, ma non è stato eccezionale. [C'erano] tutti i tipi di problemi con i costumi in cui Joel [Schumacher] aveva i capezzoli sulle tute da pipistrello, ma ho pensato che Chris O'Donnell abbia fatto un buon lavoro, è un bravo attore.

Ho fatto una grande storia anni e anni fa da Il New York Post dove erano usciti e avevano detto 'il più grande Robin di sempre è stato Burt Ward', quindi penso di aver definito il personaggio in termini di portarlo in vita.

Quando sono stato assunto, c'erano 1.100 giovani attori che hanno provato per questa parte. Questo è enorme e mi hanno detto che quando mi hanno assunto, hanno detto 'Burt, ti piacerebbe sapere perché ti abbiamo selezionato tra 1.100 giovani attori?' Ho detto 'Sì, vorrei saperlo.' E il produttore esecutivo William Dozier ha detto: 'Perché nella nostra mente, dimenticando la televisione per un minuto, se ci fosse davvero un Robin, pensiamo che tu lo saresti personalmente. Quindi, non vogliamo che tu citi/non citi atto , vogliamo che tu sia te stesso, Burt Ward. Vogliamo che tu sia te stesso e sia entusiasta. Questo è tutto ciò che vogliamo.'

Ed è quello che hanno ottenuto. Se mai mi vedessi saltare oltre la porta per entrare nella Batmobile o saltare oltre la porta per uscire, [o] colpire il mio pugno nel palmo, stavo facendo tutto ciò che ritenevo giusto. Nessuno mi ha mai diretto. Il motivo per cui siamo stati lasciati a farli è perché questo era uno spettacolo così difficile da realizzare. Prima di tutto, avevamo una troupe doppia, c'erano 80 ragazzi nella troupe e il costo a quei tempi era di quattro o cinque volte [il] normale programma televisivo. Tutti erano così preoccupati per gli effetti, per far funzionare questo, la torta gigante e le sabbie mobili. Ogni settimana, [con] questi tremendi effetti che dovevano fare, l'intera attenzione era cercare di far funzionare quegli effetti. Oltre a [dirigere] Adam e io [e dire], 'Beh, dovresti essere nella Batmobile quando dici questo o dovresti essere qui nella Batcave', ci hanno permesso di fare quello che volevamo.

Era l'incredibile stile comico di Adam. Nel mondo di oggi, è un po' triste perché l'unico modo [i cabarettisti] di farsi una risata è imprecare, mentre un vero comico può farti ridere senza dover usare parole cattive e Adam era un maestro della commedia. Il suo stile ampolloso di molto più grandioso, più grande della vita, tutto quel genere di cose. Voglio dire, la gente è semplicemente impazzita. Sono semplicemente impazziti.

Burt Ward e Adam West, Batman

Credito: 20th Century Fox Television

Com'è stato lavorare con Adam West?

Un ragazzo così creativo. Aveva un senso dell'umorismo così naturale e sorprendente. Uscivamo e firmavamo autografi e te lo dico, le file sarebbero state ore e ore e ore [lunghe]. Le persone venivano con i loro bambini e quando arrivavano dove eravamo noi, i loro bambini si erano addormentati tra le loro braccia. Giusto per darti un'idea dello stile di Adam, diciamo che sono venute su alcune ragazze carine e ha detto cose molto strane [a loro]. Ad esempio, diceva 'Ho prurito, ti dispiacerebbe grattarmi l'orecchio?' e sta parlando del cappuccio, quindi si sporse in avanti e tutto quello che stanno facendo è toccare un cappuccio, e ha detto: 'Ah! È bello. Guardandoti, sei incredibilmente bella e in effetti', dice, 'comincio a sentire strani movimenti nella mia cintura multiuso'. C'è lo stile; è altamente suggestivo e tuttavia non c'è una sola parolaccia, ma dipinge davvero un quadro.

Adam non potrebbe mai finire nei guai, ma io potrei sempre mettermi nei guai. Ad esempio, [avremmo] guidato la Batmobile fuori dalla Batcaverna. Una volta, la macchina ha sterzato male e per sbaglio ho colpito un po' il set con la Batmobile. Mi hanno sgridato per una settimana, mentre lui potrebbe romperlo e tutti penserebbero che sia divertente.

