Power Ranger

Power Rangers: lo showrunner Dino Fury spiega come la serie stia piegando le 'regole' dei Ranger per tutte le età

Oltre 25 anni dopo il suo debutto, non c'è ancora niente come il Power Rangers franchising. Salvo una breve pausa tra il 2009 e il 2011, è stata una costante nel panorama in continua evoluzione della televisione americana. Canali, servizi di streaming e case di distribuzione sono andati e venuti. Power Rangers ? È ancora qui. C'era quello meglio di quanto-ricordi Film 2017, il grande successo serie a fumetti di Boom! Studios che continua le avventure dell'originale Potente morfina squadra, e tutta una nuova serie di spettacoli e film in sviluppo da Jonathan Entwistle di Non sto bene con questo fama. È un ottimo momento per essere un fan di Teenagers With Attitude Marchio registrato Copyright Tutti i diritti riservati.

Super Mario Bros. 1993

A parte i fantasiosi riavvii e le avventure a fumetti, il franchise vive ancora in modo più evidente come uno spettacolo per bambini del sabato mattina. È in onda su Nickelodeon dal 2011 ed è pronto ad accogliere la sua prossima generazione di eroi vestiti di spandex multicolore. Power Rangers: Dino Fury riporta il franchise alle sue radici preistoriche, accogliendo una nuova squadra di Ranger che traggono il loro potere da antichi dinosauri. Basato sullo spettacolo giapponese Kishiryu Sentai Ryusoulger , sarà presentato in anteprima questo fine settimana su Nickelodeon.

Prima della premiere, SYFY WIRE ha avuto la possibilità di chattare con lo showrunner della serie Simon Bennett. Veterano del teatro, della televisione e del cinema, ci ha parlato del processo unico dietro la produzione di uno spettacolo come Power Rangers , com'è dover creare uno spettacolo che attiri un pubblico di tutte le età e come le 'regole' per fare Power Rangers stanno allentando con Dino Fury .



Parliamo un po' del processo attraverso il quale tu e il tuo team create questo spettacolo, che è piuttosto non convenzionale, per non dire altro. In che modo questo influisce sul tuo lavoro di showrunner?

È davvero. Realizziamo il reverse engineering di uno spettacolo giapponese chiamato Super Sentai e ciò che fanno gli scrittori è guardare ogni episodio ed estrarre ciò che è considerato un filmato utilizzabile da ogni episodio. Di solito si tratta di filmati di combattimento quando i Ranger sono mascherati e filmati di Zord. Dei nostri 22 minuti di esecuzione, da due a quattro minuti sono filmati giapponesi. Una delle sfide aggiuntive di questa stagione è che non avevamo idea quando stavamo scrivendo dove Ryusoulger stava andando. Stavamo scrivendo mentre era ancora in onda. Quindi ogni settimana io e gli scrittori ci sedevamo e guardavamo un episodio e cercavamo di capire cosa potevamo usare, come poteva adattarsi ai nostri archi narrativi previsti.

È interessante che tu menzioni gli archi, perché dato il pubblico di destinazione dello show e la lunghezza delle stagioni, Power Rangers tende ad essere molto più episodico che serializzato.

Stiamo cercando, principalmente per i fan adulti, di iniettare più thread seriali per i nostri personaggi e per i nostri cattivi questa volta. Ciò può fornire intrighi e suspense e permetterci di utilizzare dispositivi cliffhanger. Mantiene le persone a indovinare. Se ogni episodio chiude la storia in modo ordinato, non c'è molto da dire su cosa accadrà dopo. Insieme a Dino Fury abbiamo deliberatamente lavorato per iniettare di più nella stagione.

Tornando per un momento alle riprese di Sentai, è pratica comune durante la produzione che voi ragazzi scriviate la stagione mentre il materiale originale viene mandato in onda? Le stagioni passate hanno entrambe adattato direttamente le stagioni di Sentai e sono state interamente ruotate dal contesto della storia del loro materiale originale.

Non c'è una regola fissa. C'erano più stagioni in banca a cui attingere. I migliori di quelli sono stati utilizzati. Penso che ciò che determina ciò che fa adattare una stagione buona o cattiva abbia a che fare con gli elementi 'giocattoli'. Ovviamente la vendita di giocattoli e l'integrazione di quei giocattoli nello spettacolo è una parte importante del funzionamento dello spettacolo. Inoltre, dobbiamo pensare a cosa funzionerà per un pubblico americano. Ci sono cose culturalmente specifiche su Sentai che potrebbero non essere tradotte così facilmente per un pubblico americano. Ad esempio, i dinosauri sono universalmente popolari tra i bambini dai quattro ai sei anni, mentre i treni? Non tanto quanto i dinosauri.

In termini di fedeltà alle storie che siamo, so che in passato ci sono state ricreazioni più o meno inquadrate per inquadratura delle stagioni di Sentai. Da quando sono stato coinvolto nello show, e davvero da quando Chip Lynn è stato a bordo [come scrittore e produttore esecutivo frequente del franchise], l'idea è stata quella di sviluppare una storia e una premessa a sé stanti e uniche che sono spesso molto diverse da il materiale di partenza ma ancora per integrare il filmato di combattimento nello spettacolo.

Quello che Haim Saban ha inventato tutti quegli anni fa è stata una formula che ha permesso di realizzare un alto volume di spettacoli per bambini in modo relativamente economico rispetto a se tutto quel materiale dovesse essere filmato originale. I combattimenti di Megazord e le grandi sequenze acrobatiche sono le parti costose della creazione di uno spettacolo basato sull'azione. Ecco perché quattro minuti o giù di lì sono sempre filmati giapponesi.

