Gamegrrls

I personaggi queer di Metal Gear Solid

>

I giocatori LGBTQ+ non hanno avuto molta rappresentanza nel mondo dei videogiochi, ma un pioniere in questo senso è Hideo Kojima. Kojima viene spesso criticato perché le persone su Twitter hanno paura che una donna come Quiet possieda la sua sessualità (e abbia anche un retroscena per spiegare il suo abbigliamento succintamente vestito), ma ha incluso una moltitudine di personaggi queer in tutto il Metal Gear Solid serie in diversi ruoli importanti in diverse puntate, non solo una.

Questi personaggi non sono solo sullo sfondo o ritratti come strane curiosità. Questi individui LGBTQ+ sono parte integrante della storia della serie e sono alcuni dei personaggi più interessanti nella storia dei videogiochi. Nessuno di loro è timido nell'esprimere chi è, né è diverso o trattato in modo diverso durante la storia a causa del modo in cui si identifica: lo sono e basta. In questo giorno ed età, questo è un pensiero più confortante che mai.



^