Altro

Recensione: Star Trek: Original Motion Picture Collection presenta la migliore presentazione di film di sempre

>

Oltre a fornire trasferimenti migliori, nuovi materiali bonus o contenuti esclusivi, i nuovi sei film, sette dischi Star Trek: Original Motion Picture Collection set esiste, apparentemente esclusivamente, per testare la risoluzione dei fan. Come la miriade Guerre stellari DVD (per non parlare della definizione standard Trekking set) prima di esso, questo cofanetto Blu-ray offre alcuni modesti aggiornamenti, extra estesi e materiale alternativo che sicuramente delizierà le persone che semplicemente non ne hanno mai abbastanza della serie.

Ma per molti, la decisione di aggiornare alla fine può dipendere dal fatto che vogliono ciò che è incluso invece di o semplicemente come addendum a ciò che già possiedono o in cui hanno investito, rendendolo un'aggiunta desiderabile ma probabilmente inessenziale alla ricchezza esistente di Trekking materiale disponibile per appassionati e collezionisti.

Attualmente, due serie di Trekking i film sono disponibili su Blu-ray: questo Collezione di film originali , con tutti e sei i film del cast della serie originale, e il Trilogia cinematografica , che include solo parti yl , III e IV . Oltre a includere gli altri tre film della serie originale, il OMPC presenta materiali bonus esclusivi su un settimo disco che non sono disponibili da nessun'altra parte, il che rende la raccolta più ampia quella preferibile per i completisti e i fan più devoti, anche se l'inclusione di Star Trek V abbassa la qualità cinematografica dell'intera collezione a causa della sua straordinaria orribilità.



Detto questo, come persona che è sempre stata sconcertata da quanto fossero orribili i precedenti trasferimenti dei film, ST: OMPC vanta la migliore presentazione dei film stessi fino ad oggi, il che lo rende un must, almeno per il sottoscritto. Con immagini e suoni rimasterizzati digitalmente e una stampa completamente restaurata di L'ira di Khan , i dischi fanno davvero il Impresa e il suo equipaggio brillano come mai prima d'ora. Ma ancora una volta, questo miglioramento è ampiamente apprezzabile nel contesto delle versioni DVD dei film, che erano spesso fioche e persino sfocate; Il track record di Paramount con i trasferimenti ad alta definizione è finora incoerente e, sebbene questi film sembrino piuttosto fantastici, non corrispondono del tutto alla chiarezza dei trasferimenti nelle versioni cinematografiche più recenti. (In altre parole, ricomponi le tue aspettative quando questo non è all'altezza dell'aspetto del trasformatori Blu-ray e ti sentirai comunque ricompensato.)

Inoltre, come quasi sempre accade, la presentazione ad alta definizione purtroppo mette in evidenza le carenze tecniche negli effetti speciali dei film più vecchi; in un caso, ad esempio, l'immagine complessiva è così vivida che un'astronave quasi scompare su uno sfondo planetario. Questa è meno una critica che un'osservazione per qualsiasi potenziale nuovo arrivato nella serie di film, ma vale la pena notare che alcuni degli effetti speciali sembrano migliori di altri in particolare in alta definizione, motivo per cui la Paramount ha aspettato troppo a lungo per rimasterizzare correttamente questi film.

Di notevole importanza è anche il versione di ogni film che è stato incluso nel set: in particolare, questa raccolta presenta solo versioni cinematografiche di tutti i film, quindi nessuno dei tagli estesi o del regista di Il filmIra di Khan sono inclusi, il che può fare poca differenza per alcuni, ma dato lo spazio disponibile sui dischi Blu-ray, sembra curioso (tranne che per una decisione di marketing calcolata) offrire solo una versione di film che ne contengano due o più. Ciò significa che i quattro minuti circa di materiale aggiunti a Khan sono spariti, così come gli effetti speciali rinforzati che sono stati aggiunti a TMP per la Director's Cut del 2001.

Che cosa questa decisione anche significa che le tracce di commento sui tagli estesi e registi di quei film sono state eliminate. mentre i film III attraverso NOI tutti includono i loro commenti originali, le intuizioni di Robert Wise su TMP e i pensieri originali di Nicholas Meyer su Ira di Khan sono andati, invece sostituiti da tracce che caratterizzano Trekking esperti come Michael e Denise Okuda (nel primo film) e Meyer con Manny Coto (nel secondo). Inoltre, i commenti testuali, la grazia salvifica dei momenti più noiosi della serie grazie alla conoscenza enciclopedica della serie di Mike e Denise Okuda, sono stati rimossi da tutti i film, il che significa che l'ora che passi a guardare Kirk e compagnia avanzare verso il Impresa in TMP sarà privato delle intuizioni irriverenti e terribilmente divertenti della coppia.

