Tesoro Nazionale

Il produttore afferma che National Treasure 3 non è mai successo perché la Disney non lo considerava un 'franchising'

>

È passato più di un decennio da allora Tesoro nazionale: Libro dei segreti , il Tesoro nazionale sequel che ha continuato le avventure di Benjamin Franklin Gates e della sua troupe mentre scoprivano di più sulla storia segreta degli Stati Uniti attraverso la caccia al tesoro, e non abbiamo ancora un terzo film da goderci. Non è che non ci sia stato interessato. Diverse parti hanno parlato Tesoro nazionale 3 per anni, e all'inizio di quest'anno il produttore Jerry Bruckheimer ci ha dato la migliore indicazione che non dovremmo rinunciare alla speranza in un'altra avventura.

Ma perché non è successo in primo luogo? Dopo Libro dei segreti ha guadagnato più di 400 milioni di dollari in tutto il mondo, perché la Disney non ha voluto provarne uno in più? Il dirigente di produzione Jason Reed crede di avere la risposta.

Reed, che ha lavorato su Libro dei segreti e altri successi Disney di quell'epoca, tra cui Alice nel paese delle meraviglie , prima di passare alla produzione di dazi su iniziative più recenti come Mulan , recentemente seduto con Collider per una chiacchierata sul nuovo sforzo live-action della Disney. La conversazione alla fine si rivolse a Tesoro nazionale , e sebbene Reed abbia notato di aver 'provato il [suo] più dannatamente' per far decollare un terzo film nel corso della giornata, la Disney non sembrava mai vedere il potenziale per il futuro della serie così chiaramente come ha fatto.



Quello che ho sentito è successo è che anche se i film hanno avuto un enorme successo e hanno avuto una base di fan davvero forte, è un film che viene allevato tutto il tempo, la società non è mai stata in grado di capitalizzare su di esso come un franchise', ha detto Reed. 'Era più un film con un sequel e Tesoro nazionale 3 sarebbe stato un altro seguito.

qual è la velocità dell'aria di una rondine vuota?

Questa può sembrare una strana distinzione da fare in superficie, ma guarda più da vicino il modello di successo della Disney nell'ultimo decennio e mezzo, e Reed ha ragione. Ha continuato a notare che la Disney 'non ha mai trovato un modo per integrare' il Tesoro nazionale franchising nei loro parchi a tema nel modo in cui piace ai franchise Storia di un giocattolo , pirati dei Caraibi (un'attrazione del parco preesistente che ha generato cinque film ed è rimasta popolare per tutto il tempo), e ovviamente Guerre stellari da allora sono stati integrati. Poi ovviamente c'è il problema dell'espansione della Disney e della continua attenzione alla proprietà intellettuale preesistente negli anni immediatamente successivi all'uscita di Libro dei segreti . Nel 2009 avevano la Marvel Entertainment sotto l'ala protettrice, Guerre stellari seguito solo pochi anni dopo e, naturalmente, la società ha continuato a versare molti soldi nei remake live-action dei suoi classici film d'animazione. Al contrario, Tesoro nazionale era una storia originale che ha generato un sequel e non è mai diventata Disney-ified nello stesso modo in cui lo sono altre proprietà in termini di totale sinergia commerciale.

Non ha mai preso piede, anche se c'erano molti prodotti di consumo, non ha mai preso piede come franchising indipendente', ha continuato Reed. 'Questo fa sembrare i numeri diversi. Rende più difficile fare in modo che un'azienda come la Disney concentri le risorse su qualcosa quando può andare a fare Storia di un giocattolo o acquistare una nave da crociera. E se la società stessa fosse stata davvero entusiasta di andare avanti e avesse pensato di poterlo far saltare in aria, avremmo trovato un modo per concludere l'accordo.

perché Glenn è stato ucciso?

Eppure, ora più che mai c'è speranza per un risveglio di Tesoro nazionale . Bruckheimer ha notato all'inizio di quest'anno che sia un terzo film con il cast originale che una serie Disney+ con un cast più giovane sono in lavorazione e questi sviluppi simultanei suggerirebbero che la Disney potrebbe finalmente vedere il potenziale del franchise. Anche Reed sembrava ottimista sui nuovi sviluppi, a condizione che Disney ne comprendesse la commerciabilità.

Penso che al giorno d'oggi con la tecnologia, ci sia un modo per prendere quel divertimento e spostarlo nello spazio digitale, che si tratti di giochi basati sulla posizione o cose come Pokemon Go o qualsiasi altra cosa, che avresti potuto fare per avere un impatto culturale maggiore, ha detto Reed. Ma so che Jerry continua a lavorare su cose e so che c'è molto interesse per una serie e un altro film e penso che sia maturo per reinventare.

Quindi, non rinunciare ancora alla ricerca, Tesoro nazionale fan. Un terzo film è ancora nascosto da qualche parte, in attesa di essere portato alla luce.



^