Indiana Jones E Il Tempio Maledetto

I preferiti problematici: Indiana Jones

>

Ricordi il momento in cui ti sei reso conto per la prima volta di quanto fosse strano sentire Marion Ravenwood rimproverare il suo ex fidanzato Indiana Jones in predatori dell'arca perduta con la linea, ero un bambino, ero innamorato? Karen Allen, l'attrice che interpretava Marion, aveva 30 anni quando è uscito il film, e Harrison Ford aveva solo nove anni in più, quindi non sembrava che ci sarebbe stato un così grande divario di età tra loro. Gli uomini più anziani con le donne più giovani che agiscono come l'interesse amoroso è un tropo di cui Hollywood probabilmente non si libererà mai. Tuttavia, la linea non aveva molto senso per me fino a quando non sono diventata più grande.

Dopo,Ho letto l'ormai famigerato trascrizioni degli incontri tra George Lucas, Steven Spielberg e lo sceneggiatore del film, Lawrence Kasdan. La trascrizione merita il tuo tempo, se non altro per avere un'idea di come è stato concepito uno dei film d'azione più amati del nostro tempo. Tuttavia, quando iniziano a discutere del retroscena di Marion e Indy, prende una piega leggermente sinistra.

aaliyah regina dei dannati

Kasdan:Mi piace se hanno già avuto una relazione a un certo punto. Perché allora non devi costruirlo.
Luca:Stavo pensando che questo vecchio avrebbe potuto essere il suo mentore. Avrebbe potuto conoscere questa bambina quando era solo una ragazzina. Ha avuto una relazione con lei quando aveva 11 anni.
Kasdan:Ed aveva 42 anni.
Luca:Non la vede da 12 anni. Adesso ha ventidue anni. È una relazione davvero strana.
Spielberg:È meglio che abbia più di 22 anni.
Luca:Ha 35 anni e l'ha conosciuta 10 anni fa quando lui ne aveva 25 e lei solo 12.
Luca:Sarebbe divertente renderla leggermente giovane all'epoca.
Spielberg:E promiscua. Lei è venuta su di lui.
Luca:Quindici è proprio sul bordo. So che è un'idea oltraggiosa, ma è interessante. Una volta che ha 16 o 17 anni non è più interessante. Ma se lei aveva 15 anni e lui 25 e avevano davvero una relazione l'ultima volta che si erano incontrati. E lei era follemente innamorata di lui e lui...
Spielberg:Ha delle foto di lui.



Ovviamente, le idee che vengono scambiate nelle prime fasi saranno diverse da ciò che arriva sullo schermo. Tuttavia, rimane nel testo che Marion era più giovane di Indy, forse troppo giovane per la relazione che aveva. Leggere una conversazione su quanto è giovane pure giovane per Indy che inizia una relazione con una ragazza minorenne dà una svolta sconcertante a uno dei nostri più amati eroi del grande schermo. Poi di nuovo, c'è sempre stato molto da fare sotto la superficie di quei film che merita uno sguardo più approfondito.

indiana_jones_temple_of_doom.gif

Il dottor Henry Jones Jr., a cui piace di più il nome Indiana, è il tipo di adorabile canaglia che solo Harrison Ford può interpretare. Part-nerd, parzialmente uomo d'azione, Indy è tagliato dalla stessa stoffa degli avventurieri dei serial degli anni '30, che hanno direttamente ispirato i film. È un personaggio che Ford ha indossato sullo schermo con la stessa naturalezza del cappello di Indy. Chi è Indiana Jones se non un Han Solo più accademico? Per generazioni di fan del cinema, Ford ha incarnato l'ideale cinematografico di un eroe, e per innumerevoli donne, rimane essenzialmente l'ideale ampiamente accettato della sensualità sul grande schermo. Voglio dire, puoi biasimarci?

Ciò può rendere abbastanza facile trascurare quanto possa essere instabile Indy. Nel predatori dell'arca perduta , oltre alle implicazioni scomode della sua relazione con la 'bambina innamorata' Marion, segue la sua rabbia con la frase: 'Sapevi cosa stavi facendo'. Se fosse giovane come immaginavano Lucas e compagni, allora è difficile prevedere una situazione in cui una ragazza adolescente che si innamora di un uomo adulto sarebbe qualcosa su cui aveva il controllo. Gli atteggiamenti su tali questioni sono cambiati enormemente nei quasi 40 anni dalla prima del film, ma non così tanto che qualcosa del genere avrebbe liberato completamente l'uomo dalla colpa.

quanto tempo ci ha messo a fare coraline?

L'approccio furbo di Indy alle donne è una costante in tutta la trilogia originale. Nel Indiana Jones e il tempio maledetto, lui patrocina Willie Scott per la maggior parte del film, chiamandola 'bambola' e deridendo la sua mancanza di preparazione per la vita nelle giungle indiane, fino a quando decide di voler fare sesso con lei. Il loro momento culminante di passione alla fine del film coinvolge lui che le lega la sua frusta intorno alla vita e lo tira verso di lei mentre cerca di andarsene, dopo avergli già detto che non sarebbe andata da nessuna parte con lui. Ovviamente, finisce con lei che acconsente al suo bacio. Qualcosa di simile accade in Indiana Jones e l'ultima crociata con Elsa. La coppia non aveva alcuna relazione prima che lui la baciasse, cosa per cui lei lo ha subito ammonito (lei, ovviamente, finisce per essere una nazista, quindi arrabbiarsi per questa parte sembra un po' controverso).