Hai una scena preferita dello show o un momento preferito dietro le quinte?

perso nello spazio robot 1998

No, e ti dirò perché. Pensala in questo modo: se hai realizzato 120 episodi [e ci vogliono sei giorni per realizzarne uno e ogni settimana stai lavorando con una star fenomenale. Ricordo che abbiamo avuto questo [episodio] Egghead con Vincent Price. Era un personaggio spaventoso [e] quando è arrivato sul set, ho avuto quel momento in cui l'ho visto per la prima volta in cui il tuo cuore batte un po', puoi sentire un po' di vuoto nello stomaco. Era un uomo incredibilmente gentile, ma ogni settimana ho avuto modo di lavorare con qualcuno che sono cresciuto guardando in televisione o al cinema. Come può qualcuno [scegliere un momento?] Troppe cose fantastiche!

***Nella sezione seguente, il signor Ward continua a descrivere diversi casi della produzione dello spettacolo che lo hanno lasciato gravemente ferito o sono andati vicino alla fine della sua vita***

C'è [un episodio] in cui Catwoman cattura Robin, mi mette su un'asse dove sono legato con le braccia legate lungo i fianchi. Sono a pancia in giù con la testa che pende dall'estremità della tavola rivolta verso il basso e sono 10 piedi sopra tre tigri del Bengala selvagge e vive. Questi gatti possono saltare, hanno detto, fino a 16 piedi. Sono solo 10 piedi sopra di loro. E poi, ci sono quattro [membri dell'equipaggio] in una gabbia d'acciaio 10 piedi sopra di me fuori dalla portata delle tigri. [Le tigri] erano a metà strada per raggiungermi, semplicemente in piedi sulle zampe posteriori. Si alzano in piedi e mi guardano, una specie di scalpitio. Il regista dice 'Oh, no no no. Ho bisogno di più di quello. Voglio che saltino in piedi.' [Il conduttore ha detto] 'L'unica cosa che possiamo fare è avere il loro cibo qui. Potremmo appendere della carne sulla testa di Burt Ward». E lo hanno fatto e [le tigri] mi sono saltate in faccia. Ho tirato contro i miei legami e dopo le riprese, che hanno finito per farne tre o quattro versioni, il regista mi ha detto: 'Burt, è stato fantastico, sei stato così realistico!' [Ho detto], 'Cosa intendi con realistico? Stavo davvero cercando di scappare da loro, stavano cercando di uccidermi!'

Pensavano che stessi recitando; non stavo recitando!

Nel primissimo episodio, questo era con Frank Gorshin, l'Enigmista, dove siamo legati a queste cose che girano in tondo. Eravamo davvero legati a questo e si è davvero girato e ti sto dicendo una cosa: ho avuto le vertigini per una settimana.

Primo episodio, primo giorno, primo scatto [stavamo girando a] Bronson Canyon, uscendo dalla Batcaverna con la Batmobile. Dovevo essere sul set [alle] 6 del mattino per un servizio fotografico alle 7:30, truccato, in costume. [Hanno detto], 'Ok, Burt, vai alla grotta' - è enorme - 'abbiamo la Batmobile parcheggiata lì dentro, sali in macchina, uscirai tra circa 55 miglia all'ora, direttamente a la telecamera e faremo in modo che la Batmobile faccia una brusca svolta a sinistra. Salgo sulla Batmobile ed è buio, è in una grotta. Guardo e penso che sia Adam West nei panni di Batman in costume. Ma quando ho guardato un po' più da vicino, i miei occhi hanno iniziato ad abituarsi, ho potuto vedere che non era Adam.

Non riuscivo a capire chi fosse, ho detto, 'Chi sei?' Disse: 'Mi chiamo Hubey'. Ho detto, 'Ah sì? Bene, piacere di conoscerti, Hubey. Che ci fai con un costume da Batman?' Dice: 'Beh, questo è un tiro molto pericoloso e non vogliono correre il rischio che Adam West si faccia male, quindi sto facendo il tiro'. Ho detto: 'Oh, ok'. E comincio a pensarci.

Ho detto: 'È davvero pericoloso?' Ha detto: 'Assolutamente. In effetti, più ossa mi rompo, più soldi vengo pagato». Ho detto: 'Aspetta un attimo. Sono Burt Ward, interpreto Robin. Ho uno stuntman?' [Hubey ha risposto], 'Oh sì, hai uno stuntman.' 'Oh, grazie al cielo. Dov'è?' 'L'ultima volta che l'ho visto, stava [prendendo] il caffè con Adam West.'

Ora sento lo studio dire: 'Ok, arrotolalo'. Ciò significa che inizieranno le riprese. Ho detto, ' Apetta un minuto ! Apetta un minuto !'

Chiamo il secondo assistente alla regia [Sam Strangis]. Dice: 'Burt, qual è il problema?' Dissi: 'Sto parlando con questo stuntman, mi sta dicendo che è un tiro molto pericoloso'. Dice: 'Sì, ha ragione'. Ho detto: 'Sì, ma sono qui. Se è così pericoloso, non sei preoccupato che mi faccia male? Perché [il mio stuntman] non fa questa ripresa al posto mio?' [Strangis ha detto], 'Perché non possiamo usarlo.' 'Beh perchè no?' 'Perché non ti assomiglia.'