Al posto di questi commenti testuali c'è una funzione 'Library Computer', in cui ogni oggetto sullo schermo viene catalogato durante la riproduzione del film. La differenza tra questo e i commenti testuali è che i commenti fornivano informazioni specifiche e rilevanti, mentre il computer della biblioteca offre semplicemente informazioni di base opzionali che uno spettatore non informato non sarebbe in grado di navigare per trovare dettagli specificamente importanti. Questo è essenzialmente un trionfo di più informazioni su informazioni migliori, quindi mentre è un'altra cosa da esplorare, non compensa l'assenza dei commenti testuali di gran lunga.

Fatta eccezione per i commenti testuali e audio specificatamente elencati sopra, la maggior parte degli extra disponibili sui DVD precedenti sono inclusi qui, il che significa che i fan avranno ancora accesso a loro anche se alla fine utilizzeranno questo set come catch-all per i loro Trekking collezioni. Allo stesso tempo, i produttori hanno incluso nuovi commenti su ogni film, oltre a creare materiali bonus completamente nuovi che danno una prospettiva in più su ogni film senza necessariamente espandere il suo universo o quello del canone nel suo insieme. I partecipanti a questi commenti includono: Mike e Denise Okuda ( TMP ), Nicholas Meyer e Manny Coto ( Ira di Khan ), Ronald D. Moore e Michael Taylor ( Cerca Spock ), Roberto Orci e Alex Kurtzman ( Il viaggio verso casa ), Judith & Garfield Reeves-Stevens ( Il viaggio verso casa ) e Larry Nemecek e Ira Steven Behr ( Il Paese sconosciuto ).

Nel frattempo, i materiali bonus includono featurette come 'The Longest Trek', che dettaglia Il film il tortuoso viaggio verso il grande schermo; un ' Star Trek Reunion' di quattro fan che sono stati arruolati come comparse durante un incontro a tutti in TMP ; 'Composing Genesis', una conversazione con James Horner sulla partitura per Ira di Khan ; 'Spock: The Early Years', un'intervista con uno degli attori che ha interpretato il giovane Spock in La ricerca di Spock ; 'The Three Picture Saga', uno sguardo all'improbabile ma indimenticabile 'trilogia' che è emersa da Star Trek S yl , III e IV ; filmati d'archivio di James Doohan che riceve una stella sulla Hollywood Walk of Fame; e 'To Be or Not to Be', uno sguardo indietro alla strana, indelebile relazione tra Klingon e Shakespeare attraverso una produzione di Amleto tradotto in Klingon.

Infine, c'è il disco sette, che è a tutti gli effetti il ​​fulcro dei nuovi materiali bonus del set. 'The Captain's Summit' è una retrospettiva di 70 minuti ospitata da Whoopi Goldberg con William Shatner, Leonard Nimoy, Patrick Stewart e Jonathan Frakes, durante la quale le quattro iconiche star discutono dei loro ricordi ed esperienze lavorando e affrontando Star Trek . Questo potrebbe sorprendere o meno molti, ma si scopre che Shatner è un megalomane che attira l'attenzione: interrompe quasi ogni domanda e risposta tra Goldberg e chiunque altro, offrendo o un'intuizione che ritiene più importante o un'arguzia ' che mina il peso emotivo di una risposta reale.

Anche se la rivelazione più scioccante che verrà dalla sessione potrebbe essere che Shatner non ha mai visto un solo episodio di La prossima generazione , nel contesto del suo comportamento con questi altri membri del cast umili e introspettivi può qualificarsi come un complimento per le persone che hanno preso le redini del Impresa nelle serie successive. (E per la cronaca, lo dico da fan che preferisce il Serie originale e i loro film a una qualsiasi delle successive incarnazioni del franchise.)

In definitiva, se questo set è un vero tesoro, un miglioramento ingannevole rispetto alle precedenti uscite home video o solo l'ultima di una lunga serie di raccolte incomplete dipende dal singolo fan. Senza dubbio, la presentazione dei film stessi è enormemente migliorata, e i nuovi commenti e gli extra celebrano i decenni di fandom di cui la serie ha goduto, anche se non necessariamente forniscono nuove intuizioni significative sulla serie o sui suoi capitoli. Ma senza, diciamo, un singolare visionario che coordini e controlli il futuro del Trekking franchise, sembra che i produttori Blu-ray riconoscano di avere un pubblico in cattività in Trekking fan e sono fin troppo disposti a trarne vantaggio, ancora e ancora, senza fornire loro una collezione definitiva che sostituirà tutti gli altri.

Così com'è, Collezione di film originali tuttavia si qualifica come la migliore presentazione in assoluto dei film stessi e presenta una vasta gamma di extra che altrimenti sbalordirebbero qualsiasi fan del genere desideroso di esplorare l'universo del loro franchise preferito. Ma mentre c'è senza dubbio molto qui da raccomandare che sostituirà e migliorerà le edizioni precedenti, è comunque meglio ricordare che questo set va per lo più dove i precedenti sono andati prima, il che significa che è improbabile che questo si qualifichi come ultima frontiera del collezionista, sia come L'ultima possibilità per la Paramount di incassare questi film, o semplicemente come un riassunto soddisfacente del fascino considerevole, eclettico e duraturo della serie.



^