Al giorno d'oggi, abbiamo meno pazienza per quel tipo di eroe romantico, quello che va dietro alla sua donna e presume che lei lo voglia anche se dice di no. Comprendiamo meglio le questioni del consenso e pretendiamo di più dal romanticismo nella cultura pop. Indy ha per lo più evitato queste discussioni e capisco perfettamente il motivo. Voglio dire, ho una cotta per Indy da quando avevo 8 anni, e anche se sono dolorosamente consapevole di quel tropo 'Harrison Ford come un vagamente predatore idiota', ho ancora un immenso affetto per lui e per lui. Certo, riesco a pensare a pochi altri attori che potrebbero tirare fuori quel personaggio e avere ancora me a difenderli. Tutti abbiamo le nostre debolezze, ma è utile esserne consapevoli.

indiana_jones.gif

I film di Indiana Jones hanno perlopiù resistito alla prova del tempo. Le scene d'azione sembrano ancora fresche, il ritmo e le sceneggiature fortemente costruite, la recitazione di prim'ordine e le emozioni eccitanti come lo erano all'epoca. Le impronte digitali di Indy e delle sue avventure sono su ogni film d'azione e avventura che ha seguito le sue orme. Per fortuna, la maggior parte di quei discendenti ha deciso di non replicare uno degli elementi più scomodi del franchise: il razzismo.

Riassunto baita nel bosco

Indiana Jones e il tempio maledetto è probabilmente il film della trilogia originale che è invecchiato di più. Invece dei nazisti, i cattivi sono un culto separatista radicale che adora la dea indù Kali. Bevono sangue e strappano cuori dal petto dei loro sacrifici mentre sono ancora vivi, che è roba da cattivi mistici standard, ma assume implicazioni enormemente offensive se accoppiata con il tropo 'spaventoso degli asiatici' che ha inquinato il cinema di Hollywood degli anni '80. Non che il film sia molto più gentile con il resto dei personaggi indiani del film. Il villaggio devastato dalla povertà a causa del furto della loro pietra sacra era un tale stereotipo che il governo indiano si è schierato contro di esso quando il film è uscito per la prima volta. E poi c'è la festa, dove gli indiani più ricchi si riuniscono a palazzo per mangiare un banchetto di serpenti vivi, scarafaggi giganti, zuppa di bulbi oculari e l'ormai famigerato cervello di scimmia refrigerato.

La controversia sul razzismo del film esiste da quando il film stesso. Ogni elemento della cultura indiana e indù qui raffigurato è un imbastardimento o una vera e propria falsità di persone molto reali e delle loro vite. Gli stereotipi creati qui fanno parte di un deprimente lignaggio di altri indiani e asiatici orientali nella cultura pop, che li rende insidiosi o inaffidabili o semplicemente oggetto di scherno. La professoressa Yvette Rosser , nel suo articolo sulla confutazione degli stereotipi dell'Asia meridionale, ha criticato il film per aver esacerbato tale razzismo, affermando che il film 'sembra essere stato preso come una valida rappresentazione dell'India da molti insegnanti, poiché un gran numero di studenti intervistati si è lamentato del fatto che gli insegnanti riferissero al mangiare cervelli di scimmia». Quando ci sono così poche rappresentazioni della vita dell'Asia orientale e indù a Hollywood, molto meno sulla scala di un film di Indiana Jones, è tristemente previsto che i cliché e la finzione che otteniamo soddisfino semplicemente le fantasie dei bianchi sull'altro. Non aiuta che l'Impero britannico abbia una narrazione migliore nel film rispetto alla nazione che hanno colonizzato per così tanto tempo. Dopo Tempio del destino , Spielberg e compagnia sono tornati ad avere i nazisti come il principale nemico di Indy, e quella potrebbe essere una delle poche volte nella storia che vedrai persone sollevate dal fatto che i nazisti tornino al cinema.

Sapere che le cose che ami sono problematiche non è un esercizio di vergogna, né è un segno che dovremmo gettare tutti i nostri preferiti nella spazzatura. Indiana Jones resta un'icona del cinema, e giustamente. Pochi film vengono guardati così frequentemente nella mia famiglia come predatori dell'arca perduta , e mi piace anche Regno del Teschio di Cristallo . Il mio godimento per loro, e per Harrison Ford, non è negato dalla mia consapevolezza di quanto siano scomodi molti elementi della serie. I film sono quello che sono, e questa non è la cosa peggiore. Comunque, la prossima volta che guardi Tempio del destino , forse pensaci due volte sul motivo per cui qualcuno dovrebbe pensare che sia divertente avere cervelli di scimmia refrigerati nel menu.

indiana_jones_1.gif


^