'Oh mio dio, perché dovresti assumere qualcuno per essere il mio stuntman se non mi assomiglia?!' «Be', non siamo riusciti a trovare nessun altro. La tua faccia sarà proprio davanti alla telecamera, non possiamo usare lo stuntman, ha un naso che assomiglia a Cyrano de Bergerac.' Così ho detto, 'okay, okay'.

E a proposito, non ci sono cinture di sicurezza in macchina. Usciamo [dalla grotta] a 55 miglia all'ora, dritti verso la telecamera, facciamo una brusca svolta a sinistra, la mia porta si apre [si apre] inaspettatamente, non dovrebbe succedere. Ha fatto cadere il cameraman dal suo furgone della telecamera, lo ha fatto cadere, ha rovesciato il camion della telecamera, ha rovesciato un'intera telecamera e ha rovesciato una lampada ad arco. Potresti essere ucciso se una di quelle cose ti cadesse addosso. A causa della forza centrifuga, mi stava buttando fuori dalla porta e solo [per] pura fortuna, la mia mano si è allungata [e] fortunatamente ho messo il mio mignolo attorno alla manopola del cambio e mi ha appena tirato fuori il dito dalla presa.

incredibile uomo ragno 36

Non puoi immaginare quanto sia doloroso una cosa del genere. Quando si sono precipitati e hanno detto: 'Burt, stai bene?' Ho detto: 'Sì, ma mi fa male la mano'. Anche con il guanto addosso, il mio mignolo era grande il doppio. Dissero: 'Oh mio Dio, Burt. Il tuo dito è fuori posto, dobbiamo portarti da un dottore». Ho detto, 'Ok, dov'è la macchina dove mi porterai?' 'Oh, non possiamo farlo ora. Dobbiamo fare prima questo colpo. Abbiamo 80 uomini nell'equipaggio, questo è come $ 60.000 a mezz'ora.'

Questo è alle 7:30 del mattino, sono partito per l'ospedale di emergenza a mezzogiorno. Riesci a immaginare tante ore di dolore incredibile e dover guidare ancora e ancora su quella cosa finché non ho fatto lo scatto giusto?

Burt Ward e Adam West, Batman

Credito: 20th Century Fox Television

Il secondo giorno: Robin è in un'auto in fiamme con l'Enigmista. Jill St. John è la ragazza del cattivo e mi sparano con un dardo e mi fanno una maschera mortuaria. Prendono il mio costume e cercheranno di catturare Batman [facendolo pensare] che sta venendo a salvarmi ed è davvero Jill St. John nel mio vestito da Robin. Sono in una macchina in fiamme e Frank Gorshin è sopra di me, dovrebbe salire attraverso il finestrino del conducente, stare sul bordo della macchina e saltare a terra. Sono sotto di lui, dovrei salire dalla finestra e anche saltare a terra. Sono uscito ed ero appena arrivato al punto in cui stavo per saltare [quando] la macchina è esplosa. Immagina solo il terreno che ti arriva in faccia a 100-200 miglia all'ora perché è quello che sembrava. [Ho subito] ustioni di secondo grado nella parte posteriore del collo. Via in ospedale.

Terzo giorno: ti ho detto che mi stavano facendo questa maschera mortuaria e il terzo giorno, l'abbiamo girato quando sono legato a un tavolo. Dovrebbe esserci un piccolo addebito. Quello che usano nell'industria cinematografica è il magnesio; fa molto caldo e fa un big bang e una [luce] molto brillante, ma non fa molti danni. Si supponeva che avessero costruito un set separatista, che significa legno di balsa. Sembra proprio come un normale [set] ma quando hai una piccola carica, sembra che l'intera cosa sia esplosa. Qui, abbiamo una troupe di 80 [persone] a spese incredibili e siamo sul set e hanno fissato le accuse e non è successo nulla. Nulla si è mosso perché lo studio [ha avuto] un pasticcio e i costruttori del set hanno costruito un vero set, non un set separato. Non c'era tempo per dedicare altre tre settimane a costruire un set di fuga, quindi cosa hanno fatto i ragazzi degli effetti speciali? Hanno usato due mezzi candelotti di dinamite. Ha quasi fatto esplodere l'intero palcoscenico. Non ho sentito bene per più di una settimana. Ero legato a questo tavolo e quando hanno fatto esplodere quella cosa, un due per quattro è sceso e mi ha colpito sul ponte del naso e mi ha rotto il naso.

