Interviste

Shadow Moon di Ricky Whittle si occuperà del 'mistero di omicidio' della terza stagione di American Gods

>

Shadow Moon è il protagonista di divinità americane , certo, ma ne è anche l'anima. È al centro del dramma, al centro di molti piani, ma è anche qualcuno che cerca costantemente di trovare se stesso. Proprio come l'America stessa, Shadow è in continua evoluzione e spesso ha bisogno di crescere quando meno se lo aspetta. Questo è qualcosa di cui Ricky Whittle, l'attore dietro Shadow, è molto consapevole poiché la serie (basata sul libro di Neil Gaiman) ritorna per la terza stagione e, secondo Whittle, anticipa la quarta stagione.

Come ha divinità americane , dopo essere andato in onda per la prima volta nel 2017, si è reinventato ancora una volta? In che modo Whittle ha mappato questa parte della vita di Shadow? Il viaggio di scoperta di Shadow è emblematico dell'America stessa? SYFY WIRE ha parlato con Whittle di tutto questo e molto altro prima della premiere della stagione del 10 gennaio.

Questa stagione si differenzia dall'inizio, un po' più come la Stagione 1, meno come la Stagione 2, ma anche una cosa a sé. Sembra che questo spettacolo si adatti sempre.



Così tanto. Le cose sono molto diverse, e per me la terza stagione è ancora una stagione completamente diversa dalle due precedenti, ma un enorme ritorno alla forma della prima stagione, che è stata una grande base per noi. La seconda stagione è diventata più un'eccentrica caccia al tesoro, trovando pezzi d'oro qua e là, ma un po' dappertutto. Che cos'è la terza stagione, è solo questo mistero di omicidio, che è così... per noi come attore, è stato davvero efficiente. Hanno avuto tempo prima che la stagione iniziasse per formulare davvero questa stagione e per capire quali fossero gli archi narrativi e sono stati in grado di creare un arco della storia per tutta la stagione 3 e nella stagione 4.

Quando raggiungiamo Shadow, ha rifiutato il suo destino, ha rifiutato mercoledì, e poi torna nel mix abbastanza rapidamente. Wednesday sta decisamente truccando il gioco qui, ma pensi che ci sia una parte di Shadow che vuole tornare in questo gioco?

Ad essere sincero, non la penso così, per niente. Non quando lo troviamo per la prima volta, perché non credo che sappia chi è. È un viaggio alla scoperta di sé in questo momento, deve capire chi è, e ora che sa di essere un dio, che cosa lui è. Che tipo di dio vuole essere. Lo troviamo e si nasconde dalla polizia e dall'FBI. Si è fatto crescere i capelli, la barba, ha cambiato nome, perché è tutta colpa di mercoledì. Mercoledì ha portato questo alla sua porta. Il mercoledì è un po' come la radice di tutto ciò che è andato storto con Shadow.

Quindi sì, lui... non segue necessariamente mercoledì, ma segue il suo consiglio. È decisamente il suo uomo in questa stagione, e la lotta per il potere si volgerà sicuramente di più a favore di Shadow. Ha un sacco di crescita da fare quest'anno, ma almeno lo sta facendo alle sue condizioni e al suo ritmo... inizia davvero a prendere il controllo, il che è stato emozionante da giocare.

A un certo punto chiede a Wednesday se è un dio. Pensi che ci sia una parte di lui che vuole essere? Che vuole essere adorato?

Penso che sia un po' l'intero show in generale, ad essere onesti. Si tratta sempre di adorazione, non di essere dimenticati. Penso che chiunque possa riconoscerlo nel mondo. Perché guardiamo divinità americane , perché guardiamo? Vendicatori , e tutto questo tipo di film di magia e cose che non sono troppo tangibili? Perché vogliamo credere nella magia, vogliamo credere nelle cose che sono impossibili [ma] possono essere fatte. Questo è il suo destino e c'è solo così tanto tempo che puoi scappare da esso prima che alla fine ti trovi.

Ricky Whittle nei panni di Shadow Moon in American Gods

Attestazione: STARZ

Quanto è emblematica della stessa America la ricerca del destino e dell'identità di Shadow?

È quell'incapacità di guardare se stessi. Penso che sia rispecchiato in questo paese. Tutti hanno troppa paura per guardare all'America per quello che è veramente. Hai impostato la narrazione, hai deciso che questo è chi sei, questo è chi è Shadow, e poi all'improvviso hai aperto gli occhi su questo mondo di verità. Come a Lakeside, questa bellissima, meravigliosa città in superficie, ma se guardi il ventre oscuro c'è molto di più da fare. Penso che sia molto rispecchiato nella società americana di oggi, dove l'America ei suoi cittadini credono che sia una terra di liberi e questo e quello, ma ad essere onesti, l'America non è mai stata veramente libera. L'ultima volta che l'America è stata veramente libera è stata prima che arrivassero gli 'americani'.

Questo è un paese pieno di incarcerazioni di massa, una terra che abbiamo preso ai nativi americani, è un paese pieno di immigrati che ha ancora la sfacciataggine di negare agli immigrati di entrare.

Questa è la vera bellezza di questo paese. Il fatto che non sia solo una cosa, è una fusione. Per me, prima l'America inizia a prendere i suoi aspetti negativi e positivi, spinge sempre l'America a essere il più grande al mondo, il più grande al mondo. Beh, sai cosa? Devi accettare anche i tuoi difetti. Devi accettare che c'è razzismo sistemico, c'è omofobia, xenofobia. Finché non lo accetti, e poi non solo ne parli, ma crei un po' di azione e provi a raddrizzare questo ventre oscuro e ad affrontare effettivamente questi problemi, non puoi davvero andare avanti.

Sento che è lì che si trova Shadow. Credeva in una cosa, e finché non si scopre ed è completamente se stesso... non puoi andare avanti finché non ti completi. Devi assicurarti di essere al sicuro e forte prima di poter andare avanti, e poi in questo mondo di dei e Lakeside, aggiustati. Una volta che ti sei aggiustato, aggiusta le altre persone. Perché è quello che stiamo spingendo nella terza stagione, è il potere del noi sull'io. È solo quando ci uniamo tutti possiamo davvero diventare qualcosa di grande e andare avanti positivamente. Fino a quando ciò non accadrà, ognuno starà solo giocando al proprio gioco, giocando alla propria storia. Divisi cadiamo, purtroppo. Sento che non è mai stato più rilevante di adesso.

divinità americane ritorna su STARZ per la terza stagione il 10 gennaio. Stessa anima, telaio diverso.



^