Star Wars: Episodio Ix - L'ascesa Di Skywalker

Il licenziamento di Rose Tico da parte di The Rise of Skywalker è indicativo dei problemi del franchise

>

'Vinceremo questa guerra non combattendo ciò che odiamo, ma salvando ciò che amiamo!'

quando fa Walking Dead Premiere?

Quando Rose Tico dice questa citazione a Finn in Star Wars: Gli ultimi Jedi , l'Alleanza Ribelle sembra essere al suo punto più basso ed entrambe le loro vite, insieme a quelle dei loro compagni, sono vicine alla fine. La speranza, il carburante più cruciale della ribellione, è quasi scomparsa. L'odio, come è stato spesso stabilito in tutto il franchise, è ciò che alimenta il lato oscuro e porta alla vera sofferenza, qualcosa che viene spesso dimenticato quando i tempi sono cupi ed è molto più facile cadere nell'odio che salire all'ottimismo. Alcuni spettatori hanno trovato l'affermazione di Rose sdolcinata, ma per me è stata la linea chiave di Gli ultimi Jedi e senza dubbio, Guerre stellari nel complesso. Rose era la voce che tutti avevano bisogno di sentire in quel momento.

Cosi quando L'ascesa di Skywalker è stato presentato in anteprima poche settimane fa ed è stato presto rivelato che Rose, interpretata da Kelly Marie Tran, ha ricevuto un totale complessivo di circa 76 secondi di tempo sullo schermo, il pubblico non ha potuto fare a meno di notarlo e sentirsi deluso. In un film con una durata di due ore e venti minuti, pieno zeppo di personaggi vecchi e nuovi e forse di troppi thread di trama, è stato particolarmente eclatante che Rose sia stata catapultata nella totale irrilevanza all'interno della tentacolare narrativa di questa galassia lontana , lontano.



Rose Tico Ultimo Jedi

Credito: Lucasfilm/Disney

cenere contro il male stagione 2

Ardesia la scrittrice Violet Kim ha guardato il film con un cronometro, annotando ogni volta Tico è apparso sullo schermo. Kim ha notato che ha cercato di essere il più generosa possibile, comprese scene come alla fine in cui abbraccia Chewbacca alla base ribelle, anche se è possibile sostenere che non fosse proprio in primo piano nell'azione. Il suo ruolo era principalmente quello di una macchina espositiva, anche se anche quel lavoro era affidato principalmente a un nuovo personaggio interpretato da Dominic Monahan, e ha trascorso pochissimo tempo sullo schermo con John Boyega. Se sei entrato in questo film senza averlo visto Gli ultimi Jedi , non sapresti affatto della relazione tra Rose e Finn. È tanto più esasperante perché puoi vedere tutti i momenti del film in cui avrebbe potuto facilmente adattarsi o recitare un ruolo più attivo. Alcuni fan sono stati un po' cospiratori, ipotizzando che il regista J.J. Abrams e lo scrittore Chris Terrio l'avevano deliberatamente rimossa dal film in seguito al contraccolpo forzato nei suoi confronti in Gli ultimi Jedi , un movimento di odio guidato principalmente da una piccola minoranza la cui retorica era intrisa di razzismo e misoginia. È improbabile che lo snob sia stato così attivamente dispettoso, ma il suo evidente margine nel franchise è ancora indicativo di molti dei problemi di Star Wars come franchise e entità della cultura pop più grandiosa.

