Progettazione Del Suono

A Quiet Place: Part II aveva una sequenza che ha completamente spiazzato gli editor del suono

>

Nel complicato mondo della creazione di sequel, l'obiettivo è alzare sempre l'asticella in ogni reparto per un'esperienza più ricca e stratificata. Insieme a Un posto tranquillo: parte II , i supervisori del montaggio del suono Erik Aadahl ed Ethan Van der Ryn hanno avuto un ostacolo creativo particolarmente scoraggiante perché sono stati entrambi nominati per l'Oscar per il miglior montaggio sonoro per il loro lavoro su Un posto tranquillo .

film horror che hanno vinto oscar

Capire come sorprendere, illuminare e aumentare ancora una volta le esperienze della famiglia Abbott - inclusa la figlia sorda Regan - solo con il suono è diventato parte integrante del regista John Krasinski e del duo anche dalla fase di sceneggiatura.

Infatti, la sequenza che ha chiesto di più ad Aadahl e Van der Ryn nel sequel è arrivata proprio in apertura con il Prologo di 10 minuti creato da Krasinski per rivelare come sono arrivati ​​i mostri e cosa hanno fatto alla pittoresca cittadina che gli Abbott chiamavano casa prima degli eventi del film originale.



Tipicamente su tutti i film, sound designer e sound editor si siedono con un regista per individuare tutti i casi nel montaggio in cui ingegnerizzeranno il suono per raccontare elementi della storia, o dove la colonna sonora occuperà lo spazio sonoro. Ma in entrambi Un posto tranquillo film, come spiega Van der Ryn a SYFY WIRE, lo hanno fatto in un modo diverso.

Ethan Van Der Ryn Erik Aadah

Attaccanti: Nia Canal / Paramount Pictures

Abbiamo detto [a John] che, 'Vorremmo davvero tornare nel nostro studio e passare un paio di giorni da soli con il film e iniziare a lavorarci sopra, essere in grado di reagire visceralmente, noi stessi e istintivamente', Van der Ryn spiega. 'E poi vorremmo inviarti una scena o due da ascoltare e darci un feedback.' Troviamo super utile essere in grado di creare questo dialogo con un regista in cui hanno qualcosa a cui reagire, invece di cercare di buttar giù nella nostra testa come tutto dovrebbe funzionare.

È diventato il processo di collaborazione vincente che hanno portato avanti nel sequel.

Ethan ed io abbiamo collaborato a dozzine di film e ho scoperto che siamo i nostri critici più severi, spiega Aadahl riguardo al loro processo. Facciamo del nostro meglio quando cerchiamo di darci la pelle d'oca e di sorprenderci a vicenda nella nostra collaborazione e nel nostro lavoro. E questa è una delle cose per cui è stato così divertente Un posto tranquillo parte II è che anche noi siamo il nostro pubblico.

La sequenza di apertura è stata infatti la primissima scena dell'intero film che il duo ha affrontato.

L'apertura del film è stata la parte del film su cui ho preferito lavorare perché contiene un po' di tutto, dice Aadahl. È anche l'unico tratto di 10 minuti in cui non c'è musica. È un sound design puro e viscerale e, non avendo musica, sembra più reale. E adoro l'arco che John ha creato nella sceneggiatura in cui è solo 'un giorno nella vita', con la Main Street di questa piccola città assonnata. E ci sono piccoli dettagli sonori come il tintinnio di un'asta di bandiera, il piccolo clic del semaforo della strada. Pensi che siamo tornati nel mondo di Un posto tranquillo , e poi vroom! Entra un camioncino e John esce. Ed è incredibile per me quanta tensione possa esserci dove non succede nulla. È l'anticipazione di ciò che accadrà.

Millicent Simmonds Un posto tranquillo parte II

Credito: Paramount Pictures

Van der Ryn afferma che le loro prime scelte creative riguardavano come utilizzare le tecniche introdotte attorno ai mostri e ai loro suoni caratteristici, e poi la prospettiva di Regan, per tessere di nuovo un arazzo di suoni inaspettati.

he-man e i padroni dell'universo film

Adoro essere in grado di aiutare a creare questa scena che diventa un caos totale, dice Van der Ryn. Essere in grado di capovolgere dal centro di quello nel punto di vista del silenzio totale di Regan ( Millicent Simmonds ), per me, è stato un uso così potente di quell'idea che abbiamo stabilito nel primo film, dove a volte ci siamo lanciati nel suo suono POV essere in grado di eliminare tutto il suono. Ma ora in questo, all'inizio del film, essere in grado di passare da rumoroso, caotico, spaventoso al silenzio totale. Per me, questo è stato l'uso finale di quello strumento che è stato sviluppato nel primo film, quindi è stato molto eccitante.

tanto tempo fa nella galassia molto lontana

E poi una volta che le creature appaiono, spieghiamo metodicamente, passo dopo passo, il caos, che sta facendo un passo avanti, sempre più in alto, continua Aadahl. Ma in questo abbiamo questi momenti di quiete in cui i personaggi cercano di trattenere il respiro, o entriamo nel punto di vista di Regan. Per me è come essere in un parco giochi come sound designer, quel tipo di sequenza.

Aadahl rivela che una delle loro scelte di squadra preferite nell'intera sequenza è venuta da Krasinski che ha scritto un momento sonoro uscito dall'incidente d'auto con Evelyn (Emily Blunt) e i ragazzi nel punto di vista di Regan. Era nella sceneggiatura, dice. Ma una cosa che non sapevamo davvero era: quando usciremo dal suo punto di vista? Penso che nel nostro primo passaggio, siamo usciti quando il lampione si è abbattuto, e siamo tornati alla realtà del pubblico. Abbiamo finito per spostarlo finché Lee non tocca sua figlia e l'afferra per tirarla via. Quel tocco è la svolta e ci riporta alla realtà normale. Lo abbiamo fatto fino all'ultimo giorno del mix finale.

Alla domanda sui loro film preferiti per l'eccellenza del suono, Van der Ryn offre al regista Nicolas Roeg's Passeggiata (1971).

L'ho visto quando ero un ragazzino piuttosto giovane, e non ci ho pensato davvero, né l'ho analizzato. Ma è un film a cui penso dopo tutti questi anni perché ha creato un'esperienza per me', ricorda Van der Ryn. 'Penso che abbia avuto un impatto molto subliminale su di me, e soprattutto entrando in questi Un posto tranquillo film di cui non si parla molto. Quel ricordo ha davvero influenzato molto l'approccio per me personalmente con questi film.

Aadahl non può scegliere solo un esempio, ma ha citato il lavoro del sound designer Walter Murch su Apocalisse ora (1978) e il lavoro di Ben Burtt per Guerre stellari (1977), Jurassic Park (1993), e Salvate il soldato Ryan (1998).

Il mio partner Ethan ha lavorato su [ Salvate il soldato Ryan ] e ricordo di essere uscito da quel teatro pensando che mi sentivo come se fossi lì sulla spiaggia della Normandia. Ed è stato davvero il suono che mi ha messo nei panni di Tom Hanks su quella spiaggia con il fuoco vivo che gli veniva addosso', dice Aadahl. 'Il suono può creare una realtà veramente viscerale.

Un posto tranquillo parte II è ora disponibile per gli abbonati a Paramount+ e per l'acquisto digitale. Il film e una collezione di 2 film (Un posto tranquillo, parte I e II), sarà disponibile su 4K Ultra HD Combo Pack, Blu-ray e DVD il 27 luglio da Paramount Home Entertainment.



^