Hai menzionato di incorporare più storytelling serializzati nello show per attirare i fan adulti. Power Rangers ha sempre avuto una fanbase che abbraccia tutte le età. Mi chiedo se, negli ultimi anni, le persone che realizzano questo spettacolo abbiano sentito meno pressioni per attirare gli spettatori più anziani dall'ascesa del Boom! Serie di fumetti degli Studios, che si rivolgono molto a un pubblico più anziano? Perché alla fine, questo deve essere uno spettacolo che piace ai bambini.

Non direi che ci sia mai stata pressione dall'interno per invecchiare lo show. Ma, sai, i fan adulti che potrebbero guardare lo spettacolo e amare Power Rangers sono i critici più accesi dello spettacolo online. Anche se in termini di dimensioni sono un pubblico di nicchia rispetto ai bambini per cui è fatto lo spettacolo. Penso che quei fumetti, per quanto fantastici, abbiano una funzione di nicchia rispetto al pubblico dello spettacolo. Questa è solo la natura del mezzo e la dimensione del pubblico che raggiungono.

Ovviamente vorrei che tutti coloro che guardano lo spettacolo lo adorassero. Non mi piace che lo show venga odiato. Non mi piace sapere che gli scrittori ricevono mail di odio o minacce di morte. Tutti stanno cercando di creare uno spettacolo che piaccia a quante più persone possibile.

Questo è un ottimo punto. Ci sono dei parametri o delle regole specifici in cui dovete operare durante la realizzazione dello spettacolo?

Ci sono, sì, quelli che ho in qualche modo ereditato [da Power Rangers creatore] Haim Saban. Quando è tornato al franchise a metà di una serie, ha sentito che lo spettacolo non stava prendendo le note giuste per catturare il pubblico più giovane. I requisiti sono diventati molto specifici. Doveva spuntare un numero di caselle. Doveva esserci un forte nucleo morale, una lezione, doveva esserci una scena commovente piena di cuore, e dovevano esserci due combattimenti a terra e un combattimento Megazord in ogni episodio. E non potrebbero esserci thread seriali. Credeva fermamente che ogni episodio dovesse funzionare da solo. Gli unici episodi collegati consentiti erano finali in due parti o forse un episodio 1 e 2 di una stagione.

L'altra cosa che gli piaceva era l'idea del duo comico, che si rifà a Mighty Morphin' Power Rangers . Ecco perché entrambi Acciaio Ninja e Beast Morphers aveva i personaggi del duo comico. Hanno dovuto usare un grosso pizzico di farsa perché quel tipo di commedia fisica ampia fa appello agli spettatori più giovani. Quindi queste sono alcune delle regole a cui gli scrittori hanno dovuto scrivere. Ho sentito che, abbastanza ingiustamente tra la comunità online degli adulti, gli scrittori - che sono persone molto intelligenti e molto appassionate di quello che fanno - sono stati accusati di cose che erano al di fuori del loro controllo.

Detto questo, penso che questo tipo di mandati si sia allentato con Dino Furia. Siamo in grado di fare molto di più che credo attirerà il pubblico adulto mantenendo il coinvolgimento degli spettatori più giovani. Ad esempio, siamo stati in grado di condividere la commedia in giro. Non c'è un personaggio comico designato che possa infastidire il pubblico e distrarre dalla storia dei Rangers. Ora c'è la commedia nei cattivi o nei Rangers. È tutto condiviso in giro. Ed è una commedia interpretata più attraverso personaggi o dialoghi piuttosto che elaborate sequenze di gag. Siamo stati incoraggiati a farlo e l'ho davvero abbracciato. Significa che possiamo essere meno prevedibili.

Parlando di narrazione a puntate, hai lavorato parecchio su [una soap opera neozelandese di lunga data] Shortland Street . Penso che parte del perché Power Rangers ha avuto così tanto successo all'inizio è per il modo in cui a volte ha incorporato elementi di soap opera. Come sta lavorando il tuo tempo? Shortland Street influenzato o aiutato nel tuo approccio alla realizzazione di questo spettacolo?

penso cosa? Shortland Street mi ha insegnato, e insegna molto rapidamente a tutti coloro che ci lavorano a qualsiasi titolo, perché lavori su cinque episodi a settimana durante tutto l'anno, la storia e il personaggio. Il coinvolgimento del pubblico con i personaggi è ciò che fa funzionare una soap. Devono preoccuparsi. Devono voler sapere cosa succede dopo. E per far sì che il pubblico si preoccupi, devono esserci storie ben costruite che derivano dal personaggio piuttosto che imposte al personaggio. Se c'è qualcosa che ho imparato lavorandoci, è questo: come il personaggio può definire la storia.

È roba molto utile. Penso che molte persone passino dalla soap ad altre forme perché l'intensità di un dramma seriale come quello e il volume di lavoro che devi produrre, sai, se sei bravo in quello che fai affina davvero le tue abilità.

Non posso lasciarti andare senza chiedere chi è il tuo Power Ranger preferito.

Quelli con cui sto lavorando in questo momento. [ Ride .] È più di quanto valga la mia vita nominare qualcun altro! Amo il cast con cui sto lavorando in questo momento e mi sono davvero divertito anche con gli attori di Beast Morphers. Sono solo brave persone e completamente dedite a un lavoro estenuante. Non si sono mai lasciati abbattere.

Per quanto riguarda i personaggi sullo schermo, è molto difficile per me separarli dagli attori. Sono alla fine dello spettacolo, quindi non posso, guardando l'episodio, separare ciò che sto guardando da ciò che so è stato necessario per realizzarlo. Non sarò mai in grado di guardare lo spettacolo da spettatore in quel senso.

Power Rangers: Dino Fury anteprime sabato 20 febbraio alle 8:00 EST su Nickelodeon.



^