Devo essere amico di questo dottore all'ospedale di emergenza. Ho avuto modo di conoscerlo perché ero lì tutto il tempo. Quarto giorno, [una] scena famosa, ci avviciniamo a questo tipo di Whisky a-go-go e Batman esce ed entra in questo nightclub e io sono seduto in macchina perché sono troppo giovane per entrare in un luogo dove servono liquori. E poi l'Enigmista mi spara al braccio con un dardo e dovrei perdere i sensi. Lo studio mi ha detto: 'Burt, questo è uno scatto da un quarto di milione di dollari. È un one-shot, punto. Abbiamo 10 telecamere su questo. Quando ti sparano con quel dardo, qualunque cosa accada, qualunque cosa accada, non osi muoverti».

E poi l'Enigmista entra e mi vede svenuto e sale sulla Batmobile e preme il pulsante di avvio, ed è il pulsante di avvio falso che Batman aveva installato e questi grandi tubi che sono sul retro della Batmobile [che sono angolati] verso l'alto, sparano questi fuochi d'artificio. Fuochi d'artificio veri, a 300 piedi nel cielo. Non mi muovo, lo scatto è già in corso. Indovina un po? Quei fuochi d'artificio stanno scendendo e stanno bruciando attraverso la mia pelle, bruciando attraverso i miei collant, bruciando attraverso i miei pantaloncini, bruciando attraverso il mio cuoio capelluto. Non mi sono mai mosso perché avrebbe rovinato lo scatto. Poi ho avuto ustioni di secondo e terzo grado.

Quattro giorni. Lo giuro, non pensavo che sarei sopravvissuto.

Lascia che ti dica cosa ha fatto lo studio, erano molto intelligenti. Sono usciti e mi hanno stipulato un'assicurazione sulla vita multimilionaria. Alla fine di quella serie, gli ultimi due episodi, potrei giurare che stavano cercando di riscuotere su quella politica.

burt_ward_headshot_approved.jpg

Per gentile concessione di Burt Ward

Chi pensi che dovrebbe interpretare la prossima iterazione live-action di Robin? Hai in mente un casting da sogno?

Sì, certamente: io !

quando Star Trek [la serie] è finita, a differenza di Batman , la Paramount ha assunto Leonard Nimoy e William Shatner per realizzare nuovi film e questo è andato avanti per 10, forse 15 anni. Lascia che ti dica qualcosa che ho osservato [su questo]. Anche se erano più grandi in questi film, hanno avuto un successo incredibile perché le persone che andavano al cinema amavano gli attori. E non importava che fossero più grandi, non importava che forse avevano dolori e dolori a fare lo stesso tipo di cose. Li ha resi più accattivanti per le persone che li amavano ed è così che le persone hanno trattato Adam e me, con quel tipo di rispetto e con quel tipo di amore e interesse. Quindi, lo guardo in modo un po' diverso da quello che forse fa qualcun altro.

spettacolo del signore degli anelli amazzonica

Non è solo un lavoro, hai costruito qualcosa che ha lanciato l'intera mania dei supereroi. Guarda il botteghino di Pantera nera , è enorme! Non sarebbe mai successo se Batman non aveva portato i supereroi sullo schermo. Non sarebbe mai successo per nessuno di loro, probabilmente. Molto improbabile ed è perché abbiamo trovato un modo per farlo funzionare in televisione e con il successo che ha avuto, è andata così. Hollywood non è nota per fare molte cose davvero grandiose e nuove. Tendono a fare le cose ancora e ancora e ancora. Fanno nuovi remake.

La Warner Brothers ti ha mai contattato per un cameo nei film live-action attualmente in fase di realizzazione?

No. Lo attribuisco solo al fatto [che] il nostro spettacolo ha raggiunto così tante persone perché era una commedia [e] non vogliono avere nulla che possa anche lontanamente [essere associato a quel tono]. Almeno questo è nel passato, chissà cosa riserva il futuro? Penso che sia stato a causa della natura comica di ciò che abbiamo fatto, una commedia così forte che se stai cercando di fare qualcosa di oscuro, non avrai nulla che possa contrastarlo.

C'è qualcosa dell'universo di Batman che ti piacerebbe vedere sullo schermo?

Penso che stia arrivando. Penso che vedrai Nightwing, che è l'evoluzione del personaggio di Robin quando è cresciuto. La cosa bella è che la Warner Bros. fa davvero un lavoro di prima classe in tutto ciò che fa e lo farà emergere nel tempo. Non lo butteranno via tutto in una volta. Continuerà per molti, molti anni nel futuro perché è stato dimostrato e ha successo ed è affidabile per loro.



^