Tanto di L'ascesa di Skywalker sembrava un passo indietro creativo e tematico rispetto a Gli ultimi Jedi . Laddove Rian Johnson ha tracciato una strada per il futuro del franchise, Abrams si è ritirato nel confortante nido della nostalgia. Quando Kylo Ren ha detto a Rey, lascia che il passato muoia. Uccidilo, se devi, stava esprimendo la dichiarazione di intenti della narrativa di Johnson, che è ciò che ha fatto sembrare così tanti dei colpi di scena davvero goffi del prossimo film come un deliberato licenziamento di Gli ultimi Jedi . L'importanza del fatto che Rey non sia nessuno, ad esempio, è saltata fuori dalla finestra nel momento in cui Abrams e Terrio hanno deciso di rafforzare l'idea che i Jedi fossero limitati a una manciata di linee di sangue in cui tutti si conoscono in questa galassia tentacolare. Non è solo Rose a cui è stata negata la propria narrativa in L'ascesa di Skywalker : Rey ha dovuto ricevere una copia su carta da ricalco di quella di Luke; Kylo/Ben è stato tagliato dalla stoffa di Vader; Le storie di Finn e Poe sembravano versioni annacquate di quelle di Han, ma anche lui aveva altro da fare in Il ritorno dello Jedi di quanto questa coppia abbia fatto qui. In questo riciclo del passato, questa disperazione di tenerlo in vita per paura di lasciar andare quel feticcio di nostalgia, non c'era spazio per Rose, e non è un crimine?

rose-tico

Credito: Lucasfilm / Disney

esattamente quanto dura un anno?

Rose ha rappresentato molto in Star Wars. Era una delle innumerevoli figure della classe operaia di questa galassia, né reale né Jedi. Il suo cognome non era noto a noi, non era destinata alla grandezza e nessuna profezia predisse il suo futuro. Ciò che rappresentava era la maggior parte delle persone che abitano il mondo di questo franchise: i combattenti e i trapiantatori senza nome e il danno collaterale spesso trascurato di questa guerra divorante. La maggior parte delle persone non combatte perché è speciale o perché le stelle l'hanno predetto. Combattono perché non sono nessuno e perché se non lo fanno, nessun altro lo farà. Le ribellioni sono costruite sulla speranza, ma sono anche costruite sulle spalle di combattenti e lavoratori a cui il pubblico è incoraggiato a pensare a malapena, anche se il conteggio dei morti si accumula. Il franchise ha bisogno di più di quei nessuno (come avrebbe dovuto essere Rey) perché sono la speranza e il futuro della galassia molto tempo dopo che Jedi e Sith si sono estinti. Francamente, è su personaggi come Rose che il franchise dovrebbe essere costruito, non sull'infinito e intrinsecamente limitante dramma familiare del clan allargato Skywalker.

È anche difficile ignorare come è stata trattata una giovane donna asiatico-americana in questo franchise, sia dai peggiori recessi del fandom che dal mandato aziendale. Kelly Marie Tran ha affrontato gli abusi più aberranti da parte dei cosiddetti fan, i cui incessanti insulti di razzismo e misoginia l'hanno spinta fuori dai social media. È diventata l'obiettivo principale di un sottoinsieme di spettatori che hanno visto Gli ultimi Jedi La trama più rischiosa e le decisioni sui personaggi come un tradimento del franchise piuttosto che un necessario passo avanti. L'ascesa di Skywalker avrebbero dovuto capire l'importanza di tenere Rose nel loro angolo e mostrare perché era importante per questi personaggi e questa storia. Invece, sono tornati indietro così tanto di quello che Gli ultimi Jedi lo fece e, che lo volessero o meno, lasciò Rose sul marciapiede, con l'implicazione che tagliarla dalla narrazione fosse parte di questa correzione di rotta.

Dove va a finire questo franchise quando è diventato ovvio che tutto ciò che vuole fare è girare in un ciclo infinito di nostalgia, cannibalizzandosi e concentrandosi ossessivamente su ciò che è familiare? Qualunque sia la direzione che Disney e Lucasfilm vogliono prendere per Star Wars dopo questo, è difficile pensare che ci sia spazio per i nessuno nella continuità del film principale. Lucasfilm ha raccolto molto di quel lavoro pesante in TV e ha mostrato come le storie incentrate sui personaggi secondari e quelle figure non Skywalker rendono la visione avvincente. Se il successo della serie piace Il mandaloriano e Ribelli non ha mostrato nient'altro, è che c'è sicuramente un pubblico per i nessuno e un campo ricco e potenzialmente illimitato di potenziali storie da esplorare. Forse è qui che fioriranno i Rose Ticos della galassia. Ehi, Disney+, sai chi dovrebbe avere la sua serie di Star Wars ? Chiama Kelly.

Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono dell'autore e non riflettono necessariamente quelle di SYFY WIRE, SYFY o NBC Universal.



^