Scienza

I ricercatori mettono in luce 3 nuovi squali fosforescenti, quindi almeno li vedremo arrivare

>

Non si sa mai quali strane e meravigliose creature si nascondano nel profondo del Mare Blu, e i biologi in Nuova Zelanda che hanno scoperto di recente tre nuove specie di squali fosforescenti possono sicuramente attestarlo.

Questi autoilluminanti esemplari di squalo sono stati accidentalmente raccolti da ricercatori belgi e neozelandesi come catture accessorie di un'indagine di valutazione della pesca del 2020 condotta per il Ministero delle industrie primarie della Nuova Zelanda.

Qui, al largo dell'altura di Chatham, appena adiacente alla costa orientale della Nuova Zelanda, gli scienziati hanno assistito per la prima volta all'insolita luminescenza dello squalo pinna-quilone, dello squalo lanterna ventrenero e dello squalo lanterna meridionale.



In un nuovo documento di ricerca pubblicato sulla rivista online Frontiere nelle scienze marine , il team internazionale di biologi guidato dal professor Jerome Mallefet dell'Università cattolica di Lovanio in Belgio spiega in dettaglio come sono state ufficialmente osservate e documentate le abilità luminescenti di questi squali di acque profonde.

squalo

Credito: Dr. J. Malfeet - FNRS, UCLouvain

Gli squali luccicanti risiedono molto in basso nella 'zona crepuscolare' del mare, da circa 650 piedi a 3.200 piedi sotto l'oceano, dove i raggi del sole svaniscono e non può verificarsi la fotosintesi.

'La bioluminescenza è stata spesso vista come un evento spettacolare ma non comune in mare, ma considerando la vastità delle profondità marine e la presenza di organismi luminosi in questa zona, è ormai sempre più evidente che produrre luce in profondità deve svolgere un ruolo importante di strutturazione il più grande ecosistema del nostro pianeta,' i ricercatori hanno notato nel documento .

In grado di raggiungere una lunghezza di quasi sei piedi, lo squalo aquilone ( D. licha ) è ora catalogato come il più grande vertebrato luminoso conosciuto ed è normalmente a casa a navigare a circa 980 piedi sotto l'oceano dove caccia squali più piccoli, pesci di terra assortiti, crostacei e cefalopodi.

Il fenomeno della bioluminescenza può essere scomposto e classificato come la generazione di luce visibile da parte di un organismo vivente, ed è uno spettacolo abbastanza comune visto in una varietà di creature marine, specialmente quelle che abitano nell'oscurità come l'inchiostro di acque super profonde dove nessuna luce può penetrare.

Questo bagliore organico si verifica attraverso una reazione chimica interna in cui le molecole di luciferina della specie reagiscono con l'ossigeno per produrre luce. L'emissione inquietante è stata notata in una varietà di animali acquatici come calamari e meduse, ma mai in nessuna specie di squalo sulla Terra.

squalo2

Credito: Dr. J. Malfeet - FNRS, UCLouvain

è Brad Pitt in Deadpool 2

Dopo la cattura, ogni esemplare di squalo è stato tenuto in vita in una vasca di acqua di mare fredda in una stanza buia e fredda, dove ogni pesce è stato sessuato, misurato, pesato e fotografato in condizioni di scarsa illuminazione e in condizioni di oscurità utilizzando la fotocamera Sony α7SII.

Mallefet e i suoi ricercatori, in collaborazione con il National Institute of Water and Atmospheric Research (NIWA) di Wellington, in Nuova Zelanda, ritengono che questi squali producano il loro debole bagliore blu per mimetizzarsi e non essere retroilluminati da una luce più brillante proveniente dalla superficie.

Un'altra teoria è che i predatori utilizzino l'autoilluminazione come mezzo per scansionare il fondo dell'oceano per le loro fonti di cibo.

'Un'enfasi speciale è posta sulla luminescenza di D. licha , il più grande vertebrato luminoso conosciuto,' hanno affermato nello studio . 'Questo primo studio sperimentale su tre specie di squali luminosi della Nuova Zelanda fornisce una panoramica della diversità della bioluminescenza degli squali e mette in evidenza la necessità di ulteriori ricerche per aiutare a comprendere questi insoliti abitanti delle profondità marine: gli squali luminosi.'



^